Dradlock: consigli per mantenerli puliti

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I Dradlock, chiamati brevemente dreads, sono dei nodi formati con i capelli a mo' di treccine. Per realizzarli basta andare dal vostro parrucchiere di fiducia, ma anche da un amico che conosca questo metodo d'intreccio tipico delle popolazioni indiane e africane. Tuttavia, mantenere i capelli puliti e profumati non è di certo facile quando si hanno i dradlock. In questa lista infatti, vi darò alcuni consigli su come fare.

26

Usare shampoo poco aggressivi

Il primo consiglio che sento di darvi per mantenere puliti i vostri dradlock, è di usare uno shampoo dal ph poco aggressivo. Data la struttura già compromessa del vostro capello, sarebbe meglio cercare di non danneggiarla ulteriormente con prodotti dannosi. Per scegliere uno shampoo adatto, vi basta leggere la lista degli ingredienti riportata sulla confezione ed evitare assolutamente: I siliconi e i tensioattivi. Un'altra alternativa allo shampoo, invece, sarebbe quella di lavare i dradlock con del comunissimo sapone delicato.

36

Asciugare subito i capelli dopo il lavaggio

Quando avrete effettuato il lavaggio dei vostri dradlock, dovete subito asciugarli. Così facendo, eviterete che i capelli assorbano la tanto temuta umidità, che li rende gonfi e stopposi al tatto. Prima di utilizzare l'asciugacapelli, bisogna tamponarli con un asciugamano, per togliere via l'acqua in eccesso e favorire così il processo di asciugatura.

Continua la lettura
46

Evitare di toccare i capelli con le mani sporche

Per molti è un vizio toccarsi sempre i dradlock. Tuttavia, è un vizio di cui potete fare anche a meno. Il modo migliore per evitare di toccare continuamente i vostri capelli, è quello di legarli con un elastico sulla sommità della testa. In questo modo, non avrete alcuna necessità di lavarli troppo spesso.

56

Acquistare prodotti per i dradlock

Questo vale soprattutto in estate, quando il caldo torrido vi obbliga a lavare i capelli più del dovuto. Acquistare dei prodotti appositi infatti, non solo vi aiuterà a mantenere puliti i vostri dradlock, ma li renderà molto più morbidi e idratati. Un prodotto da non farsi assolutamente scappare ad esempio, è la cera che andrà messa solo sulle lunghezze.

66

Usare il bicarbonato sulla cute

Ultimo ma non meno importante, per avere dei dradlock puliti e ordinati, dovete utilizzare un impacco di bicarbonato di sodio sulla vostra cute. Grazie a questo piccolo accorgimento infatti, la base del capello sarà meno soggetta a sporcarsi. Il mio consiglio è di preparare questa semplice soluzione, diluendo due cucchiai di bicarbonato con del succo di limone e dello yogurt bianco. Il limone servirà a disinfettare la zona interessata, mentre lo yogurt ad idratarla. Lasciate in posa per una ventina di minuti e lavate i capelli con uno shampoo delicato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Capelli biondi: consigli per mantenerli lumminosi

I capelli biondi sono belli, specialmente nel periodo estivo con una pelle abbronzata donano un'aria sbarazzina. Ovviamente i capelli biondi non son per tutte, bisogna possedere la giusta tonalità di carnagione. Chi ha i capelli biondi di natura, ma...
Capelli

5 consigli per mantenere puliti i dreadlock

I dreadlock, più comunemente conosciuti come i capelli rasta, sono una capigliatura tradizionale che proviene dall'Africa, dall'India e dalla Giamaica e la quale si è imposta anche nel continente europeo e nel resto del mondo, una moda molto in voga...
Capelli

Come camuffare dei capelli sporchi e farli sembrare puliti

All'interno di questa guida andremo ad elencare alcuni utili consigli per capire come riuscire a camuffare dei capelli sporchi e farli sembrare puliti. Spesso infatti succede di non avere tempo a disposizione per lavarli, oppure non si hanno i mezzi e...
Capelli

10 segreti per far durare i capelli puliti più a lungo

Sicuramente vi sarà capitato di lavare i capelli e trovarli il giorno dopo già unti o senza volume. La chioma sporca o che sembra tale dà tono ingrigito e lucido anche al viso. La causa dei capelli unti o che si sporcano in poco tempo proviene generalmente...
Capelli

Come mantenere i capelli puliti più a lungo

Il benessere e la bellezza del nostro corpo necessita di attenzioni particolari. Infatti bisogna prendere le giuste precauzioni al fine di salvaguardare il nostro fisico, sia da un punto di vista salutare che da un punto di vista estetico. Esistono svariati...
Capelli

Come tenere i capelli grassi puliti a lungo con rimedi naturali

Purtroppo i capelli grassi affliggono molte persone. Questo problema si manifesta con cute seborroica e capelli piuttosto unti alla radice, mentre al contrario la lunghezza e le punte sono piuttosto secche. Anche se è opinione comune, lavarli spesso...
Capelli

Consigli per evitare lavaggi frequenti dei capelli

C'è chi non desidera lavarsi i capelli con frequenza. Ma ciò accade non tanto per scarsa attenzione verso le più elementari norme igieniche, quanto piuttosto perché si ritiene che lavare troppo spesso i capelli possa portare a indebolirli o a causare...
Capelli

Come evitare i lavaggi frequenti con 5 accorgimenti

A causa dei prodotti sbagliati, a causa dello smog, del sudore o di molte altre situazioni, i capelli possono stressarsi e sporcarsi facilmente ed è per questo, che bisogna lavarli frequentemente per non apparire mai disordinati e con i capelli unti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.