Cuoio capelluto sensibile: 5 errori da evitare

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Avere capelli belli, brillanti e splendenti presuppone un'ottima salute del cuoio capelluto: è qui infatti che i nostri capelli hanno origine, qui che sono presenti i bulbi piliferi da cui poi dipenderanno bellezza e salute delle nostre chiome. Il cuoio capelluto può essere anche molto sensibile: può arrossarsi facilmente, presentare forfora o dermatite seborroica e va quindi trattato con la massima cura e attenzione. Naturalmente conta moltissimo la scelta dei prodotti che si utilizzano per il lavaggio di testa e capelli: essi devono essere sempre specifici per le nostre esigenze e dobbiamo chiedere al nostro parrucchiere di fiducia i consigli più giusti per non fare danni. Ecco un'utile lista con i 5 errori da evitare in caso di cuoio capelluto molto sensibile.  

26

Utilizzare prodotti scadenti

Il primo errore da evitare in caso di cuoio capelluto sensibile è quello di utilizzare prodotti scadenti. Occorre andare oltre alle pubblicità ingannevoli e concentrarsi sulle reali esigenze dei capelli: il consiglio è quello di scegliere prodotti naturali e quanto più neutri, acquistabili presso le farmacie o le bio-profumerie. La grande distribuzione non sempre è indicata per prodotti per capelli validi ed efficaci.

36

Utilizzare acqua bollente

È importante prestare attenzione alla temperatura dell'acqua: anche se, soprattutto in inverno, una doccia bollente fa molto piacere, non sempre l'acqua troppo calda è salutare per un cuoio capelluto già irritato. La temperatura dell'acqua per il lavaggio dei capelli dovrebbe attestarsi sempre tra i 17 e i 21 gradi.

Continua la lettura
46

Lavare i capelli troppo spesso

Lavare i capelli troppo spesso è una pratica che non fa bene nemmeno a chi ha capelli folti e sani, figuriamoci a chi ha problemi di cuoio capelluto. Il calcare contenuto nell'acqua è nemico di testa e capelli: l'ideale sarebbe lavarli due volte alla settimana, per evitargli ulteriori stress come acqua, spazzola e phon.

56

Insaponare la testa vigorosamente

Chi l'ha detto che solo insaponando la testa vigorosamente si riescono ad eliminare sporco e batteri presenti sul cuoio capelluto? Tutt'altro! Più il cuoio capelluto è sensibile o irritato, più va fatto un massaggio molto delicato mentre si insaponano i capelli. È importante anche asciugare la chioma con cura, con un asciugamano, senza strofinare con troppa forza e tenere il phon alla giusta distanza.

66

Applicare maschere e balsami sul cuoio capelluto

L'ultimo errore da evitare per la cura del cuoio capelluto è quello di applicarvi maschere e balsami. Sul cuoio capelluto va applicata solo una noce di shampoo neutro o delicato: maschere e balsami vanno messi sulle lunghezze e massaggiati in particolare sulle punte. Il cuoio capelluto non ha bisogno di questo tipo di prodotti perché regola il sebo autonomamente: basta lo shampoo!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come realizzare una maschera per il cuoio capelluto

Il cuoio capelluto svolge all'interno del corpo la funzione importantissima di proteggere il cervello, non solo attraverso la produzione dei capelli ma anche attraverso processi di termoregolazione, che filtrano i raggi solari e impediscono la dispersione...
Capelli

Come trattare il cuoio capelluto secco

Il cuoio capelluto secco può presentare diversi tipi di cause, spesso legate allo stile di vita oppure a problemi cutanei. Pochi semplicissimi ingredienti naturali possono aiutare a trattare questo genere di fastidio, riportando il cuoio capelluto alle...
Capelli

Come idratare il cuoio capelluto

Il cuoio capelluto ha continuamente bisogno di essere curato e, soprattutto, idratato, specialmente se si ha una pelle particolarmente secca, in quanto potrebbe presentarsi il fenomeno della desquamazione. Le principali cause che determinano la secchezza...
Capelli

Come nutrire il cuoio capelluto

Tutti noi vorremmo avere una chioma folta e lucente ma, spesso, ignoriamo che queste caratteristiche dipendono soprattutto dalla buona salute del nostro cuoio capelluto. I capelli, infatti, fondano la propria radice nel cuoio capelluto, ed è da lì che...
Capelli

Come fare il massaggio al cuoio capelluto

Avere un taglio di capelli all'ultima moda oppure uno chignon elegante e raffinato rappresentano un biglietto da visita molto importante per tutte quelle posizioni lavorative, in cui è indispensabile avere una buona presenza, per cui è molto importante...
Capelli

Come fare uno scrub rigenerante del cuoio capelluto

Come si fa per viso e corpo, in alcuni casi, è necessario fare uno scrub anche sulla zona ricoperta dal cuoio capelluto, soggetta spesse volte a traumi causati da stress o da una eccessiva collocazione ai raggi solari e allo smog.Con il peeling (o scrub)...
Capelli

Come liberarsi velocemente del cuoio capelluto secco

La secchezza del cuoio capelluto è un problema più diffuso di quanto si possa pensare. Le cause scatenanti sono davvero molteplici e, questa problematica, comporta spesso con sé anche la comparsa della famosa "forfora secca", ossia una maggiore desquamazione...
Capelli

Come curare il cuoio capelluto

Ogni parte del nostro corpo ha bisogno della giusta cura e di attenzione per garantirne il suo benessere. Purtroppo, molto spesso, ci soffermiamo solo sulle zone che sono visibili, come ad esempio i capelli, trascurando quelle che sono in posti più nascosti....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.