15

Occhi: come sfumare con la matita

tramite: O2O
Difficoltà: facile

Introduzione

Il makeup è un'arte che talvolta può nascondere moltissimi segreti, indispensabili per una bellezza impeccabile del viso. Questa guida svelerà un segreto importantissimo per un ottimo makeup, forse il più importante, e riguarda gli occhi: come sfumare con la matita! La matita per gli occhi non è semplice da utilizzare come sembra, ed anzi sfumare nel modo corretto con una matita può essere più difficile del previsto senza la tecnica giusta e gli strumenti necessari. Ecco come fare per sfumare la matita sugli occhi per ottenere un meraviglioso, profondo e sensuale smokey-eye!

25

Occorrente

  • matita kajal
  • pennello da sfumatura
  • primer
35

Prima di iniziare il trucco occhi sarà importante valutare i trucchi in vostro possesso. Infatti il colore della matita potrà influire drasticamente sul risultato finale del makeup occhi. Ma anche la consistenza della matita e la sua punta si rivelano molto importanti. Ad esempio le matite kajal sono molto più pigmentate, morbide e resistenti, oltre che estremamente più intense. Quando acquistate la vostra matita per gli occhi prediligete quindi una matita kajal, anche se vi costerà un pochino di più. Se non possedete dei pennelli da trucco, acquistate una matita con lo sfumino sul retro oppure tenete a portata di mano dei bastoncini di cotone. Applicate una base di primer trasparente su tutta la palpebra mobile dell'occhio per evitare che il colore della matita possa macchiare la pelle e creare delle brutte macchie con il passare delle ore.

45

Per ottenere uno sguardo intenso e sfumare correttamente la matita per gli occhi, applicatela all'interno della rima dell'occhio. Quando eseguite quest'operazione, temperate bene la matita per una punta perfetta ed arrotondata. Truccate con la matita sia la rima interna superiore che quella inferiore. A questo punto applicate una riga di matita anche all'esterno, sulla palpebra mobile superiore dell'occhio. Questa riga di matita dovrà essere sfumata. Prendete quindi lo sfumino che è incorporato al retro della matita o, preferibilmente, un pennello da sfumatura e passate con lo stesso sulla riga di trucco appena disegnata, eseguendo dei movimenti leggeri e costanti da destra verso sinistra o viceversa. Cercate di portare il segno della matita per occhi verso il centro della palpebra mobile.

Continua la lettura
55

Una volta che avrete eseguito circa una decina di volte questo movimento con il pennello sulla riga di matita, potrete notare che la vostra matita sarà completamente sfumata e l'effetto sarà leggero ed uniforme, come quello di un ombretto corposo. Se la matita non è morbida ed il suo tratto non risulta particolarmente scrivente, potrete utilizzare un trucco: riscaldate la punta della matita per gli occhi con un accendino, per pochi secondi. Lasciatela raffreddare, poi, per una decina di secondi e passatela sull'occhio: sarà molto più facile sfumare il suo tratto!

18

Rima dell'occhio: come scegliere il colore della matita

tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

Il make up è un valido alleato per valorizzare i punti di forza di un viso, correggere le imperfezione e renderlo armonioso. Una delle parti fondamentali del volto sono gli occhi. Lo sguardo con un trucco adeguato può diventare più intenso e femminile. A tal fine. È necessario applicare l’ombretto sulle palpebre, il mascara sulle ciglia e una matita del colore dell’iride sulla rima degli occhi. Per dare luminosità e profondità allo sguardo è importante scegliere la matita della tonalità corretta. Una scelta che deve tenere presente alcuni fattori, come il tipo di pelle o la pasta della matita. Se si vuole colorare la parte interna dell'occhio bisogna dotarsi di una matita a mina morbida e di consistenza cremosa. Questa si può usare anche per colorare la rima superiore esterna. In tal caso, sarà meglio utilizzare una matita a mina dura che tenga di più il trucco. Ecco dei consigli su come scegliere il colore della matita adatto a delineare la rima dell'occhio.

