Come usare il fieno greco sui capelli

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il fieno greco è una pianta con foglie simili a quelle del trifoglio. Deve il suo nome all'uso a cui era destinato nell'antichità poiché era utilizzato come mangime per il bestiame. Tuttavia lo si può usare in diversi modi: in cucina, con il tè, ma è molto presente anche nell'industria dei cosmetici. È definito il più potente balsamo per capelli. Stimola la crescita dei capelli e li rende più voluminosi e splendenti grazie all'alto contenuto di fitoestrogeni, cioè componenti capaci di imitare le funzioni degli estrogeni. Vediamo insieme in dettaglio come usare il fieno greco sui capelli.

26

Occorrente

  • Polvere di fieno greco ed acqua
36

Preparazione dell'impacco

Il risultato migliore lo otterrete utilizzando il fieno greco in un impacco per capello. Mettete in infusione in acqua calda il fieno greco e girate energicamente. La quantità d'acqua necessaria varierà in base alla dose di fieno che si intende usare e dalla lunghezza dei vostri capelli, considerando che ogni due cucchiai di fieno si aggiunge mezzo litro di acqua (ad esempio su 70/80 cm di lunghezza basteranno due cucchiai di polvere). Quasi sicuramente vedrete formarsi dei grumi che, schiacciati, vi mostreranno la polvere ancora intatta e quindi non bagnata. Cercate di romperne più possibile continuando ad aggiungere l'acqua e mescolando ancora.

46

Riposo dell'impacco

Conclusa questa fase, il risultato dovrebbe sembrare quasi un budino (non allarmatevi se invece sembra più liquido, sarà comunque efficace). Chiudete la ciotola con della pellicola e lasciate riposare per circa 12 ore in modo da avere una buona mucillagine. Terminato questo tempo, togliete la pellicola e cominciate ad aggiungere altra acqua calda, sempre lentamente e cercando di non esagerare e soprattutto di non superare il mezzo litro d'acqua. Questo procedimento può essere ripetuto altre tre volte, uno per giorno, così da allungare il vostro composto, ma sappiate che perderà parte dell'odore che lo caratterizza.

Continua la lettura
56

Uso dell'impacco

A questo punto potrete cospargere la cute e i capelli con l'impacco preparato. Massaggiate la cute per qualche minuto e poi coprite la testa con la pellicola in modo da non sporcarvi. L'impacco dovrà restare in posa per almeno due ore, ma per un effetto più forte necessita di un tempo di tenuta più lungo. L'ultimo passo sarà quello di lavarsi i capelli semplicemente sciacquandoli o al massimo usando del balsamo senza usare lo shampoo che, con i suoi tensoattivi, riapre le squame dei capelli chiuse dal fieno rendendo così vana l'azione di questa mucillagine.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizzare anche su viso e corpo

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Prodotti di Bellezza

Come fare un olio anticellulite, rassodante e antismagliature

Questo tutorial fornisce una spiegazione riguardo come fare un olio anticellulite, rassodante e antismagliature. Si ha l'opportunità di crearlo mediante la tecnica del "fai da te". Questa permette di risparmiare denaro e mettere in pratica la fantasia...
Prodotti di Bellezza

Come preparare un enolito di iperico

Esistono più di trecento specie di Iperico, chiamato anche Erba di San Giovanni, e ai fini della medicina alternativa occorre cercare quella che presenta puntini neri sui petali dei fiori, anche se i punti chiari son ben visibili, se le foglie sono tenute...
Prodotti di Bellezza

Come preparare una crema astringente allo yoghurt greco e limone

Se per curare la vostra pelle magari soggetta ad irritazioni, pruriti di vario genere o desquamazioni, anziché usare i cosmetici disponibili in commercio potete crearne uno fatto con prodotti naturali ed ideali per ottimizzare il risultato. A tale...
Capelli

Come fare un impacco per districare i capelli

Non è poi così raro svegliarsi la mattina con i capelli completamente intrecciati. Specie per chi possiede i capelli lunghi, districare la propria chioma solo con un pettine può essere fastidioso e doloroso. Perciò la cosa migliore è aiutarsi con...
Prodotti di Bellezza

Come combattere gli inestetismi della pelle con il cetriolo

La nostra pelle necessita quotidianamente di cure costanti e meticolose: va nutrita, idratata e purificata, altrimenti in poco tempo inizia a perdere la sua luminosità e la sua bellezza. Molte donne hanno imparato questa importantissima regola e sono...
Capelli

Come realizzare una pettinatura da dea greca

Quando guardate i vostri capelli pensate che avete bisogno proprio di un bel re-styling? Li toccate e siete stanche di vedere sempre la stessa acconciatura da troppo tempo? Non temete: abbiamo la soluzione che fa al caso vostro. In questa guida cercheremo...
Prodotti di Bellezza

Come Fare Uno Scrub Allo Yogurt

Chi ha detto che gli esfolianti si possano trovare solo in erboristeria ed in farmacia!? Siano essi fisici o chimici, gli esfolianti fai da te apportano beneficio alle pelli aride e secche dello strato epidermico superficiale, stimolando il naturale rinnovamento...
Capelli

10 ingredienti naturali per idratare i capelli

Il problema principale di chi ha i capelli secchi è quello di mantenerli morbidi al tatto, lucenti e ben idratati. L'uso intensivo di phon, colorazioni chimiche e prodotti di scarsa qualità può inoltre danneggiare ulteriormente la chioma, rendendola...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.