Come Tingere Un Abito Di Seta Con I Semi D'Impatiens

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Nella seguente guida, vi spiegherò rapidamente come tingere un abito in seta con i semi d'impatiens. Ma che cos'è l'impatiens e quali proprietà possiede? Innanzitutto, bisogna dire che si tratta di una pianta con fiori dalla colorazione rossa e gialla, estremamente coltivata sia in Africa che in Asia, in particolare in India. Nel corso degli ultimi anni, la pianta si è diffusa anche in Italia. Tutto ciò perché essa è in grado di crescere spontaneamente nei boschi, a due passi dalle sorgenti. L'utilizzo dei semi d'impatiens può risultare molto utile per la colorazione di qualsiasi tipo di tessuto di seta. Si può così adottare il sistema tradizionale della tintura mediante l'operazione della bollitura.

25

Occorrente

  • Semi di impatiens 2 bustine
  • Bicarbonato di sodio 1 cucchiaio
  • Acqua
  • Pentola
  • Mestolo di legno
35

Innanzitutto, sappiate che non è così difficile procurarsi i semi d'impatiens. Tutto ciò perché essi non risultano nocivi al contatto con il corpo. Inoltre, si possono utilizzare per la colorazione del vostri capi in seta, soprattutto quelli un po' scoloriti da una lunga sequenza di lavaggi. Ecco quale preparazione si dovrebbe adottare per tingere un abito in seta con i semi d'impatiens. Per un colorante sufficientemente efficace, dovete innanzitutto prendere una pentola grande e riempirla con circa un litro e mezzo di acqua e un cucchiaio di bicarbonato di sodio. Quindi, fate bollire l'intera soluzione.

45

Dopo aver lavato il capo di seta che intendete tingere con l'acqua e senza il sapone, immergetelo nella pentola per circa un quarto d'ora. A questo punto dovete spegnere la fiamma, rimuovere l'abito e strizzarlo con una certa cura. Tale procedimento risulta di un'importanza fondamentale per la pulitura radicale delle fibre del tessuto da colorare. Adesso, per tingere un abito in seta con i semi d'impatiens, prendete una quantità di semi di impatiens dal peso identico a quello dell'abito da tingere. Poi, inserite i semi nell'acqua già bollita in precedenza e fatela ribollire per almeno un'altra ora.

Continua la lettura
55

A questo punto, potete visualizzare un colore giallo o rosso, in base ai semi che avete adoperato. Potete così finalmente immergere l'abito che avete intenzione di intingere. Lasciatelo bollire per circa un'ora e rigiratelo spesso con un mestolo di legno. Dovrete andare avanti fino a quando non otterrete il colore desiderato e distribuito al meglio. Terminata questa fase, dovete spegnere il fuoco e far raffreddare il tessuto. Risciacquatelo nell'acqua fredda e poi stendetelo al sole. Sarete così riusciti a tingere un abito in seta con i semi d'impatiens.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Moda

Come tingere i vestiti per rinnovare il proprio guardaroba

Le mode corrono con troppa velocità. Lo stesso discorso vale anche per l'abbigliamento, con tendenze sempre nuove e differenti. Tutto questo vi conduce ad una continua evoluzione, riguardante sia i modelli che i colori. In alcune circostanze, rischiate...
Moda

Come Utilizzare Il Vino Per Tingere Di Bordeaux I Vestiti

Pensiamo a poche decine di anni fa, alle nostre nonne e bisnonne che compravano le matasse di lana bianca al mercato per tingerle con mezzi naturali: zafferano per il giallo, foglie di ortica per il verde, thè o caffè per il marrone... Oggi possiamo...
Moda

Come Trattare Una Camicetta Di Seta

Ci sono alcuni capi di abbigliamento molto belli sia da vedere che da indossare. Uno in particolare molto amato dalle donne (e non solo), è la camicia in seta, lucida leggera con colori sfavillanti oppure semplicemente bianca. Ma questo capo oltre ad...
Moda

Come tingere un paio di jeans

È arrivato il momento di svuotare l'armadio, via il vecchio dentro il nuovo e tutti sappiamo essere un momento difficile! Probabilmente siete stati obbligati, diciamoci la verità, nessuno lo farebbe di sua spontanea volontà ma, ecco una fantastica...
Moda

Come abbinare un abito lungo

Gli abiti lunghi non passeranno mai di moda, sia in estate, che in inverno, in quanto sono molto eleganti e soprattutto adattabili a qualsiasi ricorrenz; inoltre, possono essere realizzati con tipi di tessuti differenti dai colori sgargianti ai colori...
Moda

Come abbinare una camicia di seta

La moda ha le sue regole, si sa, e non sempre è facile riuscire a rispettarle tutte. L'errore nel quale molti di noi cadono è quello dell'abbinamento tra i vari indumenti. Bisogna infatti tenere conto delle tonalità dei colori, dei tessuti, delle lunghezze....
Moda

Come eliminare le macchie d’olio dalla seta

La seta è senza dubbio uno tra i tessuti più delicati e raffinati che esistano. Indossare capi in seta è perciò molto piacevole anche se il lavaggio richiede molta cura ed attenzione. La situazione poi si complica se a macchiare il tessuto è qualche...
Moda

Come abbinare un abito blu china

Difficile resistere al fascino di un abito, soprattutto quando si colora di blu china! Una tonalità dalle sfumature calde e affascinanti che ricorda il cielo di notte. In fondo il blu dona calma è, anche avvolgente. Il bello è che si adatta a tutto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.