Fard a palline: i vantaggi

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Eravamo abituate al fard: una polvere compatta che dosata sapientemente col pennello scolpiva lo zigomo e dava alle guance un tocco rosato e fresco. Oggi però il gioco del make-up viso si è complicato, e siamo costrette ormai tutte a padroneggiare le tecniche del contouring e dell'highlighting, capaci di affinare la struttura del viso con risultati prima impensabili. Linee d'ombra e punti luce, quindi! E il fard? Con make-up "strutturati" come quelli ora di tendenza, il tradizionale blush compatto può risultare troppo pesante, mentre l'alternativa in crema è sconsigliata per le pelli grasse e soprattutto con la calura estiva: una soluzione ideale ci viene proposta dal fard "a palline", ovvero piccole sfere di gradazioni differenti (dal vaniglia al rosato al pesca, fino ai toni più scuri) che presenta decisivi vantaggi rispetto alle altre texture. Vediamo insieme quali!

26

Texture setosa

Il fard in sfere è formulato per avere una texture più leggera e setosa: perfetta per l'estate, non appesantisce l'incarnato e ha nel complesso un'effetto molto più naturale. I fard compatti e soprattutto quelli in crema, specie nel caso di pelle mista e grassa, potrebbero accentuare i pori dilatati e conferire uno sgradevole effetto lucido.

36

Colore modulabile

Gli altri prodotti blush sono ovviamente monocolore: una volta scelto, se la pelle è più o meno abbronzata, o se per un make-up particolare abbiamo bisogno di graduare diversamente il colore delle gote, possiamo aiutarci solo dosando la polvere sul pennello. Questo non accade con le "palline", con le quali siamo in grado di modulare la tonalità grazie alle sfere di colore diverso, dalle più chiare illuminanti, alle più terree.

Continua la lettura
46

Utilizzo versatile

Mentre altri prodotti vengono adoperati unicamente sulle guance, il fard a sfere ha un effetto modulabile che lo rende adatto ad illuminare e dare un colorito sano e radioso a tutto il viso. Proviamo a sfumarlo verso le tempie, o disegnando un "3" su ciascun lato del viso: e perché no, con la tintarella e gli abitini estivi, anche per esaltare il decollete!

56

Effetto naturale

Tutte abbiamo presente quando ci accorgiamo che la delicata sfumatura che credevamo di avere sulle guance (magari dopo esserci truccate con la luce sbagliata) è in realtà uno sbaffo color ciclamino molto lontano dall'effetto zigomo da passerella. Questo tipico errore è finalmente scongiurato con il fard in perle: stendendolo con un ampio pennello freschezza e naturalezza sono assicurate.

66

Finish perfetto

Ormai la guancia scolpita col fard è roba anni '80: abbiamo fatto indigestione di tutorial di contouring ed ormai sappiamo bene come affinare anche i lineamenti meno aggraziati con una sapiente modulazione di toni scuri e toni chiari: il fard in perle, grazie alle caratteristiche che abbiamo osservato, è perfetto come finish per sfumare il trucco sui lati del viso come ultimo tocco al nostro make-up. Sfumiamolo con movimenti fluidi verso l'alto a finire sulle tempie, e d'estate usiamolo senz'altro al posto della cipria!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Make Up

Come scegliere il colore del fard

Scegliere il fard adatto per il make-up e il proprio tipo di pelle non è semplice, perché tendenzialmente si preferisce utilizzare dei fard a piacimento, essendo attirate più da un colore invece che da un altro. Questo però è decisamente l'errore...
Make Up

Come far durare di più il fard

Il fard è un tocco irrinunciabile per il trucco di una donna perché dona al viso luce e compattezza, per un incarnato più roseo e fresco. Per far durare di più il fard è necessario usare particolari accortezze: innanzitutto, dobbiamo porre estrema...
Make Up

Come usare il rossetto come fard

Molto spesso servono diverse strategie per poter risolvere dei problemi che si possono presentare all'ultimo momento. Per esempio, state per uscire e vi rendete conto di non avere con voi il fard. Non dovete avere paura, infatti il rossetto può fungere...
Make Up

Come applicare cipria e fard

Per un viso perfettamente truccato, applicare fondotinta e correttore. Dopodiché è importante procedere stendendo la cipria e il fard, per conferire al viso omogeneità nel colore, correggere eventuali imperfezioni e migliorare otticamente la forma...
Make Up

Come usare il fard come ombretto

Il make up è un modo per esprimere la propria personalità, per dare carattere all'outfit e per far diventare il tutto più innovativo e trendy. Usare il blush come ombretto è una tendenza nata nel 2013 quando, durante le sfilate primaverili, i guru...
Make Up

Come applicare il fard su un viso ovale

Un viso a forma ovale è considerato perfetto, perché ben equilibrato e perfettamente proporzionato. Si rivela il più versatile per le acconciature e gli stili di trucco più disparati. Si presenta con la fronte stretta, un mento piccolo e zigomi ben...
Make Up

Come applicare il fard per un effetto bonne mine

Il trucco per creare un effetto "bonne mine" prevede l'utilizzo di toni naturali, che siano il più vicino possibile all'incarnato della persona, in maniera tale da ottenere un make up che risulti essere il più possibile naturale e luminoso. In queste...
Make Up

Come applicare il fard su un viso rotondo

Anche coloro che sono dei classici tipi acqua e sapone, un filo di trucco sul loro volto non guasterà di sicuro. Se viene ben applicato, infatti, è in grado di trasmettere l'immagine di una persona curata a tutti gli altri individui. Per trucco acqua...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.