Trattamenti per le unghie onicofagiche

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'onicofagia è il cosiddetto vizio di rosicchiare le unghie, ovvero un disturbo rientrante nella sfera delle problematiche ossessive compulsive: generalmente, se si rosicchiano le unghie nella primissima infanzia, questo problema resta irrisolto anche nell'età adulta. Le dita delle mani risultano morse e molto sgradevoli esteticamente, ma l'onicofago raramente s'accorge di portarsele alla propria bocca: infatti, è un fattore che nasce spontaneo e tale patologia a lungo termine potrebbe addirittura portare al danneggiamento dell'eponichio (parti di pelle posizionate ai lati dell'unghia). Ovviamente, con il continuo rosicchiare non soltanto si possono avere dei disturbi gengivali (anche di una certa entità), ma si trasportano i germi alla bocca e le dita si deformano con il trascorrere degli anni. Fortunatamente esistono dei trattamenti per le unghie onicofagiche e, nella seguente rapida e perfetta guida esposta nei passaggi successivi, ve ne parlerò dettagliatamente!

25

Una tecnica innovativa

Praticamente, attraverso la copertura in gel color carne o beige, è veramente impossibile mangiarsi le unghie. Quest'innovativa tattica utilizzata spesso da molti onicotecnici consente di ottenere un risultato estremamente soddisfacente a coloro che desiderano possedere delle mani ben curate: l'onicofagia è una reale malattia, che potrebbe provocare anche delle problematiche psicologiche rilevanti.

35

La tecnica ricostruttiva del ponte

Abbastanza spesso, il disturbo dell'onicofagia rende l'onicofago insicuro di sé proprio per il problema delle impresentabili mani, che sono fondamentali nella vita quotidiana e nel contesto lavorativo. La ricostruzione delle unghie sulle dita deformate è un efficace aiuto per coloro che desiderano mostrarsi in pubblico con le mani ben curate. La tecnica ricostruttiva maggiormente usata da chi intende ricostruirsi perfettamente le unghie è quella del ponte (molto duratura), che utilizza un acrilico oppure un gel color carne o beige per ricostruire la cute fino al polpastrello, dove verrà attaccata una cartina modellante l'unghia.

Continua la lettura
45

Il gel ricostruente

Precisamente, il gel ricostruente viene appoggiato sopra la cartina modellante e poi sapientemente alzato mediante un bastoncino, dando la tipica curvatura a "C" alle unghie che devono formarsi. Naturalmente, questa innovativa metodologia dev'essere praticata professionalmente (e, quindi, soltanto dagli esperti), perché non è semplicissimo ricostruire un'unghia laddove mancano addirittura dei lembi di pelle e i polpastrelli presentano degli avvallamenti non uniformi. Dopo tale trattamento, anche i maggiori accaniti "rosicchiatori" non riuscirebbero a distruggere l'unghia deformata, a meno che non vogliano fare i conti con il dentista.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura del Corpo

Come fare i trattamenti di radiofrequenza

Possiamo definire un trattamento di radiofrequenza come una cura medica che sfrutta l'effetto generato da particolari apparecchi biomedicali che trattano il corpo in maniera non invasiva e con un trattamento efficace possono essere utilizzati per evitare,...
Cura del Corpo

5 trattamenti di bellezza per i piedi

Avere i piedi sani è indispensabile per il benessere di tutto l'organismo. L'igiene approfondita di questa parte del corpo, infatti, consente di preservare i muscoli, le ossa e le articolazioni che ne compongono la struttura interna. Allo stesso tempo,...
Cura del Corpo

Trattamenti di bellezza a base di caffè

Il caffè è la bevanda più popolare al mondo, ha un sapore davvero unico e molto particolare, ha un profumo incantevole ed perfetto per moltissime ricette dolci. Il caffè può essere preparato lungo o ristretto, può avere differenti sapori in base...
Cura del Corpo

Come rafforzare le unghie

Le mani rappresentano per ogni donna un biglietto da visita. Sono sempre sotto lo sguardo vigile di tutti e pertanto richiedono grandi attenzioni. Una mano ben pulita, con unghie forti e sane infonde anche una certa autostima. Purtroppo i lavori domestici,...
Cura del Corpo

5 rimedi naturali per rinforzare le unghie

Quello delle unghie fragili è un problema che affligge molte persone. Spesso non serve comprare prodotti e cosmetici costosi per risolvere questo fastidio. Esistono infatti molti rimedi naturali per rinforzare le unghie in poco tempo. Se abbiamo unghie...
Cura del Corpo

Trattamenti alle castagne per il corpo

La natura da sempre ci offre rimedi per ogni nostro problema; lo sapevano i nostri avi che ben poco usavano le medicine con i loro mille effetti collaterali. Ogni erba ed ogni frutto hanno le proprie proprietà benefiche: le castagne, che in autunno sono...
Cura del Corpo

Come avere unghie belle e forti

Avere unghie sane e impeccabili, con i giusti accorgimenti, non è un'operazione difficile e dispendiosa; al contrario, è un momento piacevole da concedersi puntualmente! A rendere le unghie forti, contribuiscono più fattori; primo fra tutti, una sana...
Cura del Corpo

Rimedi efficaci per delle unghie che si sfaldano

Le mani sono molto importanti per tutti voi: tralasciando l'ovvia utilità che esse hanno per quanto riguarda la vita quotidiana, le mani sono importanti anche per la loro estetica. Possedere delle belle mani è l'obiettivo di tutte le donne: una bella...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.