Smalto semipermanente: i pro e i contro

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Avere un'unghia curata è un ottimo biglietto di visita per presentarsi al meglio in ogni occasione. Non tutti però hanno unghie forti e resistenti, cosicché ecco che viene in aiuto la nail art, cioè l'insieme delle varie tecniche di ricostruzione e decorazione dell'unghia. Tra queste c'è lo smalto semipermante. Si tratta di un prodotto fotoindurente che dona all'unghia un aspetto curato. Si applica come un semplice smalto, ma ha una durata molto più lunga (in media due o tre settimane) e grazie ad un leggero ispessimento, rende l'unghia molto più resistente. Vediamo nello specifico i pro e contro dello smalto semipermanente.

26

Unghia curata

Lo smalto semipermanente permette di avere le unghie sempre ben curate e presentabili. Lo smalto normale si rovina a contatto con l' acqua anche poche ore dopo la sua applicazione, dando quell' effetto di trasandato. Lo smalto semipermanente resta inalterato anche fino a tre settimane. L' unica pecca è la perdita di lucidità, facilmente rimediabile con l 'applicazione dello smalto trasparente.

36

Effetto ottico

Sogno di molte donne è avere mani lunghe e sottili. Ma non tutte hanno tale dono. Se desiderate creare un tale effetto potrete applicare il semipermanente su delle clips, incollate sulle vostre unghie naturali, donando la forma e la lunghezza che desiderate. Optare per la forma a mandorla, l' effetto sarà a colpo d' occhio.

Continua la lettura
46

Personalizzazione

Lo smalto semipermanente vi dà la possibilità di avere unghie lunghe e che non si spezzano. Potrete personalizzare le vostre unghie con disegni fatti con con colori acrilici o con applicazioni in 3d. On line potrete trovare una miriade di nail art da cui prendere spunto e scegliere quella più adatta al vostro stile.

56

Ricrescita

Aspetto negativo dello smalto semipermanente è la ricrescita. Infatti, man mano che l' unghia cresce esso tende a scendere verso il basso, lasciando a vista la parte bianca dell' unghia. Fare un ritocco con lo smalto è antiestetico, quindi ogni 18- 20 giorni sarebbe opportuno toglierlo, (con un solvente specifico chiamato remover o con acetone) e rifarlo nuovamente. Tra un' applicazione e l' altra aspettate un po' di tempo, in modo di far respirare l' unghia e darle modo di rigenerarsi.

66

Indebolimento

Per non correre il rischio di rovinare le vostre unghie rivolgetevi ad esperti del settore. Per far aderire lo smalto all' unghia è importante non limare troppo, onde evitare l' indebolimento dell' unghia stessa. Inoltre una volta tolto il semipermanente non avrete una superficie liscia e levigata, ma occorrerà del tempo e applicare uno smalto rinforzante.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Make Up

Trucchi per rimuovere lo smalto semipermanente

Avere delle mani curate è molto importante. Esse rappresentano il biglietto da visita di ogni donna. Possono raccontare tanto della persona circa il suo stile di vita: ad esempio, se essa svolge un determinato tipo di lavoro manuale o meno, oppure se...
Make Up

Dritte per l'acquisto di uno smalto semipermanente

Lo smalto colorato può essere un elemento molto importante per un outfit speciale, trasformandosi in un vero e proprio accessorio per le unghie da abbinare al look. Un grande errore di stile da non commettere, però, è quello di indossare uno smalto...
Make Up

Come applicare decorazioni su smalto semipermanente

L'aspetto esteriore è molto importante, soprattutto per noi donne. Non serve molto impegno, basta avere tutto in ordine: i capelli, le sopracciglia, gli abiti e anche le mani. Nella vita di tutti i giorni usiamo sempre le mani, quindi sono la parte del...
Make Up

Guida allo smalto semipermanente

Tutte le donne sanno che per avere delle mani belle e curate bisogna applicare sulle unghie lo smalto. Tuttavia molte di loro rinunciano a questo segreto di bellezza in quanto generalmente lo smalto va via dopo qualche giorno. Al giorno d'oggi però è...
Make Up

Come applicare lo smalto semipermanente

Da molto tempo lo smalto ha accompagnato le mani di ogni donna rendendole piu affascinanti e interessanti da un punto di vista estetico, ma quante volte applicando uno smalto abbiamo pensato che il suo colore cosi vivo e rigoglioso sarebbe scomparso dopo...
Make Up

Come rimuovere lo smalto in gel semipermanente

Le moderne tecniche di ricostruzione consentono di ottenere delle unghie ben decorate e molto resistenti. La decorazione attraverso il gel semipermanente si avvale di prodotti decisamente più innovativi e di successo rispetto alla nail art. A tal proposito,...
Make Up

5 consigli per l'applicazione dello smalto semipermanente

Avere le unghie curate è un grande biglietto da visita per una donna, e un aiuto anche per la sua autostima. Lo smalto semipermanente è stata una rivoluzione nel campo delle nail art, che permette di tenere in ordine le unghie in poco tempo, per circa...
Make Up

Come rimuovere lo smalto semipermanente senza l'aiuto dell'estetista

In questo articolo vi spiegheremo come rimuovere lo smalto semipermanente senza l'aiuto dell'estetista. Le mani ben tenute e curate sono senza ombra di dubbio un buon biglietto da visita in tutte le occasioni. Il loro aspetto può dire molto relativamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.