Come truccarsi da bambola assassina per Halloween

Tramite: O2O 19/11/2014
Difficoltà: media
17

Introduzione

Ormai si sa che Halloween è in assoluto la festa dalle tinte horror tipica della tradizione americana, ma sembra ormai essere entrata pienamente a far parte anche della cultura di più paesi nel mondo. Dai piccoli agli adulti, tutti cercano il trucco, l'acconciatura ed il vestito più adatto da indossare per essere i più spaventosi durante questa notte stregata. Per un travestimento che possa lasciare inalterata la bellezza e la femminilità pur donando un tocco decisamente horror, in questa guida vi spiegheremo come truccarsi da bambola assassina per la notte di Halloween.

27

Occorrente

  • Ombretto scuro, matita bianca e nera, rossetto nero o rosso, ciglia finte.
37

Questo travestimento stravagante e alla moda trae direttamente ispirazione dal film horror degli anni 80, "La bambola assassina", che vede come protagonista una bambola che agisce secondo le intenzioni dell'anima del serial killer da cui è posseduta. Vi illustreremo non tanto su quali siano gli abiti da indossare (per cui andranno bene vestitini neri o bianchi, meglio se rifiniti con pizzi o merletti neri) quanto sul trucco, che è il vero segno distintivo per questo costume.

47

Cominciate a trasformarvi in delle bambole, stendendo un fondotinta più chiaro rispetto al colore della vostra pelle (quasi bianco) e fissatelo con la cipria per ottenere un colorito pallido dall'aspetto un po' inquietante. Soffermatevi poi sul make-up degli occhi, che dovranno essere ingranditi con l'uso di una matita bianca da mettere all'interno e sotto l'occhio. La parte bianca e la palpebra degli occhi, andranno contornate con una matita nera, e inoltre, le palpebre andranno truccate applicando anche un ombretto scuro opaco. Per essere davvero perfette potete aggiungere anche delle ciglia finte in grado di rendere il vostro sguardo davvero simile a quello di una bambola. In questo modo si ingrandiranno gli occhi e sembreranno davvero terrificanti.

Continua la lettura
57

Per arricchire il vostro viso da bambole killer usate del phard dalle tonalità rosate che richiamino le gote tipiche delle bambole di porcellana. Il tocco finale del trucco consiste nella definizione delle labbra. L'ideale è dipingere le labbra a forma di cuore oppure disegnarle molto strette o sottili. Sulla scelta del colore, potete optare sui toni più dark del nero o dare un po' di vitalità con il rosso acceso. Per completare il vostro look potreste utilizzare un fiocco o un cerchietto per raccogliere i capelli che dovranno essere leggermente cotonati e arruffati per accentuare ancora di più l'aspetto da assassina.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Make Up

Come truccare gli occhi per Halloween

Si sta per avvicinare Halloween e desiderate realizzare il vostro trucco in completa autonomia? Se è così allora questa guida fa proprio al caso vostro poiché, in pochi e semplici passi, vedrete come truccare gli occhi per Halloween. Ciò che occorre...
Make Up

5 make up da brivido per Halloween

Le feste sono un momento dell'anno da godere, possibilmente, in compagnia. Anche se gli anni passano dovreste continuare a divertirvi durante alcuni periodi dell'anno quali Natale, Carnevale e soprattutto Halloween. Essa è una festa celtica che si sviluppa...
Make Up

Come truccarsi quando si fa sport

Come truccarsi quando si fa sport è la domanda più ricorrente tra le donne che fanno attività fisica. La paura più grande è quella di dover uscire di casa senza trucco e avere un aspetto che non piace. Praticare sport è un'attività bellissima e...
Make Up

5 buoni motivi per non truccarsi

La maggior parte del genere donne ama truccarsi; qualcuna lo fa per darsi un senso di sicurezza, alcune per nascondere le piccole imperfezioni del volto, altre semplicemente perché amano tutto ciò che riguarda il make up. Nonostante ciò c'è una minoranza...
Make Up

Come imparare a truccarsi

Ogni donna è bella a modo suo, ma imparare a valorizzarsi grazie all'utilizzo di piccoli trucchetti può esserlo ancora di più. Il trucco, infatti, è un ottimo alleato per le donne poiché le aiuta a far risaltare le loro caratteristiche più interessanti....
Make Up

Come creare un trucco da Conte Dracula per Halloween

Halloween affonda le sue radici nella festa celtica di Samhain. Il suo vero significato è stato snaturato, nel corso dei secoli, ed oggi è soprattutto conosciuta come la vigilia di Ognissanti. Halloween è, per gli amanti del divertimento, la notte...
Make Up

Come truccarsi dopo i 50 anni

Il trucco dona sicuramente femminilità e fascino. Esso non è solo una prerogativa delle persone giovani oppure delle teenager. Infatti, molte donne in carriera e sopra i 50 anni hanno la possibilità di esprimere con il make-up professionalità e sicurezza....
Make Up

Come fare un trucco da teschio per Halloween

Ormai chi ama gli eventi in maschera aspetta impaziente Halloween, ossia una festa tutta americana che ha riscosso molto successo in Italia tanto da diventare anche da noi un'usanza ed una ricorrenza piuttosto diffusa specialmente fra i più giovani....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.