Consigli per recuperare un anello di oro annerito

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Come tutti gli altri metalli, anche l'oro ha la tendenza ad ossidarsi cioè a divenire con il tempo più scuro. Tuttavia è possibile conservare al meglio i nostri gioielli in oro sottoponendoli ad una periodica ed accurata pulizia. L'oro è un materiale particolarmente delicato e tanti sono i fattori che possono incidere sulla sua bellezza: profumi, creme e saponi possono dar vita ad una reazione che porta il metallo ad opacizzarsi. Ma cosa fare se un nostro amato anello sia diventato nero? Nella seguente guida forniremo dei preziosi consigli che vi aiuteranno proprio a recuperare un anello di oro annerito.

26

Utilizzare un metodo fai da te

Se il vostro anello di oro è divenuto di colore scuro, sappiate che non è strettamente necessario rivolgersi ad un orafo. Vi sono infatti tanti metodi fai da te che consentono di recuperare facilmente un gioiello annerito, mediante l'utilizzo di pochi e semplici materiali facilmente reperibili. In tal modo è possibile ottenere un notevole risparmio, raggiungendo ugualmente un risultato positivo.

36

Immergere l'anello nell'acqua

Per recuperare un anello di oro annerito, prendete una pentola e riempitela di acqua, immergendo all'interno il gioiello che desiderate pulire. Fatto ciò, mettete la pentola su un fornello e spegnetelo quando l'acqua giunge ad ebollizione. Versate qualche goccia di detersivo e lasciate in immersione il vostro prezioso anello per un'ora circa. Togliete poi l'anello dalla pentola e sciaquatelo con dell'acqua fredda, avendo poi cura di asciugarlo. Completate la pulizia del gioiello utilizzando l'alcool come di sotto descritto.

Continua la lettura
46

Utilizzare l'alcool

L'alcool denaturato è un ottimo alleato per restituire al vostro amato anello l'antica brillantezza. Vi basterà immergere l'ovatta nell'alcool ed iniziare a strofinare la superficie dell'anello in oro. Se la trama dell'anello è particolarmente stretta, utilizzate una spazzola dalle setole morbide.

56

Servirsi dell'ammoniaca

Se non riuscite a recuperare il vostro anello annerito, utilizzate l'ammoniaca. Si tratta di una sostanza chimica molto potente, da utilizzare occasionalmente per una pulizia profonda. Immergete il vostro anello in una soluzione composta da acqua ed ammoniaca, per non più di un minuto per evitare che il gioiello possa danneggiarsi ulteriormente.

66

Non usare acqua in presenza di pietre

Se l'anello in questione presenta delle pietre attaccate, non dovrà essere immerso in acqua. L'acqua calda potrebbe infatti allentare la colla e far cadere le pietre. Per questa tipologia di gioielli evitate dunque l'immersione totale in acqua.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Accessori

5 consigli per scegliere un anello da uomo

Quando si parla di gioielli, e nello specifico di anelli, si pensa subito alle donne e al tipo di gioiello che potrebbero gradire. Un fidanzato dinanzi la vetrina di una gioielleria si trova spesso spaesato, perché gli anelli esposti sono molti e l'imbarazzo...
Accessori

Consigli utili per mantenere luccicante il tuo oro

L'oro rappresenta sicuramente uno dei materiali più preziosi ed apprezzati che ci siano ed è per questo motivo che molte persone amano possedere un oggetto in oro. Questo materiale però, a causa di diversi fattori come il tempo o dei prodotti troppo...
Accessori

Come pulire un anello di brillanti

Se abbiamo un anello di oro o di platino con dei brillanti e lo vogliamo pulire, è importante eseguire delle operazioni corrette per evitare di danneggiarlo e fargli perdere splendore e soprattutto valore. A tale proposito, nei passi successivi di questa...
Accessori

Come togliere un anello incastrato nel dito

Sicuramente è successo anche a voi di provate un anello che non mettevate da tanto tempo e questo vi rimane incastrato al dito. Ovviamente, il dito si gonfia e diventa ancora più difficile liberarvi dell'anello, soprattutto senza farvi del male e senza...
Accessori

Come creare un anello in cabochons

In questo testo leggerete una guida su come realizzare in casa un semplice anello in cabochons, ovvero creerete una pietra con il taglio cabochons attraverso una resina che è facilmente realizzabile in casa. Gli ingredienti sono facilmente reperibili...
Accessori

Come realizzare orecchini ed anello di madreperla

Niente è più femminile che un gioiello realizzato con la madreperla. Anche i più semplici sono in grado di far risaltare alla perfezione di viso di chi li indossa. Se stiamo pensando di cimentarci nella realizzazione di qualche monile utilizzando questo...
Accessori

Come creare un anello diadema

Gli accessori più ricercati e indossati sono gli anelli. Sono belli da vedere e contribuiscono a rendere eleganti le mani. In commercio ne esistono di vari modelli e molti non passano mai di moda. L'anello più ricercato è quello a diadema. Questo tipo...
Accessori

Come realizzare un anello con perline

Se vi piacciono gli anelli e ne volete uno davvero unico ed originale potete realizzarlo in casa con le vostre mani! Confezionare un anello è più semplice di quanto si pensi, basta munirsi degli occorrenti necessari e di tanta fantasia per creare un...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.