Come tingere un paio di jeans

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

È arrivato il momento di svuotare l'armadio, via il vecchio dentro il nuovo e tutti sappiamo essere un momento difficile! Probabilmente siete stati obbligati, diciamoci la verità, nessuno lo farebbe di sua spontanea volontà ma, ecco una fantastica idea per salvare il vostro paio di jeans preferiti, che non mettete più dal '90 ma che assolutamente non volete perdere! Tingeteli!
Ebbene si, date nuova vita ai vostri capi tingendoli! In questa guida in particolare vedremo come tingere un paio di jeans!

27

Occorrente

  • Candeggina per schiarire
  • Tintura
  • Detersivo
  • Aceto
  • Sale (solo con alcuni tipi di tintura)
  • Bacinella/secchio
  • Guanti
37

Decolorazione

In base al colore originale del nostro jeans potremo scegliere il nuovo colore, chiaramente il jeans andrà decolorato ma, comunque in base al colore di partenza alcuni colori non sarà possibile utilizzarli, ad esempio, se il jeans è bianco avremo tutte le possibilità disponibile, mentre per un jeans nero o di colore molto scuro, anche se decoloreremo non potremo sperare in colori chiari o pastello perché non saranno comunque in grado di coprire il vecchio colore. Potrete scegliere colori più intensi come il verde scuro, il blu notte o un bel bordeaux.

Una volta scelto dovrete decolorare i vostri jeans utilizzando della candeggina diluita, per un jeans particolarmente scuro diluite poco la candeggina.

47

Tecniche di tintura

Ovviamente esistono vari prodotti più o meno chimici da poter utilizzare per tingere i nostri jeans, molte di queste sono adatte a lavori professionali, noi invece ci affideremo alle tinture per indumenti, reperibili facilmente presso i supermercati o i punti vendita specializzati.
Avremo la possibilità di scegliere una tinta unita, quindi intingendo normalmente tutto il nostro indumento nella bacinella oppure optare per una tintura sfumata, in questo caso dovremo annodare i jeans in alcuni punti, in questo modo la tintura entrerà in alcune parti, in altre no e in altre ancora in modo più lieve.

Continua la lettura
57

Lavaggio

Una volta che averete candeggiato il vostro jeans, prima di tingerlo, dovrete lavarlo per bene in modo da eliminare ogni odore di candeggina ed eventuali rimasugli di colore. Quindi sciacquateli per bene in modo da togliere la candeggina e immergeteli in acqua pulita, dentro quest'acqua versate 400/500 ml di aceto, che vi aiuterà a togliere il forte odore di candeggina, fatto tutto questo sciacquiamo di nuovo, strizziamo e siamo pronti per tingere i nostri jeans seguendo attentamente le indicazioni sulla scatola della tintura.

67

Risciacquo

Starà a voi decidere quando il colore sarà soddisfacente, a quel punto dovrete lavare il jeans usando acqua tiepida corrente, così eliminerete la tinta in eccesso, chiaramente dovrete continuare fino a quando l'acqua non risulterà trasparente.
Il colore va fissato con un lavaggio a mano molto delicato.
Ovviamente con questi prodotti e con lo stesso procedimento potremo tingere ogni tipo di indumento, chiaramente per i capi più delicati sarà meglio rivolgersi a professionisti e state comunque sempre molto attenti a non rovinare i vestiti con procedimenti troppo invasivi.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Indossate sempre i guanti durante tutto il procedimento
  • Se potete effettuare l'intera procedura all'aperto sarà molto meglio, in caso contrario vi consiglio di coprire con teli di plastica il luogo in cui intendete tingere i jeans

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come tingere i capelli a casa

Ogni qual volta una donna decide di reinventarsi, punta anzitutto ad un restyling della propria acconciatura.Cambiando il taglio e il colore dei propri capelli, ci si affida quasi sempre alle mani esperte di un hair-stylist.Come è ben noto però, i trattamenti...
Capelli

Come tingere i capelli con l'indigo

L'indigo è una sostanza colorante estratta da un pianta, l'indigofera, che in virtù della sua spiccata colorazione blu elettrica viene largamente adoperata per la colorazione dei jeans. Ultimamente sta incontrando grandi favori anche come colorante...
Capelli

5 consigli per tingere i capelli

Se avete deciso di tingere i capelli in casa senza quindi recarvi dal parrucchiere, è importante seguire delle linee guida ben precise in modo da ottimizzare il risultato, e senza incorrere in errori che potrebbero vanificare il lavoro oltre che rovinare...
Capelli

5 buoni motivi per tingere i capelli

I capelli sono una parte molto importante di noi e, soprattutto per le donne hanno un significato di femminilità. Le donne che hanno i capelli in disordine sono sinonimo di trascuratezza e un taglio di capelli accompagnato da un colore appropriato cambiano...
Cura del Corpo

Come tingere le sopracciglia con l'henné

Per molti anni le sopracciglia facevano tendenza se risultavano allungate e sottilissime. Negli ultimi tempi però le sopracciglia si usano nuovamente molto folte, ed per questo che molte ragazze hanno la necessità di aumentarne il volume e renderle...
Capelli

Come preparare l'hennè nero per tingere i capelli neri

Prendersi cura dei propri capelli è una passione importante per ogni donna. Quando compaiono i primi capelli bianchi poi, appare inevitabile l'esigenza di doverli tingere. Ma spesso questo ci richiede un'ingente spesa. Ecco allora come preparare una...
Moda

Come Tingere Un Abito Di Seta Con I Semi D'Impatiens

Nella seguente guida, vi spiegherò rapidamente come tingere un abito in seta con i semi d'impatiens. Ma che cos'è l'impatiens e quali proprietà possiede? Innanzitutto, bisogna dire che si tratta di una pianta con fiori dalla colorazione rossa e gialla,...
Capelli

Come tingere i capelli con il succo di mirtillo

Se siete allergici alle sostanze chimiche che si trovano comunemente nelle tinture per capelli, o semplicemente desiderate effettuare un piccolo cambiamento alla vostra chioma con un prodotto naturale, il succo di mirtillo può essere una valida alternativa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.