Come vendere una pelliccia usata

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Uno dei capi intramontabili nell'armadio delle donne è sicuramente la pelliccia: dopo uno straordinario successo avuto negli anni sessanta e settanta, questo tipo di cappotto ha perso sempre più appeal, anche a causa delle polemiche di carattere etico sollevate dagli ambienti animalisti. Non succede di rado di ritrovarlo nel guardaroba, magari eredità di una mamma o di una nonna, e di volerlo vendere, se l'interesse nell'indossarlo è scarso o addirittura assente. Ci sono alcuni aspetti da tenere in considerazione per sapere come vendere una pelliccia usata, che elencheremo di seguito.

24

Nel momento in cui si decide di vendere una pelliccia usata, bisogna cercare di ottenere quante più informazioni possibili circa il capo che si possiede: innanzitutto, occorre conoscere il tipo di materiali usati. Le pellicce infatti possono essere di due tipi: animali o sintetiche. Le prime, ottenute da animali come furetti e conigli, hanno in genere un valore più elevato, anche se il calo delle richieste ne ha fatto abbassare i prezzi; le seconde, ottenute da fibre sintetiche o vegetali opportunamente trattate, sono più cercate e facili da vendere, ma hanno prezzi decisamente minori. Se possibile, sarebbe opportuno ottenere informazioni anche sul pellicciaio che l'ha prodotta, poiché questo influisce enormemente sul suo valore.

34

Una volta ottenuta una descrizione a grandi linee del prodotto che si possiede, è necessario, se non si hanno le competenze necessarie, portare la pelliccia da un pellicciaio, che ne stimerà il valore: se non avete un pellicciaio di fiducia, è bene consultarne più di uno, per evitare imbrogli legati ad una stima troppo bassa. Una volta individuato il valore della pelliccia, questi vi proporrà in genere due alternative: la prima, consiste nel trasformare la pelliccia in un altro prodotto, come può essere una giacca o addirittura un cuscino; la seconda nel rivendergliela. Per ottenere un guadagno maggiore però, è consigliabile ricorrere al mercato online, dove si può raggiungere un pubblico più ampio di compratori.

Continua la lettura
44

Appurate quindi le condizioni della pelliccia ed il suo valore, è il momento di inserire un annuncio di vendita online: sul web sono presenti canali tematici, specializzati nella vendita esclusiva di questo tipo di prodotti, ma più semplicemente si può ricorrere ai classici siti di vendita e annunci, come Subito e Kijiji. L'annuncio deve essere correlato da un'ampia descrizione, simbolo di serietà e professionalità, ma soprattutto devono essere presenti un gran numero di fotografie della pelliccia: per i capi di abbigliamento infatti non vi è miglior biglietto da visita che una serie di scatti con il prodotto ben visibile.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Moda

Come abbinare un colletto in pelliccia al cappotto

Il colletto in pelliccia è molto funzionale in quanto viene usato nei mesi più freddi dell'inverno e mantiene calde e protette dal vento. Inoltre da un aspetto raffinato ed elengante e soprattutto si distingue donando originalità all'intero abbigliamento.Il...
Accessori

Come pulire e curare le pellicce

La pelliccia è, senza dubbio, il capo d'abbigliamento più costoso in assoluto, ma è anche quello che può durare di più se adeguatamente trattato. L'acquisto di una pelliccia, dunque, rappresenta un investimento importante e come tale deve essere...
Moda

Come abbellire una stola

La stola è un accessorio d'abbigliamento costituito da una striscia di stoffa, pelle o pelliccia. Viene portata intorno al collo, oppure sulle spalle, in genere a completamento di un abito da sera. La stola è utilizzata per riparare le spalle ed il...
Accessori

5 accessori trend per un matrimonio invernale

Convolare a nozze nel periodo invernale può far imbattere gli sposi in una serie di dubbi circa la location e gli abiti da scegliere.  Sposarsi in inverno può creare difficoltà anche, e soprattutto, nulla scelta degli accessori da indossare.  Scegliere...
Accessori

Come scegliere le pantofole giuste

Se per il periodo invernale abbiamo la necessità di acquistare un paio di pantofole nuove, possiamo sceglierle tra varie tipologie, quindi in pelle, in velluto e persino di nuova generazione vale a dire con dei profumi incorporati che vengono emanati...
Moda

Come abbinare un cappotto stile caban

Il cappotto è un elemento molto importante del guardaroba invernale. Ciò vale per le donne quanto per gli uomini. La scelta di un cappotto non deve solo rispettare i nostri gusti, ma anche il nostro stile. Abbinare come si deve un cappotto può diventare...
Moda

5 capispalla che non devono mancare nel tuo guardaroba

Le stagioni fredde possono portare con sé un clima particolarmente rigido, ed è importante preservare la salute ed il benessere del corpo coprendolo adeguatamente con capispalla caldi, comodi e confortevoli, a prova di freddo, vento, neve e pioggia....
Capelli

Come usare la crusca per i capelli e le pulizie

La crusca, a lungo sottovalutata, è conosciuta soprattutto per essere un prodotto di scarto utilizzato come mangime per gli animali. Sembra che essa sia stata rivalutata circa trent'anni fa e oggi è utilizzata in vari modi. Si ricava dal frumento, dal...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.