28

Occorrente

  • matite per occhi
38

Matita blu

La matita per occhi azzurri è particolarmente adatta per chi ha i capelli castani. Può essere di due tipi, ovvero blu elettrico e blu scuro. Il primo è adatto a definire un ombretto della tonalità simile, ma non valorizza chi ha gli occhi azzurri. Il secondo, invece, solitamente si abbina ad un ombretto viola scuro. Bisogna, inoltre, tenere presente che è sempre bene scegliere il colore della matita di un tono più scuro di quello dei nostri occhi. Se non si segue questa regola, si rischia di creare l'effetto di uno sguardo vuoto.

48

Matita viola

La matita viola è indicata per truccare gli occhi verdi, azzurri e blu. Applicando una linea sottile sulla rima superiore esterna, permette di creare un make up semplice perfetto per il giorno, mentre la sera è perfetta combinata con un ombretto dello stesso colore. Una matita dalla nuance verde, invece, si adatta bene a chi ha gli occhi castani o verdi, e soprattutto dona risalto a chi ha una pelle chiara o leggermente ambrata.

Continua la lettura
58

Matita marrone

La matita marrone si adatta a tutte le tonalità dell'iride. Particolarmente indicata per chi ha i capelli biondo e le sopracciglia chiare permette di definire l’occhio, in modo meno marcato rispetto a quella nera, addolcendo i lineamenti. La matita color oro, invece, si usa generalmente per dare luminosità e per far risaltare una pelle abbronzata. In particolar modo, dona un effetto chic sugli occhi azzurri, in abbinamento con un ombretto color rame.

68

Matita nera

La matita nera è un classico che valorizza gli occhi di qualsiasi colore. Essa si può utilizzare sia sulla rima superiore esterna che in quelle interna. Inoltre, è la tonalità ideale per effettuare delle correzioni sulla forma dell'occhio. Se si desidera un effetto meno marcato, basta sfumarla bene con l'aiuto di un pennellino a punta piatta. Il suo opposto, la matita bianca, si utilizza invece nella rima inferiore interna dell'occhio, per ingrandire lo sguardo, oppure nell'angolo interno per creare un punto luce.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Sperimentate diversi colori
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
16

Come fare una punta perfetta alla matita per gli occhi

tramite: O2O
Difficoltà: facile

Introduzione

La matita per gli occhi è uno strumento essenziale per avere un trucco perfetto, ma quando arriva il momento di rifare la punta ci troviamo davanti ad una difficoltà quasi sempre presente ossia la rottura accidentale di ques'ultima. Così, magari disponendo di una quantità ridotta di tempo da dedicare al trucco, ci si ritrova costretti a ripetere l'operazione più volte fino a che la matita diviene sempre più corta e talvolta inutilizzabile. Nella guida che segue, a questo proposito, impareremo alcuni semplici consigli su come fare una punta perfetta alla matita per gli occhi in modo semplice e veloce, impiegando la minor quantità di tempo possibile. Vediamo nel dettaglio come fare.

26

Occorrente

  • Temperamatite
36

Per evitare la rottura della punta nel temperamatite basta seguire delle semplici regole che sono applicabili da chiunque. Come prima cosa ricordatevi di mettete la vostra matita nel frigorifero la sera prima oppure, qualora non vi sia venuto in mente basterà collocarla al "fresco" qualche ora prima di temperarla. Questa operazione serve a far indurire la parte morbida della matita riducendone, in tal modo, le possibilità di rottura. Trascorso il tempo necessario prendete dal frigorifero la vostra matita ed iniziate a temperare lentamente; vedrete che, in tal modo, otterrete una punta perfetta senza la comparsa di residui appiccosi all'interno del temperamatite.

