Come usare la crusca per i capelli e le pulizie

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La crusca, a lungo sottovalutata, è conosciuta soprattutto per essere un prodotto di scarto utilizzato come mangime per gli animali. Sembra che essa sia stata rivalutata circa trent'anni fa e oggi è utilizzata in vari modi. Si ricava dal frumento, dal riso, dall'avena e dall'orzo. È considerata, insieme agli alimenti integrali, una fonte di benessere per l'organismo grazie alla sua ricchezza di fibre. Aiuta in caso di stitichezza e facilita il processo di dimagrimento. Tuttavia, nei prossimi passi, imparerete a usare la crusca in modo diverso, per i capelli e le pulizie.

26

Occorrente

  • Crusca
36

La crusca può essere acquistata in erboristeria, se non la si possiede già in casa. Potete prenderne un poco e scaldarla in un pentolino, in seguito passatene una piccola quantità su vari oggetti unti che desiderate pulire, come spazzole per capelli, guanti o anche carte da gioco. L'unto sarà immediatamente assorbito e i vostri oggetti torneranno come nuovi. Se non avete il tempo di fare uno shampoo, potete ricorrere ancora una volta alla crusca, che deve essere asciutta, cospargendola sul cuoio capelluto e sui capelli e frizionando leggermente.

46

Dopo circa trenta minuti, rimuovetela dalla testa con una spazzola dura, inumidita. Se avete la pelle delicata, potete preparare una lozione emolliente versando in un pentolino due etti di crusca e un litro d'acqua. Portate a bollore, mescolando di tanto in tanto. Quando la crema sarà pronta, applicatela sul viso, con un piccolo massaggio e lasciate in posa per circa dieci minuti. Trascorso il tempo necessario, risciacquate con acqua tiepida. Potete utilizzare la stessa lozione per lavare polsini, fazzoletti di seta, calze, fasce elastiche.

Continua la lettura
56

In alternativa avete la possibilità di utilizzarla per disinfettare e pulire i tappeti, anche quelli persiani! Basta versare un quantità di crusca sul tappeto e lasciare agire per un paio d'ore. In seguito passate l'aspirapolvere. Seguendo la stessa procedura è possibile pulire le pellicce, se qualcuno le usa ancora. Riscaldate la quantità necessaria, dovrebbe corrispondere a circa 300 grammi, in una pentola antiaderente per circa cinque minuti e versatela sulla pelliccia, facendo attenzione che vada in profondità nel pelo. Passate un panno e successivamente sbattete vigorosamente la pelliccia, rivolta al contrario, all'aria aperta. Se preferite potete certamente utilizzare un battipanni. La crusca ha il potere di assorbire lo sporco e per questo è ottima anche per le pulizie.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Quando la crema sarà pronta, applicatela sul viso, con un piccolo massaggio e lasciate in posa per circa dieci minuti.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Accessori

Come pulire e curare le pellicce

La pelliccia è, senza dubbio, il capo d'abbigliamento più costoso in assoluto, ma è anche quello che può durare di più se adeguatamente trattato. L'acquisto di una pelliccia, dunque, rappresenta un investimento importante e come tale deve essere...
Capelli

Come infoltire i capelli con rimedi naturali

La guida che verrà prodotta nei passi che seguiranno, che per la precisione saranno tre, si occuperà della problematica che, probabilmente, assilla di più gli uomini, ovvero la perdita di capelli. Come avrete notato dal titolo che accompagna la nostra...
Prodotti di Bellezza

Come fare esfolianti naturali per il corpo

Tutti i prodotti esfolianti disponibili in commercio e chiamati scrub, servono per eliminare le impurità del viso e del corpo, lasciando le zone trattate lisce, idratate e toniche. Nei passi successivi di questa guida, in merito a ciò, vediamo come...
Prodotti di Bellezza

Squalane vegetale: cos'è e come si utilizza

Squalane vegetale: cos'è e come si utilizza. Questo sarà l'argomento che vedremo oggi in tale guida. Quasi tutti sanno che i cosmetici ormai che sono dappertutto: negli enormi supermercati ed anche ipermercati ed hanno al loro interno tantissime sostanze...
Cura del Corpo

Maschera purificante al miele e avena

Invece di acquistare prodotti per la pelle in farmacia, perché non provvedete a creare una fantastica maschera in casa vostra utilizzando soltanto ingredienti biologici e sani? In questa guida, vi spiegheremo come preparare attraverso poche e semplicissime...
Cura del Corpo

Come eliminare il grasso dal viso

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori a capire come poter eliminare il grasso dal viso, nel migliore dei modi ed in maniera semplice ma anche veloce.Prendersi cura del proprio viso, è veramente comodo, utile ed anche indispensabile...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare un impacco per le mani

In commercio, sono ormai veramente numerosi i cosmetici disponibili atti a migliorare l'aspetto della pelle del corpo che promettono ottimi benefici subito dopo poche applicazioni, ma il più delle volte i risultati sono alquanto deludenti e dispendiosi....
Prodotti di Bellezza

Come fare dei trattamenti di bellezza con lo yogurt

Lo yogurt, dall'aspetto cremoso e dal sapore acidulo, è un prezioso alleato di bellezza. Impiegato sui capelli restituisce brillantezza e corposità. Ideale per i trattamenti viso, idrata e ringiovanisce la pelle. I suoi benefici effetti si riscontrano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.