Come stirare il lino

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il lino è un tessuto ricavato da una pianta che porta il nome di Linum usitatissimum. Il lino viene classificato in base alla finezza della fibra; il lino più fine viene impiegato per pizzi e merletti mentre quello ''normale'' viene utilizzato dall'industria tessile per la produzione di capi di abbigliamento estivi (camice, magliette, pantaloni), di tovaglie, lenzuola, federe e innumerevoli altri oggetti di uso quotidiano. Il lino è stoffa meravigliosa, leggera ed elegante ma allo stesso tempo dall'incredibile resistenza; resiste benissimo alle tensioni e agli strappi e la puoi lavare tranquillamente a 95 gradi (occhio però alle centrifughe troppo forti: rischiano di deformare la stoffa). Aime il lino ha una forte tendenza a ''stropicciarsi'' e così come resiste a strappi e pressioni rischia di resistere al ferro da stiro! Con qualche semplice trucco ed accortezza però, ottenere capi di lino perfettamente lisci e stirati non è impossibile. Perché per riuscire a stirare bene il lino, è necessario saperlo preparare bene.

26

Occorrente

  • inamidatore spray a base di mais o liquido a base di resina vegetale
36

Per questo motivo i capi d'abbigliamento e di arredamento in lino freschi freschi di lavatrice vanno tassativamente lasciati ad asciugare al riparo della penombra (appesi ad una gruccia per evitare le pieghe che potrebbero venir create dalle molle per i panni e dal vento) prima di finire sotto al vostro ferro da stiro: a quel punto non dovrebbero più presentare problemi! Non aspettate che i vostri capi di lino siano perfettamente secchi prima di iniziare a stirarli: iniziate quando sono ancora umidi.

46

Tenete a mente che il sole è il peggior nemico del lino. A lungo andare il tessuto di lino ancora umido esposto per ore sotto il sole cocente inizia a fare le grinze, ad ingiallire e diventa meno resistente alle pressioni e agli strappi. Stirare i capi di lino in maniera soddisfacente quando sono ridotti in queste condizioni sfiora l'impossibile.

Continua la lettura
56

Per evitare che un capo d'abbigliamento o di arredamento di lino si sgualcisca va inamidato: esistono in commercio prodotti spray a base di amido di mais perfetti per le camicette e i capi di abbigliamento ma per cose più grosse, come una tovaglia, meglio utilizzare un inamidatore liquido a base di resina (preferibilmente vegetale) da versare direttamente in lavatrice. Esistono anche prodotti spray specifici per i colletti e i polsini delle camice che ne contrastano la tendenza ad ingiallire. Un ottima marca è la nuncas. Se decidete di lavare il lino a mano siate molto delicati e non sfregate con energia.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se non disponete di uno spazio in penombra dove esporre i panni, copriteli con un lenzuolo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Moda

Come stirare i jeans

Oggi giorno sono sempre più i ragazzi e le ragazze che vanno a vivere da soli, per vari motivi, che può essere l'università fuori città oppure il lavoro. Chiaramente, una volta fuori casa, dovranno occuparsi di fare tutto da soli. Dalla biancheria,...
Moda

Come stirare velocemente le polo

Le polo sono un mix perfetto di eleganza sportiva. Comode e pratiche da indossare, sono il capo ideale per completare un abbigliamento urban style. Anche le amate polo però hanno bisogno di essere stirate per tornare ad essere perfettamente indossabili....
Moda

Abbinamenti per dei pantaloni di lino

Abbiamo di recente acquistato un bel paio di pantaloni di lino ed ora vorremmo cercare di capire quale capo accoppiare? Pantaloni dal colore neutro, pratici, e soprattutto comodi? Cerchiamo allora, di seguito, di capire quali siano gli abbinamenti migliori...
Moda

Come stirare una camicia di raso

Tra i lavori che spettano alle donne quello più temuto e di conseguenza odiato è stirare. È tra i più complicati soprattutto se si è alle prese con le camicie che, come sappiamo bene, per essere stirate in maniera corretta hanno bisogno di un procedimento...
Moda

Come stirare senza ferro da stiro

Stirare è una delle faccende domestiche che richiede tempo e pazienza e molto spesso è la mansione più odiata, soprattutto d'estate quando c'è un caldo soffocante, e quante volte capita di rimandare per non avere voglia o tempo ma prima o poi arriva...
Moda

Come stirare pantaloni alla perfezione

Stirare è una delle mansioni domestiche che molto spesso si detesta perché richiede tempo e attenzione. Si cercano sempre modi per evitare di stirare o di farlo velocemente soprattutto d'estate ma con una stiratura fatta bene i capi hanno un'altro aspetto....
Moda

Come abbinare una giacca di lino

Affrontare le lunghe giornate e serate estive non deve necessariamente essere una scusa per rinunciare ad uno stile elegante e soprattutto che ci faccia sentire a nostro agio negli abiti che indossiamo. Abiti, gonne pantaloni e giacche di lino, sono...
Moda

Come abbinare i pantaloni di lino

Con l'arrivo della bella stagione e del caldo, torna spontanea l'esigenza di un abbigliamento che possa coniugare l'eleganza, "l'essere trendy e alla moda", con una tipologia di tessuto che ci mantenga freschi e che ci permetta di sentirci a nostro agio,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.