Consigli da seguire dopo aver fatto l'henné

Di: M. T.
Tramite: O2O 05/12/2019
Difficoltà: media
16
Introduzione

L'henné è un cosmetico che ha origini antichissime, e come oggi veniva utilizzato per la colorazione dei capelli e per il corpo. In questi ultimi anni è prepotentemente tornato in voga, e quindi sempre più persone ne fanno uso. Questo è composto prevalentemente da prodotti naturali, e a seconda del colore prescelto la composizione delle essenze in esso contenute varia. Si presenta come una polverina che, miscelata con acqua, si trasforma in una specie di pasta da applicare nel nostro caso sui capelli. Vediamo ora quali sono i consigli da seguire dopo aver fatto l'henné per conservare i suoi effetti più a lungo.

26

Rifacimento

Se è la prima volta che fate l'henné, sarà necessario rifarlo dopo circa 15 o 20 giorni. Questo accorgimento permetterà al capello di assorbire al meglio i pigmenti così da avere un effetto di lunga durata. Il consiglio è di rifare questa operazione per quattro o cinque volte massimo. Noterete così i maggiori riflessi naturali del colore. Specialmente, usate questo accorgimento per l'henné rosso, che tende a scaricare facilmente.

36

Risciacquo

Un buon risciacquo è alla base dell'ottimo attecchimento dell'henné. Infatti, durante la procedura, dovrete prima lasciare che i capelli assorbano la miscela scelta, coprendoli con una pellicola di quelle da cucina. Dopo, è previsto il risciacquo. A tal proposito, fondamentale l'utilizzo di acqua tiepida. Questa deve essere abbondante, così da eliminare ogni minimo eccesso di tintura.

Continua la lettura
46

Trattamento

Se dopo aver effettuato l'henné ti sembra che i capelli siano più secchi, non preoccuparti, è un effetto abbastanza noto e riconosciuto. Se questa secchezza però ti risulta essere eccessiva, puoi ricorrere a degli impacchi idratanti. Consigliabili sono quelli a base di semi di lino, oppure di fieno greco o malva in alternativa. Oppure, esistono degli impacchi nutrienti a base oleosa.

56

Rinfrescamento

In alternativa al rifacimento precedentemente illustrato, si può anche optare per un metodo più "soft". Basta preparare una miscela a base di yogurt bianco, possibilmente intero, al quale verranno aggiunti i pigmenti di henné del colore che già abbiamo sui capelli. Applichiamo la crema ottenuta con un pennello sui capelli, e la lasciamo agire per circa trenta minuti. Passato questo tempo, li laviamo con shampoo e possibilmente anche con il balsamo. Oltre a rinfrescare il colore, otterrete anche un effetto più lucido e brillante. Ideale come intermezzo tra un trattamento e l'altro di henné.

66

Shampoo

In alternativa, esistono in commercio degli shampoo che al loro interno contengono delle piccole percentuali di henné. Usate questo tipo di shampoo ogni tanto, così da permettere al colore di rimanere sempre presente sui capelli. Tuttavia, alternatelo al vostro solito shampoo. Infatti, utilizzare troppo spesso l'henné rischia che questo si attacchi troppo al capello e la sua rimozione risulta quasi impossibile, anche ricorrendo a delle tinte classiche.

Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Consigli da seguire dopo aver fatto l'henné

L'henné è un cosmetico che ha origini antichissime, e come oggi veniva utilizzato per la colorazione dei capelli e per il corpo. In questi ultimi anni è prepotentemente tornato in voga, e quindi sempre più persone ne fanno uso. Questo è composto...
Capelli

Come mantenere brillante il colore dell'henne

L'henne è una tintura per capelli naturale capace di renderli colorati senza provocare danneggiamenti. Difatti, essa si rivela benefico per l'epidermide e l'organismo umano in generale. Le proprie origini come colorante risalgono agli anni dell'antico...
Capelli

Come usare l'henné lush

La Lawsonia inermis è il nome dell'arbusto da cui si ricavano la polvere e la pasta di hennè, tramite processo di essiccazione e triturazione delle sue foglie.Famoso per le sue caratteristiche coloranti e come coadiuvante alla nutrizione del capello,...
Capelli

Come fare un impacco all'henné neutro per capelli lunghi forti e lucidi

L'utilizzo di prodotti chimici per la cura dei capelli, quelli che compriamo generalmente al supermercato, rischiano di renderli sfibrati e fragili. Soprattutto quando si hanno capelli molto lunghi, per il loro benessere, è consigliabile utilizzare prodotti...
Capelli

I benefici dell'Hennè

Tutti conoscono l'hennè, ma solo in pochi sanno che il suo nome deriva da un termine arabo che si usa per fare riferimento ad un particolare tipo di arbusto largamente diffuso nei Paesi arabi. Quello, cioè, dal quale si ricava la nota sostanza che permette...
Capelli

Come scegliere il colore dell'henné

I capelli devono sempre essere ben curati per apparire sani e lucenti. Per avere una chioma sempre curata, è necessario sicuramente andare spesso dal parrucchiere a tagliare le punte dei capelli, ma anche pensare un po' a nutrire il capello con alcuni...
Capelli

Come scegliere il tono dell'hennè

L'henné è una tintura naturale molto utilizzata, fin dai tempi antichi, dalle donne e soprattutto da chi ha la necessità di tingere i capelli senza utilizzare prodotti chimici talvolta dannosi. Infatti, tinture chimiche, in special modo se a base di...
Capelli

Come fare la tinta all'hennè per capelli

L'henné si presenta come una polvere verde che odora di erba appena tagliata. Ha proprietà anti-fungine, antimicrobiche ed antibatteriche. L'henné viene utilizzata per la colorazione dei capelli non soltanto per una questione estetica, ma anche perché...