Come stirare senza ferro da stiro

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Stirare è una delle faccende domestiche che richiede tempo e pazienza e molto spesso è la mansione più odiata, soprattutto d'estate quando c'è un caldo soffocante, e quante volte capita di rimandare per non avere voglia o tempo ma prima o poi arriva il fatidico giorno in cui sei costretto a stirare la montagna di vestiti.
Ma non preoccupatevi, questa guida svelerà dei piccoli segreti per evitare di stirare infatti bastano delle accortezze per avere i vestiti come stirati senza usare il ferro da stiro.
In questo modo farete anche un bel regalo all'ambiente perché come sapete stirare comporta un gran consumo di energia perciò prendete nota dei segreti per non usare il ferro da stiro e sarete contenti sia voi che l'ambiente che vi circonda.

24

Per diminuire l'utilizzo del ferro da stiro, basta seguire alcune piccole regole e conoscere qualche trucco e così non avrete più l'incubo del dover stirare. Prima di tutto è consigliato usare la centrifuga a velocità più basse per evitare di stropicciare i tessuti; stendere il bucato in modo molto ordinato e ben teso; adoperare maggiormente le grucce, soprattutto per gli abiti sensibili, ma risultano comode anche per abiti meno sensibili; diminuire l'utilizzo delle mollette e, se necessarie, apporle in zone che risultano poco visibili durante l'utilizzo; scrollare con forza i panni ancora umidi.

34

Si può evitare di stirare i tessuti di lana, quelli di fibre sintetiche e gli acetati. Infatti ci sono molti tessuti sensibili al calore del ferro da stiro e per riconoscerli è consigliato leggere sempre prima l'etichetta. Per quanto riguarda i canovacci, le tovaglie e simili possono essere riposti direttamente dopo averli prima scrollati e tirati con energia. Per ridurre al minimo lo stropicciamento, ritirali dallo stendibiancheria ancora umidi e tenderli con le mani. Si possono anche mettere, adeguatamente piegati o stesi, sotto un peso. Per quanto concerne gli altri panni, per esempio le camicie, potranno essere sicuramente stirati più facilmente proprio perché le pieghe saranno ridotte notevolmente, e un rimedio della nonna e quello di porre le camicie in freezer per 10 minuti e subito dopo stirarle, in questo modo le fibre si stendono per il freddo e le pieghe saranno di meno.

Continua la lettura
44

Infine, un rimedio utile per tutti gli abiti, giacche e pantaloni compresi: spesso capita che presentino piccole pieghe; si può facilmente rimediare creando in bagno, o in una stanza piccola, del vapore aiutandosi con l'acqua calda e appendendo i panni vicino alla fonte di calore per una decina di minuti. Le fibre si rilasseranno e i vestiti sembreranno appena stirati. Se invece si è di fretta, basta tamponare sulle pieghe indesiderate un dischetto leggermente imbevuto di acqua calda e mantenendo tesa la zona in questione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Moda

Come stirare una camicia

Stirare una camicia può sembrare un'operazione piuttosto articolata, poiché collo e polsini sono sempre sotto l'attenzione di tutti, può infatti bastare una piccola pressione errata, per sbagliare la piega e far notare antiestetici errori di stiratura....
Moda

Come stirare i jeans

Oggi giorno sono sempre più i ragazzi e le ragazze che vanno a vivere da soli, per vari motivi, che può essere l'università fuori città oppure il lavoro. Chiaramente, una volta fuori casa, dovranno occuparsi di fare tutto da soli. Dalla biancheria,...
Moda

Come stirare il lino

Il lino è un tessuto ricavato da una pianta che porta il nome di Linum usitatissimum. Il lino viene classificato in base alla finezza della fibra; il lino più fine viene impiegato per pizzi e merletti mentre quello ''normale'' viene utilizzato dall'industria...
Moda

Come stirare una giacca

Non tutti sono in grado di stirare in modo adeguato per questo motivo in tale guida vi insegnerò a stirare una giacca senza ricorrere all'aiuto della tintoria. In questo modo potrete risparmiare prima di tutto denaro e poi tempo, pur non rinunciando...
Moda

Come stirare un abito in chiffon

Un abito in chiffon è molto delicato e necessita di una stiratura abbastanza lieve; lo chiffon infatti, è simile ad un velo è a contatto con temperature troppo elevate potrebbe facilmente rompersi. Il ferro da stiro deve essere utilizzato con delicatezza,...
Moda

Come stirare velocemente le polo

Le polo sono un mix perfetto di eleganza sportiva. Comode e pratiche da indossare, sono il capo ideale per completare un abbigliamento urban style. Anche le amate polo però hanno bisogno di essere stirate per tornare ad essere perfettamente indossabili....
Moda

Come stirare una gonna a pieghe

Le gonne sono il capo d'abbigliamento femminile per eccellenza. Diverse nel taglio, nel tessuto e nel colore, sono un "must have" che non delude mai. Ovviamente, alcuni modelli più elaborati richiedono particolari accorgimenti nella fase di lavaggio...
Moda

Come fare una cucitura semplice ed inglese a macchina

Saper cucire attraverso l'impiego di apposite macchine può rivelarsi molto utile per poter modellare alcuni capi di abbigliamento o effettuare delle riparazioni. Tuttavia con una macchina da cucire è possibile effettuare differenti tipi di cucitura,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.