Come usare i bigodini termici

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Tutte quelle persone che detengono delle chiome lisce o arricciate dovrebbero essere grate al Sign. Karl Nessler, un insospettabile parrucchiere risiedente in Germania con un grande talento. Fu lui, infatti, a creare la permanente ed i blasonati bigodini.
Fu agli inizi degli anni '40 che la distribuzione di questi ultimi è esplosa visto che è iniziata la loro produzione in plastica, e nel medesimo fu sviluppata anche la permanente a freddo.
A seguire negli strepitosi anni '60 nacquero i bigodini di metallo, i quali erano circondati da retine, qualche anno più tardi di velcro, scaldati all'interno del casco. La rivoluzione vera e propria si verificherà negli anni '80: un operaio, mentre lavorava presso una fabbrica di materie plastiche ideò, realizzò e brevettò i primi bigodini termici. Il segreto legato al loro successo è molto semplice: basta infatti immergerli in acqua, farli bollire per poco tempo ed infine applicarli ai capelli per 5 minuti e il tanto ricercato riccio è fatto.
In questa guida vi verrà dunque illustrato come usare i bigodini termici.

24

primo passaggio

L'utilizzo di questi oggetti è relativamente semplice: il primo passo consiste nel rimuovere la retina che serve a mantenere il bigodino fissato nei capelli, poi immettere il tutto in acqua e lasciare bollire per circa cinque minuti. Per attaccare il bigodino in primo luogo bisogna arrotolare i capelli e poi infilarli nel apposito strumento, fissare il tutto con la retina. A questo punto aspettare circa quattro minuti per ottenere dei capelli mediamente mossi , 10 per una piega più decisa.

34

Nova versione

La versione più moderna dei bigodini termici prevede un apposito contenitore riscaldante a temperatura controllata da collegare a qualunque presa di corrente. Quando la temperatura è al punto giusto la spia cambia colore e i bigodini sono pronti per essere applicati. La particolarità è la parte superiore fredda del bigodino che vi permette di toccarli con le dita senza bruciarvi. Una volta arrotolati i capelli vanno fissati con delle clips, normalmente in dotazione. Le clips non sono altro che delle mollette della stessa dimensione del bigodino, che lo ricoprono interamente.

Continua la lettura
44

preparare i capelli

Adesso tocca alla preparazione dei capelli: la prima decisione consiste nel decidere su quante ciocche mettere i bigodini se tutte o solo alcune. In quest'ultimo caso pettinate i capelli e divideteli in due con una riga verticale al centro della testa. Procedete quindi nella messa in piega: dividete i capelli in blocchi orizzontali e separate le varie ciocche iniziando dal basso e fissandole con dei becchi per capelli e per una larghezza massima di 2 o 3 cm. Prima di mettere i bigodini termici puoi usare uno spray fissante o delle spume speciali fissative e resistenti al calore.
La piega è fatta! Spero che la guida sia stata di vostro gradimento.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come usare i bigodini flessibili

I bigodini sono utilissimi per regalare volume all’acconciatura e definire un nuovo look perché, a differenza della piastra e dell’arriccia capelli, non danneggiano la struttura del capello. I bigodini andavano molto di moda negli anni ‘50 e ‘60...
Capelli

Come applicare i bigodini

Quando bisogna recarsi ad un evento speciale o una festa, è sempre meglio accudire il look personale. Il consiglio è quello di andare presso un apposito centro (quale un salone di bellezza o un parrucchiere). In questo modo è possibile ottenere dei...
Capelli

Come avere dei bei ricci con i bigodini

L'utilizzo dei ferri arricciati non è l'unico modo per avere dei bei ricci. Infatti, i bigodini, sono degli strumenti maggiormente più idonei perché non stressano il capello, quindi sarà possibile dunque, usarli anche spesso, senza sciuparvi la capigliatura....
Capelli

Come lavare i bigodini

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri cari lettori, a capire come poter lavare i bigodini, nel modo migliore possiible ed in maniera tale, che possa mantenersi puliti ed anche in ottima qualità, molto più a lungo, rispetto ai normali.I...
Capelli

Come usare i bigodini mobili

Ricci morbidi e ben definiti, senza effetto crespo e - soprattutto - senza esporre i capelli a fonti di calore che potrebbero rovinarli: chi non vorrebbe una chioma così? La soluzione in realtà è molto semplice e consiste nell'utilizzo dei bigodini....
Capelli

Come arricciare i capelli senza i bigodini

I capelli possono essere acconciati in molti modi differenti c'è chi è dotato di capelli ricci e ricorre costantemente ai tiraggi per lisciarli, mentre chi ha i capelli lisci, ama creare acconciature con boccoli e ricci. Normalmente per arricciare i...
Capelli

Come farsi i capelli mossi senza i bigodini e senza il ferro

Stiamo per lasciarci alle spalle il freddo inverno per accogliere allegramente le giornate primaverili. Aumenta la voglia di cambiamento ed una nuova acconciatura migliora senza dubbio il look. La piega durerà un giorno intero. Potrai ripeterla tutte...
Capelli

Come Creare Bigodini Economici Usa E Getta Per Grandi Onde

In tempo di crisi il riciclo e il risparmio sono la formula giusta per non farsi mancare niente riutilizzando oggetti non più in uso o addirittura adattandoli ad altri scopi. A dire la verità non è solo per la crisi che alcune cose vengono riciclate....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.