Come utilizzare l'olio di Neem per la forfora

Tramite: O2O 10/06/2016
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il neem è una pianta delle regioni tropicali dalle incredibili proprietà. Da sempre si usano fiori, frutti, radici e rami, sia per uso medico che estetico. L'olio che se ne ricava è un prodotto dalle proprietà antifungine, antiparassitarie e antimicrobiche. In questa guida ci concentriamo su come utilizzare l'olio di neem per la forfora. Vedremo infatti un rimedio efficace per sbarazzarci subito di questo fastidioso problema. Non dobbiamo acquistare prodotti chimici dalla dubbia efficacia ma solo una boccetta di questo olio.

26

Occorrente

  • Olio di neem puro
  • Olio di cocco per capelli (facoltativo)
  • Uno shampoo (opzionale)
36

La comprovata efficacia dell'olio di neem contro la forfora lo ha reso un ingrediente di molti shampoo. In commercio troviamo prodotti per la cura dei capelli che contengono parti della pianta. Ovviamente, non avrà lo stesso effetto che usare l'olio di neem puro. Shampoo e balsamo al neem contengono purtroppo tanti prodotti chimici che indeboliscono i capelli. Poche volte risolvono definitivamente il problema della forfora. Una volta acquistato, vediamo come usare l'olio di neem per la forfora e capelli deboli. Consigliamo sempre di applicarne qualche goccia sulla pelle per scongiurare eventuali allergie.

46

Molte volte la forfora si presenta non solo con secchezza del cuoio capelluto, ma anche con prurito più o meno intenso. Per alleviare questi fastidi, procediamo così. Mettiamo il prodotto in un cucchiaio e riscaldiamolo leggermente sulla fiamma del gas. Non dovrà essere bollente ma facile da prendere sulle mani. Per contrastare la forfora, applichiamolo sul cuoi capelluto con movimenti lenti e regolari. Se prude una parte della testa, insistiamo in quei punti. Dopo aver massaggiato, lasciamo in posa per una ventina di minuti prima di risciacquare. Se dovesse prudere, diluiamo il composto con un mezzo cucchiaino di olio di cocco o di mandorle.

Continua la lettura
56

Vediamo ora un altro modo per utilizzare l'olio di neem per la forfora. Possiamo creare in casa uno shampoo anti forfora con questo metodo. Acquistiamo uno shampo più neutro possibile e di buona qualità. Aggiungiamo una decina di gocce di olio di neem e mescoliamo bene. In questo modo avremo un prodotto di ottima qualità dal grande valore sia economico che salutare. Con questo shampoo possiamo lavare i capelli 2-3 volte a settimana a seconda delle esigenze. Se vogliamo possiamo utilizzarlo anche per la pelle applicando allo stesso modo del bagnoschiuma. Questi sono solo alcuni dei consigli su come eliminare la forfora in modo naturale. Tutti dovremmo avere in casa questo olio dalle eccellenti proprietà.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Prodotti di Bellezza

Gli usi cosmetici dell'olio d'oliva

L'olio d'oliva non puó mancare nella nostra dispensa: lo impieghiamo tutti i giorni per cucinare, condire le insalate, perfino da solo sul pane è una leccornia. In questo tutorial vi offro ulteriori ragioni per apprezzare questa fondamentale fonte di...
Prodotti di Bellezza

Olio per il corpo: consigli d'uso

Per rendere morbido ed idratato il corpo, da millenni si utilizza l'olio. Nel passato l'uso più frequente era quello dell'olio di oliva extra vergine. A tutt'oggi le case cosmetiche commerciano vari tipi di olio per il corpo. Si tratta di sostanze vischiose...
Prodotti di Bellezza

Come preparare un dentifricio con l'olio di cocco

Per chi è appassionato di soluzioni pratiche per fare in casa alcuni prodotti per l'igiene personale, questa volta abbiamo pensato ad un olio molto particolare. L'olio di cocco, viene ricavato dalla noce di cocco, si può anche fare in casa, è soltanto...
Prodotti di Bellezza

5 prodotti che puoi sostituire con l'olio di cocco

L'olio di cocco è un elemento molto prezioso e versatile che può diventare un vostro alleato di bellezza. Oltre ad essere usato in cucina, infatti, l'olio di cocco è perfettamente adatto per tutti gli usi cosmetici. In questa guida vi spiego quali...
Prodotti di Bellezza

Come usare l'olio di argan per i capelli

Negli ultimi anni l'olio d'argan, conosciuto anche come olio del deserto, è diventato uno degli oli più utilizzati nel settore della cosmetica. Infatti, grazie alle sue versatili proprietà, l'olio di argan può essere considerato un vero e proprio...
Prodotti di Bellezza

Come struccarsi con l'olio di mandorle

In commercio è possibile trovare molteplici tipi di olio dedicati alla bellezza ed alla cura del corpo e del viso: fra quelli più utilizzati troviamo l'olio di jojoba, l'olio di cocco ed infine l'olio di mandorle. L'olio di mandorle dolci vanta proprietà...
Prodotti di Bellezza

Come fare un olio anticellulite, rassodante e antismagliature

Questo tutorial fornisce una spiegazione riguardo come fare un olio anticellulite, rassodante e antismagliature. Si ha l'opportunità di crearlo mediante la tecnica del "fai da te". Questa permette di risparmiare denaro e mettere in pratica la fantasia...
Prodotti di Bellezza

5 modi per utilizzare l'olio di macadamia

L'olio di noci di macadamia è un vero e proprio elisir di innumerevoli proprietà e benefici. Possiamo reperire questo straordinario olio nelle erboristerie più fornite. In commercio conosciamo altri oli, come per esempio: quello di argan oppure quello...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.