Come usare bene un profumo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Il profumo è un elemento fondamentale per il nostro fascino, esso rappresenta la nostra personalità e rende indimenticabile persino un nostro abbraccio. Tuttavia, alcune volte si ha la tendenza ad esagerare un po' con questo "accessorio", pensando di essere in tal modo più affascinanti e glamour, ottenendo invece l'effetto contrario. Vediamo insieme come usare bene un profumo; prosegui con la lettura.

25

Per prima cosa ti consiglio di non esagerare assolutamente con la quantità del profumo ed evitare la classica "scia". Gli eccessi sono segnali di volgarità e di mancanza di rispetto verso gli altri. È preferibile utilizzare quantità più ridotte, mettendolo solo su alcune precise parti del corpo, che fanno in modo che si diffonda nel modo giusto e che duri più a lungo. Metti qualche goccia di profumo sui polsi, dietro le orecchie, e nell'incavo delle ginocchia, inoltre nelle braccia e nelle tempie! Ovviamente, evita di applicare il profumo nelle zone molto delicate come le ascelle e le parti intime, poiché si possono verificare arrossamenti e irritazioni.

35

È fondamentale saper scegliere il profumo giusto, che deve essere gradevole e non troppo forte, per poter in qualche modo rispecchiare la tua personalità! Ti sconsiglio di non sceglierlo nelle giornate umide oppure in quelle afose, perché le fragranze tendono ad evaporare, alterandolo! Ricorda che il profumo, a contatto con la tua pelle, avrà una fragranza leggermente differente rispetto allo stesso indossato da un'altra persona; quindi provalo e attendi alcuni minuti, dopodiché senti se è ancora di tuo gradimento.

Continua la lettura
45

Quando vai in profumeria, non provare più di due profumi contemporaneamente o finirai per non riuscire più a distinguere una fragranza dall'altra! Metti il profumo sul polso, senza strofinare. Questo gesto, infatti, rischia di alterare il profumo facendoti sentire una fragranza falsata. Infine, cosa molto importante, non lasciarlo mai in prossimità di fonti di calore, come ad esempio i termosifoni, poiché anche questi potrebbero alterarlo. Lo stesso accade se non lo consumi in tempi brevi (la scadenza è sempre indicata nella scatola).

55

Un accorgimento per far durare di più il tuo profumo è quello di utilizzare il bagnoschiuma e/o la crema corpo della stessa fragranza. In molte profumerie puoi trovare i pacchetti appositi, che contengono tutti i prodotti della stessa linea e che, spesso, sono molto convenienti, il che non guasta mai. Segui sempre questi consigli e ricordati di non esagerare mai ma utilizzare soltanto pochissime gocce del tuo profumo preferito!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura del Corpo

Profumi: come scegliere le fragranze per l'inverno

Il profumo, come i gioielli, è il miglior amico delle donne, e anche degli uomini. Grazie ad esso possiamo donare a chi ci circonda la miglior immagine di noi stessi, con un odore e un profumo che delizieranno l'olfatto delle persone. Sia per l'estate...
Prodotti di Bellezza

Come conservare il profumo più a lungo

Nei secoli passati, il profumo era il biglietto da visita della persona che lo indossava. In genere erano le donne che lo facevano e solamente in occasioni davvero importanti mentre oggi non esiste più questa distinzione, infatti, sia donne che uomini...
Cura del Corpo

Come fare i bagni di sale

Fare i bagni di sale è così semplice. Anche se la nostra è ormai una cultura di docce veloci. Ormai quasi sempre non si trova il tempo per fare lunghi bagni di lusso. Ma dovete trovarlo per fare i bagni di sale. Infatti, questa pratica con sali profumati...
Prodotti di Bellezza

Come far durare il profumo

Soprattutto con il sopraggiungere della stagione estiva, il caldo rischia di mettere senza dubbio a dura prova la resistenza del vostro profumo preferito. E la cosa, inutile nasconderlo, può creare disagio e imbarazzo. Come essere sicuri che la vostra...
Prodotti di Bellezza

Come fare un profumo in casa

Il profumo è uno dei prodotti più antichi al mondo. Già in Egitto molto tempo fa se ne faceva largo uso. La pulizia del corpo e la sua relativa profumazione era segno di purificazione dello spirito. Nel medioevo, al contrario, il bagno e il lavarsi...
Cura del Corpo

Come fare un'acqua di colonia al muschio bianco

Profumarsi è un rito che viene utilizzato da sempre. Esistono una vastissima scelta di profumi che si differenziano sopratutto per la loro fragranza. Il profumo è qualcosa di assolutamente personale e tramite l'olfatto ci lega a ricordi, fatti, persone...
Cura del Corpo

Come scegliere il profumo per l'estate

Il profumo spesso si porta come un abito, in quanto consente a chi lo utilizza di esprimere al meglio tutti gli aspetti della propria personalità, ma contribuisce anche a essere in armonia con l'ambiente circostante. Durante l'estate non indosseremmo...
Prodotti di Bellezza

Come preparare un profumo per capelli

Odorare i capelli,  rimanda subito all'immaginario di donne di altre epoche che erano solite coronare i loro capelli con ghirlande floreali profumate. Ma in inverno non c'erano fiori, quindi usavano farsi regalare dei profumi su base oleosa che potessero...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.