Come usare la fascia a turbante

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il turbante è un famoso copricapo di origine orientale, che si ottiene avvolgendo attorno alla testa una lunga fascia, seguendo un metodo particolare. È diffuso in vari Paesi, per questo motivo è conosciuto con svariati nomi e leggere differenze nel modo in cui si avvolge intorno alla testa. Nei passi che seguono potrai leggere come usare la fascia a mo' di turbante; prosegui con la lettura.

25

Il turbante si ottiene avvolgendo una fascia intorno alla testa, che può essere di vari tessuti, come seta, lana oppure cotone. Questa fascia è piuttosto lunga, infatti può raggiungere anche i cinque metri, a seconda delle regioni e dei luoghi. Anche il colore della fascia utilizzata per il turbante ha un significato preciso ed è fondamentale. Ad esempio, i colori scuri indicano lutti in famiglia, mentre i colori vivaci e brillanti sono perfetti per le feste e le occasioni speciali.

35

Puoi anche realizzare un bellissimo e più semplice turbante grazie ad un foulard o una sciarpa che ti piace, a patto che siano abbastanza grandi. Poggia il foulard sulla nuca, tenendo le estremità davanti, incrociale poi sulla fronte e fai un giro, portando di nuovo il tessuto sulla nuca. Fai svariati giri di questo tipo, cercando di coprire sempre di più la nuca e congiungendo le estremità sulla fronte, finché il foulard non si accorcia. Cerca di coprire anche la parte superiore della testa, dopodiché termina con un nodo, che poi nasconderai nel resto del tessuto, o un bel fiocco da lasciare in evidenza. Fissa, se necessario, con delle forcine o decora con una bella spilla. In alternativa esistono dei turbanti già pronti da indossare, molto belli.

Continua la lettura
45

Il primo passo consiste nel preparare i capelli, se sono lunghi, legandoli in nodo o uno chignon, con l'utilizzo di alcune forcine o di un elastico. Prendi poi una piccolo quadrato di tessuto, simile ad una bandana, con quattro cordoncini attaccati alle quattro estremità e posizionala sopra la testa. Lega le prime due estremità dietro la testa, fissando il resto del tessuto, porta poi gli altri due cordoncini davanti e legali intorno allo chignon. Fai ben attenzione a infilare sotto a questa fascia di tessuto tutti gli eventuali capelli che fuoriescono. In alternativa puoi utilizzare una semplice striscia di tessuto da avvolgere intorno alla testa e fissare anche con delle forcine.

55

Ora puoi legare il turbante vero e proprio intorno alla testa. Prendi una lunga fascia di tessuto colorata e posizionalo inizialmente in basso, fai un giro intorno alla testa e poi continua avvolgendolo diagonalmente, facendo almeno sei giri intorno alla testa. Prenditi tutto il tempo di cui necessiti e regola bene la posizione del tessuto per ogni giro che fai, dopodiché copri bene la parte superiore della testa e nascondi il tessuto rimanente sotto il resto del turbante. Se necessario, accorcia il tessuto tagliandolo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Moda

Turbante: 5 modi per indossarlo

Sta arrivando l'estate e noi donne cerchiamo soluzioni innovative e alla moda per creare un copricapo o meglio un turbante. Non pensate al turbante come qualcosa prettamente orientale come quelli che si vedono usare nei paesi asiatici o del nord Africa,...
Capelli

Come avvolgere i capelli in una sciarpa di seta

I capelli costituiscono una delle parti del corpo di una donna che assume maggior rilievo ed importanza. L'impatto estetico che si ha quando una persona possiede una bella capigliatura o un acconciatura ben fatta, è molto forte, rispetto a chi ha dei...
Capelli

Come fare un brushing perfetto

L'umidità rende i capelli gonfi ed ingovernabili. Per ottenere una capigliatura disciplinata, lucente, come dal parrucchiere, il brushing fa al caso tuo. Di cosa si tratta? Il brushing è una tecnica professionale di messa in piega. Con qualche buon...
Moda

5 modi per indossare un foulard

Un accessorio molto elegante e raffinato è il foulard; negli anni 80 fece la sua prima apparizione e fu subito un bel successo, soprattutto grazie a molte dive di Hollywood, che ne fecero uso come accessorio estetico, nei vari servizi fotografici, per...
Accessori

Come legare un foulard in testa

Il foulard è un accessorio a volte considerato un po' retro' e all'antica ma c'è da dire che dona a chi lo indossa un'eleganza e un fascino fuori dal comune, soprattutto poi se viene indossato in testa o legato tra i capelli. Ovviamente bisogna anche...
Capelli

Come asciugare i capelli ricci con la tecnica plopping

Molto spesso asciugare i capelli ricci diventa un'impresa a dir poco ardua, non tanto per l'esecuzione quanto per il risultato -scarso e non soddisfacente- che si ottiene. Quante donne vorrebbero valorizzare i propri capelli ricci, ma anche mossi e ondulati,...
Capelli

5 acconciature perfette per il mare

Ogni volta che arriva l'estate, sembra quasi un "obbligo" andare ad accorciare i capelli per sentirsi più freschi e per poter gestire meglio i frequenti lavaggi dei capelli stessi per via della salsedine, dei frequenti bagni tra il mare e i laghi o semplicemente...
Capelli

Come fare i capelli mossi: 10 metodi per onde e ricci

Molte donne amano cambiare le acconciature e le pettinature molto spesso. Per una donna con i capelli lisci è molto importante anche vedersi almeno una volta con i capelli mossi, ma spesso, non è assolutamente facile realizzare delle onde o dei ricci...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.