DonnaModerna

Come togliere le unghie finte in gel

Tramite: O2O 28/09/2021
Difficoltà:media
17

Introduzione

La maggior parte delle donne ama avere mani sempre belle e in ordine. Ma quando le unghie non sono perfette, non si riesce a farle crescere o magari si ha la brutta abitudini di rosicchiarle fanno apparire le mani poco curate. Per rimediare è possibile pensare a un trattamento di ricostruzione in gel. Si tratta di una tecnica con il gel, preparato semidenso già pronto all'uso, disponibile anche colorato. Il prodotto viene steso con un pennello sull'unghia e asciugato sotto una lampada a raggi Uv freddi. Questo è sicuramente un sistema per stare in ordine per almeno qualche settimana, evitando di mettere lo smalto ogni tre giorni. Il problema sorge quando si vuole rimuovere il gel, poiché si è rovinato o si desidera cambiare colore. La soluzione più pratica (ma a pagamento) è quella di recarsi in un centro estetico. Ma se avete un po' di pratica, potete provvedere voi stessi alla rimozione. L'importante è fare molta attenzione e utilizzare i prodotti giusti. Attraverso questa breve guida vi darò alcuni utili consigli su come togliere le unghie finte in gel comodamente da casa vostra.

27

Occorrente

  • Solvente delicato per unghie
  • Dischetti di cotone
  • Fogli di alluminio
  • Vasellina
  • Lima per unghie in cristallo
  • Pinzette
  • Crema all'olio di argan
  • Panno morbido
  • Ciotola
  • Olio di mandorle
  • 1 limetta a grana fine
37

Utilizzare il solvente

Uno dei metodi che potete provare per togliere le unghie finte in gel è quello di utilizzare il solvente per unghie. Per cominciare prendete una ciotolina e versate il prodotto. Immergete le unghie per circa venti minuti. Con questo sistema riuscirete a separare il gel adesivo dall'unghia naturale in poco tempo. In alternativa potete inzuppare un dischetto di cotone nel solvente e posizionarlo sopra l'unghia. Fatto ciò, avvolgete l'unghia (sempre coperta dal cotone imbevuto del liquido) in un foglietto di alluminio e attendete il tempo necessario. Bisogna ricordare che questo tipo di prodotto può danneggiare e irritare la pelle intorno all'unghia. Quindi prima di procedere con l'applicazione di stendere della vasellina sulla pelle che la circonda. Trascorso il tempo utile, sciacquate bene le unghie con l'acqua e idratatele con una crema specifica.

47

Utilizzare la lima per unghie

Una modalità che non prevede l'uso di solventi è la lima per unghie (meglio se professionale). Per prima cosa lavate e tagliate le unghie. Dopo accorciatele con una forbicina più che potete. Adesso iniziate a limare l'intera superficie dell'unghia con movimenti circolari e non troppo forti. Usando la lima soltanto sulle parti resistenti, ossia quelle laterali. Questo metodo richiede tempo e pazienza. Una volta che avrete raggiunto l'unghia naturale non continuate a limare per non danneggiarla. Dopo aver terminato il lavoro usate una crema idratante specifica o un olio per idratare e dare sollievo alle unghie.

Continua la lettura
57

Utilizzare il bastoncino per cuticule

Per concludere, potete utilizzare il bastoncino per cuticule. Solitamente, dopo circa due settimana dall'applicazione del gel l'unghia inizia a scheggiarsi. Il metodo dell'esfoliazione è indicato quindi per unghie rovinate esteticamente e consiste nell'inserire un bastoncino per cuticule sotto la superficie del gel in modo da sollevarlo dall'unghia. Attenzione a non fare movimenti troppo bruschi perché potreste danneggiarla. Una volta sollevato il gel, esfoliatelo (non strappatelo) muovendolo piano piano in senso contrario. Raccomando sempre molta delicatezza nel compiere questi movimenti. Dopo aver concluso l'operazione su tutte le unghie, idratatele con prodotti specifici.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Dopo aver rimosso il gel è preferibile attendere una settimana prima di applicarlo di nuovo; dopo la rimozione del gel le unghie saranno fragili, nei giorni successivi utilizzate pertanto dei guanti se doveste venire a contatto con sostanze chimiche;
  • Per rimuovere il gel potete adoperare anche il mattoncino, una carta vetrata finissima
  • Se soffrite di dermatite atopica o siete allergici a resine e coloranti, vi consiglio di non effettuare questi trattamenti di ricostruzione
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura del Corpo

Come curare le unghie dopo la rimozione del gel

Il gel per unghie si differenzia dallo smalto tradizionale per texture, applicazione e la durata. Il gel infatti è di semplice stesura e va fissato usando la lampada (o fornetto) a raggi UV essenziale per la polimerizzazione. Il vantaggio di questo prodotto...
Cura del Corpo

Come ristrutturare le unghie dopo la ricostruzione

La ricostruzione delle unghie è una tecnica estetica, eseguita da una "onicotecnica specializzata", mediante la quale si pratica l'allungamento o la ricopertura delle unghie per mezzo di specifici materiali in gel o in acrilico. Tale ricostruzione si...
Cura del Corpo

Come applicare le unghia finte

Non tutte hanno delle unghie bellissime e delle mani curate. Ci sono infatti delle donne che purtroppo o per il lavoro che fanno o per la mania di mangiarle spesso hanno sempre le unghia molto corte e quindi non possono divertirsi con gli smalti colorati...
Cura del Corpo

Come utilizzare una lampada ultravioletta per unghie

Volete avere le unghie curate e le mani sempre a posto senza bisogno di ritoccare costantemente lo smalto? Quello che fa al caso vostro allora è la ricostruzione delle unghie o l'applicazione del gel semi-permanente. Per fare ciò occorre recarsi dall'estetista...
Cura del Corpo

Come smettere di mangiare le unghie?

Si dice che le mani siano il nostro biglietto da visita e che dunque averne cura sia indispensabile. Purtroppo però frequentemente si ha il vizio di mangiarsi le unghie, cattiva abitudine che ci portiamo da bambini fino all'età adulta. Di solito s'inizia...
Cura del Corpo

Come realizzare lo smalto effetto gel a lunga durata

Se ti stai chiedendo come realizzare lo smalto effetto gel a lunga durata direttamente tra le mura domestiche e senza richiedere la consulenza di un esperto del settore, in questo articolo troverai una serie di suggerimenti per concludere al meglio questa...
Cura del Corpo

Trattamenti per le unghie onicofagiche

L'onicofagia è il cosiddetto vizio di rosicchiare le unghie, ovvero un disturbo rientrante nella sfera delle problematiche ossessive compulsive: generalmente, se si rosicchiano le unghie nella primissima infanzia, questo problema resta irrisolto anche...
Cura del Corpo

Come rinforzare le unghie fragili con rimedi naturali

Utilizzi con regolarità cosmetici o detergenti aggressivi e prodotti chimici per la pulizia della casa? Per quanto efficaci, rappresentano il nemico numero uno di mani e unghie. Non a caso queste ultime, col tempo, diventano sensibili, fragili e facili...