Come trattare i capelli prima della chemioterapia

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Quando ci si ammala di uno dei mali più difficili dei nostri tempi, duro da sopportare sia fisicamente che psicologicamente, il cancro, ci si ritrova anche a dover fare i conti, tra gli altri disagi, con la caduta dei capelli. L'alopecia, causata dalla chemioterapia, è una delle reazioni più temute dai pazienti, può essere parziale o totale, ed inizia a verificarsi dopo circa 2 settimane dall'inizio del trattamento, e si protrae fino alla caduta totale. Questa terribile caratteristica di chi si ammala e ricorre alle cure che provocano la caduta dei capelli, è reversibile, quindi significa che una volta sospeso il trattamento ci sarà di nuovo la ricrescita dei capelli. Ma come si trattano i capelli prima di affrontare le cure chemioterapiche? Ecco una guida che ci aiuta a capire come trattare i capelli prima della chemioterapia.

25

Una delle prime cose da fare per il trattamento dei capelli, prima di iniziare la chemioterapia, è quella di tagliare i capelli corti. Avere i capelli corti aiuta, soprattutto perché non si è a conoscenza di come cadranno i capelli. Possono cadere piano o velocemente e, inoltre, può capitare che cadranno a ciocche. Quando sono lunghi risulta essere più duro per chi li perde, quindi tagliare i capelli certissimi, soprattutto per chi li ha lunghi, non sarà piacevole, ma sicuramente renderà la perdita totale meno dura.

35

Una volta tagliati i capelli, alcuni scelgono di rasarsi a zero, altri di tenerli leggermente più lunghi, per rendere meno visibile questa cosa, ma anche per stare coperti e abituarsi piano all'idea di non avere i capelli, moltissime persone usano dei foulard, altri usano delle parrucche. In inverno e nelle mezze stagioni, entrambi, sia foulard che parrucche, sono comodi, mentre in estate lo sono di meno. Per chi utilizza la parrucca, soprattutto in estate, è consigliato lavare la cute del capo con shampoo delicato e proteggerla con una crema idratante adatta. È importante mantenere la pelle ben idratata, curata e nutrita, che sia inverno o estate.

Continua la lettura
45

È molto importante non traumatizzare i capelli ed il cuoio capelluto utilizzando shampoo o prodotti aggressivi. Quando i capelli sono corti e si effettua lo shampoo, non asciugare i capelli con il phon ed evitare i vari trattamenti che si usano fare: piastre, bigodini, messa in piega. Si evita così ulteriore stress. Fino ad oggi non sono stati trovati rimedi efficaci contro la caduta dei capelli, ma esiste un casco refrigerante che può aiutare, anche se non funziona sempre ed in tutti i casi. È un casco pieno di ghiaccio o di gel refrigerante che si indossa durante la seduta chemioterapica. Questo riduce l’afflusso di sangue ai follicoli, ne limita la quantità di farmaco che arriva ai capelli, e aiuta nel limitare, ridurre o addirittura evitare la caduta.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Quando il disagio diventa forte, meglio rivolgersi a chi ne è competente o nei gruppi di pazienti supporto che capiscono e vivono lo stesso problema

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come trattare i capelli sfibrati dal cloro della piscina

Praticare il nuoto è un'attività benefica e salutare. È uno sport che impegna l'intero apparato muscolare. Stimola la circolazione sanguigna e contrasta i più comuni inestetismi, come ritenzione idrica e cellulite. Allenta lo stress e aiuta a distendere...
Capelli

Come trattare i capelli con l'aloe vera

L'aloe vera è una pianta grassa con lunghe foglie fornite di punte molto acuminate della quale, fin dall'antichità, se ne conoscono le proprietà benefiche per il corpo. Fa bene alla pelle, sana ferite ed escoriazioni, è ideale come prodotto di bellezza...
Capelli

Come trattare i capelli con l’olio di cocco

Come suggerisce il nome stesso, l'olio di cocco è un liquido che viene estratto dalle noci di cocco. Quello, però, che troviamo confezionato nei supermercati o nelle profumerie, ha una consistenza simile a una crema densa o del burro montato. Viene...
Capelli

Come trattare i capelli grassi

I capelli a volte necessitano di alcuni accorgimenti per contrastare delle piccole problematiche che possono presentare. Dare le giusti attenzioni ai nostri capelli è di primaria importanza per il mantenimento del loro benessere. In questa guida ad esempio...
Capelli

Come trattare i capelli dopo una giornata di mare

Dopo aver trascorso una giornata di mare, sia l’epidermide che i capelli hanno bisogno di ripristinare il proprio equilibrio con cure adeguate. In particolare, leggendo questa guida, scopriremo come trattare i capelli dopo una prolungata esposizione...
Capelli

Come trattare in casa i capelli ricci

I capelli ricci necessitano di una maggior cura e di molta attenzione rispetto ai capelli lisci, in quanto essendo abbastanza voluminosi e ondulati, possono facilmente formarsi i nodi, soprattutto se i capelli sono lunghi. Se non siete capaci a sciogliere...
Capelli

Trucchi per trattare i capelli secchi

I capelli secchi sono un vero e proprio incubo per tantissime donne e nella maggior parte dei casi l'utilizzo costante di phon e piastra non fa altro che peggiorare la situazione. Non solo, i capelli secchi e opachi spesso possono dipendere da un'eccessiva...
Capelli

Come trattare i capelli troppo sottili

I capelli troppo sottili sono una piaga per molte donne ed uomini, in quanto si spezzano facilmente, sono privi di volume e, di conseguenza, difficili da acconciare. Il capello si indebolisce per varie cause, prima tra tutte lo stress, ma anche lo smog,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.