Creare eliminare il cloro dai capelli

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Chi frequenta spesso la piscina sa perfettamente che il cloro utilizzato per disinfettare l'acqua può danneggiare a lungo termine i capelli. Oltre a provocare un'estrema secchezza, il cloro agisce da decolorante sui capelli tinti, provocandone uno schiarimento abbastanza rapido. Se non amate indossare la cuffietta perché è scomoda e antistetica, dovete prestare particolare attenzione a eliminare il cloro dai capelli, per evitare di creare dei problemi seri a tutta la chioma. Nei passi a seguire vi saranno forniti alcuni consigli utili in merito.

26

Occorrente

  • olio di jojoba
  • olio di mandorle
  • bicarbonato
  • succo di pomodoro
36

Lavate i capelli con uno shampoo naturale

È molto importante proteggere i propri capelli in maniera mirata. Se frequentate la piscina giornalmente, sapete bene che, seppur la cuffietta protegga, non impedisce al cloro di entrare e intaccare la salute dei vostri capelli. È importante quindi, appena finite le vasche, che vi laviate immediatamente i capelli sotto la doccia, utilizzando uno shampoo a base naturale. A casa, invece, dovete utilizzare un metodo più invasivo per eliminare completamente tutto il cloro depositato. Prendete un cucchiaio di bicarbonato e mettetelo in un piccolo contenitore, aggiungete un pochino di acqua tiepida e mescolate fino ad ottenere una crema densa.

46

Frizionateli in modo accurato

Versate quindi un cucchiaio del vostro shampoo abituale e amalgamate bene tutti gli ingredienti. Bagnate accuratamente i capelli e lavateli con questa crema. Frizionateli in modo accurato, massaggiando la cute. A lavaggio terminato, distribuite su tutta la loro lunghezza l'olio di jojoba che oltre a renderli belli morbidi, fungerà da schermo protettivo. Esiste anche un altro rimedio per eliminare il cloro depositato sui vostri capelli. Dovete prima di tutto lavare i capelli come di consueto. Ad operazione terminata, applicate su tutta la lunghezza del concentrato di pomodoro: distribuitelo sulla capigliatura con l'aiuto di un pettine a denti larghi.

Continua la lettura
56

Risciacquate con acqua corrente

Lasciate in posa per circa 30 minuti. Trascorso questo tempo, risciacquate con acqua corrente facendo attenzione ad eliminare tutte le parti di concentrato. Esistono altri prodotti che possono agire come schermo protettivo da utilizzare prima di recarvi in piscina. Ne è un esempio l'olio di mandorle. La sua applicazione è praticamente identica a quella dell'olio di jojoba: stendetelo su tutta la lunghezza con l'aiuto di un pettine a denti larghi e lasciate che si assorba piano piano. Ora potete recarvi in piscina sicure che i vostri capelli sono coperti da una protezione a largo spettro, che vi consentirà di attenuare i danni provocati dal cloro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Indossate sempre la cuffia protettiva prima di entrare in acqua, lavate i capelli immediatamente quando avete finito di nuotare usando acqua tiepida e shampoo neutro.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come trattare i capelli sfibrati dal cloro della piscina

Praticare il nuoto è un'attività benefica e salutare. È uno sport che impegna l'intero apparato muscolare. Stimola la circolazione sanguigna e contrasta i più comuni inestetismi, come ritenzione idrica e cellulite. Allenta lo stress e aiuta a distendere...
Capelli

Come eliminare l'odore di frittura dai capelli

Chi cucina sa benissimo che significa stare davanti ai fornelli e, quando capita di friggere pesci o altro cibo inevitabilmente sia quello che indossiamo che la nostra pelle si impregna di questo odore di frittura che poi diventa nauseante. Tuttavia anche...
Capelli

Come eliminare i riflessi rossi dai capelli

I capelli possono facilmente prendere una tonalità rosso-arancio o color ottone, quando vengono tinti con colori particolari o semplicemente dopo l'esposizione solare. Se i vostri capelli hanno naturalmente i riflessi rossi, o se avete un tono di pelle...
Capelli

Come eliminare l'odore di fumo dai capelli

Capelli impregnati dal fumo delle sigarette? Non entrate nel panico, esistono vari rimedi, su come eliminare il cattivo odore di fumo dai capelli. Se siete delle donne fumatrici, sappiate, che avere i capelli che puzzano di fumo, non è qualcosa di gradevole...
Capelli

Come eliminare i nodi dai capelli ricci

I capelli ricci sono molto difficili da tenere a bada perché sono ribelli per natura e anche per la loro tendenza ad annodarsi e a rendere quasi impossibile la pettinabilità e le varie acconciature.Il metodo per gestire i capelli ricci è sicuramente...
Capelli

Come eliminare l'effetto crespo dai capelli ricci

I capelli ricci sono difficili da guarire e richiedono particolari attenzioni, dallo shampoo fino alla piega. Molto spesso, coloro che hanno questo genere di capigliatura si trovano a dover fronteggiare uno sgradevole problema. L'effetto crespo determina...
Capelli

Come eliminare l'elettricità statica dei capelli

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori ed in particolar modo le nostre lettrici, a capire per bene, come poter eliminare, nel modo più semplice possibile, l'elettricità statica dei propri capelli. Iniziamo subito con il dire che...
Capelli

Come eliminare le doppie punte senza tagliare i capelli

Le inestetiche doppie punte sono delle fratture del capello che rendono la nostra chioma arida e sfibrata. In pratica, succede che le cuticole si dividono e il rimedio più ovvio che ci viene da mettere in atto per eliminare in modo temporaneo questo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.