46

Potete impiegare efficacemente lo stesso procedimento anche per la matita per il contorno labbra nonchè per i matitoni per labbra e occhi. Ricordate di usare temperamatite diversi per i diversi colori per evitare che le punte si sporchino e creino accidentali "commistioni" con tonalità differenti. Così, ad esempio potrete creare efficaci raggruppamenti di "cromie": da una parte le matite nere, dall'altra quelle tendenti al blu-verde-celeste, dall'altra ancora quelle che si indirizzano verso toni rosati e caldi. Le matite per il contorno labbra andranno ovviamente separate per ragioni di praticità da tutte le altre.

Continua la lettura
56

Ricordate, da ultimo, una regola di base molto importante che riguarda la pulizia periodica del temperamatite che, per una resa ottimale, andrebbe svolta dopo ogni utilizzo.
Per pulire il vostro temperamatite non usate mai l'acqua perché potrebbe favorire la comparsa della ruggine sopra la lama. Nel caso di residui particolarmente ostinati potrete impiegare un normale bastoncino per la pulizia delle orecchie; basterà passarlo delicatamente sulla parte esterna della lama e vedrete che il vostro temperamatite sarà pulito perfettamente e già pronto per un nuovo utilizzo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizzate temperamatite differenti per le diverse tonalità!
19

Come evitare che la matita per gli occhi coli

tramite: O2O
Difficoltà: facile

Introduzione

Ti stai preparando per una bella serata, hai scelto il tuo trucco ideale ma già sai che la matita per gli occhi molto presto ti colerà, provocandoti "l'effetto panda", o dopo poco sarà scomparsa come se tu neanche l'avessi messa... Ecco un problema che affligge molte di noi! Cerchiamo insieme di trovare la soluzione definitiva per evitare che la matita non coli più.

29

Occorrente

  • accendino, matita per occhi
39

Il trucco si rovina o semplicemente nel giro di poco tempo scompare. Bastano poche accortezze e pochi gesti per far sì che il nostro trucco diventi più resistente e soprattutto non cominci a colare. Innanzitutto se volete un colore scuro e marcato vi consiglio di usare matite dalla punta morbida... Se invece preferite il colore più leggero optate per matite dalla punta dura!

49

È importante la preparazione dell'occhio innanzitutto... Se usate ombretti in crema evitate di mettere la matita sulla palpebra mobile. Questa tenderà a sbavare molto facilmente. Prima di mettere la matita, indipendentemente dal colore dell'ombretto che volete usare, passate una base di cipria sull'occhio, farà sì che la matita sarà più resistente.

Continua la lettura
59

Prima di mettervi la matita passatela velocemente nella fiamma di un accendino! Aspettate prima di applicarvela sull'occhio...! Fatela freddare un po'... E poi applicatela. Vedrete che la punta si sarà leggermente ammorbidita e il colore sarà molto più intenso. Noterete subito la differenza tra l'uso della matita "scaldata" e della matita normale!

69

Potete usare la matita sia sulla rima palpebrale esterna superiore che su quella inferiore e anche su quella interna se la matita che usate lo consente. A questo punto sfumate il tratto realizzato con un pennello apposito se desiderate un trucco smokey-eyes o lasciatelo così com'è se desiderate un trucco grafico.

79

Arriviamo ora al passaggio chiave che consentirà al vostro trucco di rimanere perfetto per ore senza più incorrere nelle antiestetiche sbavature di cui parlavamo. Procuratevi sempre, quando acquistate la matita, un ombretto in polvere dello stesso colore e, con un pennellino sottile picchiettate un po' di prodotto sopra la matita che così si fisserà definitivamente.

89

Un consiglio in più: se usate prodotti waterproof sia per la matita che per l'ombretto potete essere sicure che il vostro trucco resisterà al sudore, alle lacrime e perfino ad un tuffo in piscina! Ora sapete tutto ciò che serve per essere sempre impeccabili e bellissime, quindi non vi resta che godervi la vostra splendida serata.

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Chi vuole un effetto più duraturo, dopo aver ammorbidito la punta della matita e averla applicata, può usare un ombretto in polvere dello stesso colore e applicarlo sopra alla matita!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.