Trattamenti per le unghie onicofagiche

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'onicofagia è il cosiddetto vizio di rosicchiare le unghie, ovvero un disturbo rientrante nella sfera delle problematiche ossessive compulsive: generalmente, se si rosicchiano le unghie nella primissima infanzia, questo problema resta irrisolto anche nell'età adulta. Le dita delle mani risultano morse e molto sgradevoli esteticamente, ma l'onicofago raramente s'accorge di portarsele alla propria bocca: infatti, è un fattore che nasce spontaneo e tale patologia a lungo termine potrebbe addirittura portare al danneggiamento dell'eponichio (parti di pelle posizionate ai lati dell'unghia). Ovviamente, con il continuo rosicchiare non soltanto si possono avere dei disturbi gengivali (anche di una certa entità), ma si trasportano i germi alla bocca e le dita si deformano con il trascorrere degli anni. Fortunatamente esistono dei trattamenti per le unghie onicofagiche e, nella seguente rapida e perfetta guida esposta nei passaggi successivi, ve ne parlerò dettagliatamente!

25

Una tecnica innovativa

Praticamente, attraverso la copertura in gel color carne o beige, è veramente impossibile mangiarsi le unghie. Quest'innovativa tattica utilizzata spesso da molti onicotecnici consente di ottenere un risultato estremamente soddisfacente a coloro che desiderano possedere delle mani ben curate: l'onicofagia è una reale malattia, che potrebbe provocare anche delle problematiche psicologiche rilevanti.

35

La tecnica ricostruttiva del ponte

Abbastanza spesso, il disturbo dell'onicofagia rende l'onicofago insicuro di sé proprio per il problema delle impresentabili mani, che sono fondamentali nella vita quotidiana e nel contesto lavorativo. La ricostruzione delle unghie sulle dita deformate è un efficace aiuto per coloro che desiderano mostrarsi in pubblico con le mani ben curate. La tecnica ricostruttiva maggiormente usata da chi intende ricostruirsi perfettamente le unghie è quella del ponte (molto duratura), che utilizza un acrilico oppure un gel color carne o beige per ricostruire la cute fino al polpastrello, dove verrà attaccata una cartina modellante l'unghia.

Continua la lettura
45

Il gel ricostruente

Precisamente, il gel ricostruente viene appoggiato sopra la cartina modellante e poi sapientemente alzato mediante un bastoncino, dando la tipica curvatura a "C" alle unghie che devono formarsi. Naturalmente, questa innovativa metodologia dev'essere praticata professionalmente (e, quindi, soltanto dagli esperti), perché non è semplicissimo ricostruire un'unghia laddove mancano addirittura dei lembi di pelle e i polpastrelli presentano degli avvallamenti non uniformi. Dopo tale trattamento, anche i maggiori accaniti "rosicchiatori" non riuscirebbero a distruggere l'unghia deformata, a meno che non vogliano fare i conti con il dentista.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura del Corpo

Come pulire le unghie dei piedi

Come qualsiasi altra parte del corpo, anche le unghie dei piedi hanno bisogno di essere sempre mantenute pulite. Le unghie dei piedi, possono infatti sempre sporcarsi a causa dei calzini che spesso vengono utilizzati per mettere le scarpe chiuse. Anche...
Cura del Corpo

Come ristrutturare le unghie dopo la ricostruzione

La ricostruzione delle unghie è una tecnica estetica, eseguita da una "onicotecnica specializzata", mediante la quale si pratica l'allungamento o la ricopertura delle unghie per mezzo di specifici materiali in gel o in acrilico. Tale ricostruzione si...
Cura del Corpo

5 consigli per evitare che lo smalto rovini le unghie

Mantenere le unghie ben curate non è assolutamente semplice come può sembrare. Lo smalto è un prodotto essenziale nella vita di ogni donna; aiuta infatti a risaltare il proprio look e la propria personalità. Molto spesso però applicare costantemente...
Cura del Corpo

Come limare le unghie corte

Con le mani ci presentiamo agli altri: sono come un biglietto da visita, perché si tratta di una delle prime cose che viene percepita da chi ci sta vicino, visto che vengono sempre messe bene in vista in tutte quelle che sono le nostre azioni quotidiane....
Cura del Corpo

Come tagliarsi le unghie dei piedi

Tagliarsi le unghie dei piedi è una prassi igienica ed è anche un’operazione molto semplice e veloce, che dev'essere eseguita in un certo modo, al fine di prevenire infezioni e danni ai tessuti, come la onicomicosi o l'onicocriptosi (l’unghia incarnita)....
Cura del Corpo

7 trattamenti spa da fare ameno una volta nella vita

Quando si dice SPA, si pensa ad un ameno trattamento, al benessere e al relax più completo. Esistono molte tipologie di trattamento da scegliere a seconda dei benefici che si vogliono ottenere: puro relax, benessere generale, antiossidante e chi più...
Cura del Corpo

Come avere unghie lunghe e forti

Avere unghie belle e curate è il sogno di molte donne. Per avere unghie lunghe e forti basta dedicare pochi minuti del vostro tempo alla loro cura e seguire quanto vi diremo di seguito. Non è infatti necessario andare da una manicure o da un'estetista,...
Cura del Corpo

Come utilizzare una lampada ultravioletta per unghie

Volete avere le unghie curate e le mani sempre a posto senza bisogno di ritoccare costantemente lo smalto? Quello che fa al caso vostro allora è la ricostruzione delle unghie o l'applicazione del gel semi-permanente. Per fare ciò occorre recarsi dall'estetista...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.