Come trattare la perdita di capelli

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Qualora abbiate qualche problema di perdita dei capelli (come la calvizie o la stempiatura eccessiva), non dovete assolutamente preoccuparvi troppo. Tutto quello che andrà fatto consiste semplicemente nel proseguire nella lettura di questo articolo.
Quest'ultimo si occupa appunto di come trattare la pelle e il cuoio capelluto, in modo da ritardare la caduta o risolvere la problematica alla radice. Abbastanza spesso, seguire dei piccoli accorgimenti nella cura della propria capigliatura potrebbe fare la differenza. Leggete i passaggi successivi e così potete scoprire quali accortezze bisogna mettere in atto.

27

Occorrente

  • Aceto di mele
  • Bicarbonato di sodio
  • Olio d'oliva
  • Miele
37

La prima regola generale da seguire per anticipare questo problema è quella di evitare i lavaggi frequenti e i detergenti troppo aggressivi. Uno shampoo molto invadente provoca l'irritazione della pelle e favorisce sia la caduta dei capelli che la sovraproduzione di sebo. Quest'ultimo è un lubrificante naturale derivante dalle ghiandole sebacee sottocutanee.
Una quantità eccessiva di sebo (detta anche seborrea) impedirà al cuoio capelluto di ricevere le sostanze nutritive occorrenti, rendendolo sporco in modo più frequente. Di conseguenza, avrete bisogno di più lavaggi per i vostri capelli. Ciò vi farà entrare in un circolo vizioso di shampoo, il quale danneggerà maggiormente il capello e il cuoio capelluto.

47

Adoperate tipologie di shampoo a PH neutro e preferite soprattutto quelle indicate in farmacia per il fastidioso problema della perdita di capelli. Ad ogni modo, cercate di eliminare del tutto l'impiego di piastre o arricciacapelli. Inoltre, non utilizzate mai il phon a temperature alte o a distanza troppo ravvicinata. La lontananza suggerita fra capigliatura e asciugacapelli è di minimo "10 cm".
Continuate a perdere capelli nonostante tali accorgimenti? Almeno due volte a settimana, provate a massaggiare la testa con aceto di mele o bicarbonato di sodio e un po' di acqua (prima dello shampoo). Questo massaggio aiuterà a purificare la pelle e migliorare il giusto apporto di sostanze nutritive al capello e al cuoio capelluto.

Continua la lettura
57

Un ulteriore rimedio naturale efficace contro la perdita di capelli è quello di preparare un mix di miele e olio d'oliva, tramite il quale massaggiare il cuoio capelluto. Applicatelo sui vostri capelli (strofinando dolcemente), prima dello shampoo e dopo aver lavato con acqua fredda la pelle e la capigliatura. Così facendo, riuscirete a nutrire bene e fortificare i vostri capelli.
Ricordatevi che non sempre si potrà arrestare o curare la perdita di capelli quando sono presenti alcune tipologie di alopecia, tra cui la calvizie. In ogni caso, la premura sul capello e sul cuoio capelluto viene sempre indicata per una questione di igiene e prevenzione in merito ai numerosi altri problemi riguardanti la testa.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come trattare i capelli stirati

Sentirsi a posto con la chioma è una delle esigenze maggiormente avvertite da donne e ragazze che ricorrono all'esperienza dei parrucchieri o al fai-da-te per sistemare i propri capelli. Per avere chiome ordinate e lisce, chi le ha ricce o crespe preferisce...
Capelli

Come trattare i capelli sfibrati dal cloro della piscina

Praticare il nuoto è un'attività benefica e salutare. È uno sport che impegna l'intero apparato muscolare. Stimola la circolazione sanguigna e contrasta i più comuni inestetismi, come ritenzione idrica e cellulite. Allenta lo stress e aiuta a distendere...
Capelli

Come trattare i capelli prima della chemioterapia

Quando ci si ammala di uno dei mali più difficili dei nostri tempi, duro da sopportare sia fisicamente che psicologicamente, il cancro, ci si ritrova anche a dover fare i conti, tra gli altri disagi, con la caduta dei capelli. L'alopecia, causata dalla...
Capelli

Come trattare i capelli con l'aloe vera

L'aloe vera è una pianta grassa con lunghe foglie fornite di punte molto acuminate della quale, fin dall'antichità, se ne conoscono le proprietà benefiche per il corpo. Fa bene alla pelle, sana ferite ed escoriazioni, è ideale come prodotto di bellezza...
Capelli

Come trattare i capelli grassi

I capelli a volte necessitano di alcuni accorgimenti per contrastare delle piccole problematiche che possono presentare. Dare le giusti attenzioni ai nostri capelli è di primaria importanza per il mantenimento del loro benessere. In questa guida ad esempio...
Capelli

Come trattare i capelli dopo una giornata di mare

Dopo aver trascorso una giornata di mare, sia l’epidermide che i capelli hanno bisogno di ripristinare il proprio equilibrio con cure adeguate. In particolare, leggendo questa guida, scopriremo come trattare i capelli dopo una prolungata esposizione...
Capelli

Come trattare in casa i capelli ricci

I capelli ricci necessitano di una maggior cura e di molta attenzione rispetto ai capelli lisci, in quanto essendo abbastanza voluminosi e ondulati, possono facilmente formarsi i nodi, soprattutto se i capelli sono lunghi. Se non siete capaci a sciogliere...
Capelli

Trucchi per trattare i capelli secchi

I capelli secchi sono un vero e proprio incubo per tantissime donne e nella maggior parte dei casi l'utilizzo costante di phon e piastra non fa altro che peggiorare la situazione. Non solo, i capelli secchi e opachi spesso possono dipendere da un'eccessiva...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.