Pro e contro del trucco permanente

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Tutte sognano di avere un aspetto che sia sempre perfetto, in ogni momento della giornata. A molti ad esempio piacerebbe svegliarsi in ordine e con quel filo di trucco che rimarca i lineamenti e dona un aspetto curato e molto bello da vedere. Per ottenere un risultato simile, la soluzione potrebbe essere quella di optare per il trucco permanente: tuttavia questa scelta deve essere ben ponderata e prima di farlo è necessario valutare attentamente i pro e i contro. Vediamo insieme qualche informazione in più nella guida che segue.

25

La zona trattata tende a gonfiarsi nelle prime 24 ore

Il trucco permanente è una tecnica nata negli anni '80 in estremo oriente, ma attualmente molto diffusa. Il risultato ottenuto è quello di un trucco che dura nel tempo, anche se non è indelebile: la sua durata varia da un minimo di sei mesi ad un massimo di tre anni; è inoltre resistente all'acqua e al sudore. Il momento migliore per sottoporsi a questo tipo di trattamento è dopo l'estate poiché la pelle è più resistente in quanto ispessita dal sole. Tutti possono decidere di farlo, ma l'importante è essere assolutamente sicuri e mettere in conto qualche piccola sofferenza: oltre al fastidio procurato dall'ago, la zona trattata tende a gonfiarsi nelle prime 24 ore.

35

Regala un aspetto sempre impeccabile e in ordine

I vantaggi del ricorso al trucco permanente sono sicuramente molti: è l'ideale infatti per le donne che sono abituate a truccarsi quotidianamente, poiché regala un aspetto sempre impeccabile e in ordine in ogni momento della giornata. Utilissimo per donne in carriera che rivestono ruoli importanti, ma anche per tutte quelle che semplicemente non hanno la possibilità e la voglia di rifarsi continuamente il trucco. È la soluzione ideale anche per chi frequenta la palestra e la piscina, per chi ha allergie ai cosmetici, per le portatrici di lenti a contatto e per chi presenta piccoli inestetismi.

Continua la lettura
45

E' controindicato a chi ha problemi di herpes

Tuttavia, prima di ricorrere a questa tecnica è fondamentale valutare anche i possibili effetti collaterali, tra i più comuni le reazioni allergiche ai micro-pigmenti iniettati. Il make up permanente è inoltre controindicato a chi ha problemi di herpes, perché la stimolazione provocata dall'ago può far riemergere il problema e a chi ha problemi di cicatrizzazione. L'ago infatti determina un microsolco che deve rimarginarsi completamente e in tempi piuttosto brevi. Infine è sconsigliato in adolescenza dal momento che la conformazione e le proporzioni dei lineamenti cambiano con la crescita e il rischio è quello di ritrovarsi con un trucco che non segue le linee naturali del viso.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Affidatevi sempre a centri estetici qualificati che usino prodotti di qualità e rispettino le norme igienico-sanitarie.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Make Up

Smalto semipermanente: i pro e i contro

Avere un'unghia curata è un ottimo biglietto di visita per presentarsi al meglio in ogni occasione. Non tutti però hanno unghie forti e resistenti, cosicché ecco che viene in aiuto la nail art, cioè l'insieme delle varie tecniche di ricostruzione...
Make Up

Come applicare un rossetto permanente

Il rossetto è uno di quegli oggetti che fanno parte da sempre dell'universo femminile, e rappresentano il simbolo stesso della femminilità. Sono poche infatti le donne che riescono a resistere al fascino incommensurabile di quella barretta colorata...
Make Up

5 consigli per rimuovere lo smalto permanente

Lo smalto permanente costituisce una delle più importanti rivoluzioni della nail art, in quanto garantisce una lunga durata con eccellente tenuta. Lo smalto permanente è dunque perfetto per quelle donne che amano avere delle mani curate e sono alla...
Make Up

Come fare un tatuaggio non permanente fai da te

I tatuaggi non sono solo una moda del momento, ma rispecchiamo l'animo e la vita di chi li porta: solitamente, infatti, si riflette a lungo prima di decidere cosa tatuarsi e in quale punto del corpo farlo. Tuttavia, quando si è indecisi si preferirebbe...
Make Up

Come trasformare un trucco da giorno in un trucco da sera in poche mosse

Un trucco da giorno può essere trasformato in uno trucco di sera? Continuando nella lettura scoprirete come riuscire ad effettuare questa trasformazione in davvero poche mosse, cosi da poter facilmente passare da un evento giornaliero ad uno serale e...
Make Up

Come realizzare un trucco giapponese

Il make up rappresenta una delle numerose passioni delle donne e realizzare dei trucchi originali eseguiti abbastanza bene significa valorizzarsi e fornire un tocco personale al proprio aspetto fisico. I prodotti della cosmesi decorativa che si possono...
Make Up

Trucco estivo: idee e consigli

Il trucco d'estate deve essere a prova di caldo e umidità. Se non puoi rinunciare a truccarti anche durante il periodo estivo, devi considerare alcuni consigli e idee preziose. Per un trucco a prova di sole ricorda sempre queste tre parole: gradevole,...
Make Up

10 consigli per realizzare un trucco naturale

A volte bisogna puntare su un trucco naturale per non voler sembrare troppo appariscenti, ma questo non significa che un trucco naturale sia privo di accuratezza e difficoltà. Anzi a volte è più semplice realizzare un trucco elaborato, dato che non...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.