Come scegliere un profumo per la primavera

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La primavera si avvicina e con essa la voglia di uscire, godersi il sole, e sentire i profumi tipici della bella stagione. Aumenta la voglia di fare acquisti, per affrontare al meglio il caldo in arrivo. Tra gli acquisti moltissime persone, sia uomini che donne, inseriscono anche il profumo adatto alla primavera. Un profumo diverso dalle fragranze invernali. Ma come sceglierlo?. Ci sono persone a cui non importa niente che il profumo sia in tema con la primavera. Altre persone invece impazziscono, per trovarne uno idoneo. Scegliere un profumo adatto a voi ed alla stagione, a volte si rivela più difficile del previsto. Che cosa dobbiamo considerare per scegliere un profumo adatto alla stagione? Nella lista sottostante vi daremo 3 consigli per trovare il profumo adatto alla primavera e a voi.

24

Selezionate i profumi in base al vostro gusto

Per scegliere bene un profumo per la primavera, dovete innanzitutto farvi un'idea di cosa vi piace di più. Potete andare tranquillamente in profumeria a dare un'occhiata. Ascoltate i consigli di commesse e promotrici, specie se il profumo non è per voi ma da regalare. Non dovete però farvi convincere troppo. Il profumo deve piacere a voi, non agli altri. Se non vi convince fino in fondo, orientatevi verso altre fragranze. Il profumo è per la primavera, per cui meglio selezionare tra fragranze più primaverili che ricordano il profumo dei fiori. Cominciate a valutare se preferite le fragranze più dolci, più muschiate, o più aspre. Ricordatevi di non avere fretta di scegliere. La selezione può durare anche più giorni. Dopo un'attenta valutazione, la vostra lista dovrà contenere non più di 4 o 5 fragranze da scegliere.

34

Scegliete un profumo adatto a voi

Il profumo per la primavera, come per tutte le altre stagioni, deve essere adatto a voi. Dovrebbe rispecchiare la vostra personalità. Generalmente deve dirvi qualcosa, darvi delle sensazioni olfattive piacevoli, deve trasmettervi delle emozioni. Per tutte queste cose la scelta di solito è istintiva, sia per l'uomo che per la donna. Un profumo vi piace e vi attrae subito. Non dovete però fermarvi solo all'istinto. Il profumo può impiegare più tempo per mostrare la sua vera essenza. Dopo 2 o 3 ore, lo stesso profumo potrebbe non piacervi più come prima. L'acidità, il calore ed il sudore della pelle, possono alterare il profumo una volta spruzzato, per cui anche il vostro corpo vi dirà se quel profumo è adatto a voi. Evitate di acquistare subito il profumo, meglio inserirlo nella lista dei profumi preferiti e, tenerlo in considerazione. Se siete persone che ricercano la calma, per la primavera orientatevi verso profumi più rilassanti come: il cedro, o l'eucalipto. Se al contrario siete persone tranquille, meglio preferire fragranze più stimolanti come: arancio, tè verde o mandarino. Infine per scegliere il profumo per la primavera considerate anche i costi. I profumi di marca e più famosi sono molto costosi, se non potete permetterveli, non disperatevi! Vi basterà fare un giro per scoprire moltissime alternative. Supermercati, negozi nei centri commerciali, erboristerie e saponerie offrono un'ampia gamma di profumi buoni e a buon prezzo, che potrebbero fare al caso. Vostro.

Continua la lettura
44

Orientatevi su fragranze leggere e profumate

Visto che dovete scegliere un profumo per la primavera, orientatevi su fragranze più adatte alla bella stagione in arrivo. I profumi al cipresso, ai legni come il sandalo, o al cioccolato evocano profumi ed atmosfere più invernali. A meno che la moda del momento, non vi orienti su scelte particolari, meglio scegliere fragranze al profumo di piante e fiori primaverili. Se amate le fragranze più dolci via libera ai profumi di fiori: lillà, rosa, violetta, gelsomino, vaniglia, muschio, mughetto e magnolia. Se preferite i profumi meno dolci, vanno benissimo i profumi agli agrumi, o mescolati con agrumi, o al bergamotto. Vanno bene anche i profumi che ricordano l'odore di cuoio o di tabacco, specie se siete uomini. Durante la primavera comincia a fare caldo, per cui è bene scegliere una fragranza più leggera e non troppo intensa. Se il clima è più umido infatti, il profumo può alterarsi e, potrebbe sembrarvi più dolce e stomachevole. Se poi lavorate in un ambiente chiuso con altre persone, meglio scegliere profumi più leggeri che non diano fastidio agli altri. Se non volete rinunciare alle fragranze più intense, cercate di usarle in luoghi aperti o per le uscite serali. Infine anche gli insetti a primavera riappaiono. Specie per chi vive in campagna o in collina, un profumo parecchio dolce e floreale, attira gli insetti. Rischiate che api, vespe e calabroni vi inseguano. Attenzione se siete allergici alle loro punture, o volete evitare fastidi. In questi casi meglio scegliere un profumo meno dolce e più leggero.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Prodotti di Bellezza

Come preparare il profumo alla violetta

Conosciuta fin dall'antichità ed apprezzata da poeti e pittori, la violetta (viola odorata) è un fiorellino grazioso che cresce spontaneo in primavera. Oltre ad essere simbolo dell’amore romantico, ispira allegria in chi l'ammira ed è dotato di un...
Prodotti di Bellezza

Profumi: 5 fragranze per la primavera

Una volta trascorse le festività natalizie, e con l'avvento dell'anno nuovo, ci si renderà ben presto conto che la primavera non tarderà ad arrivare. Se siete giunti a leggere questo articolo, molto probabilmente, vi starete chiedendo quali siano i...
Prodotti di Bellezza

Come portare il profumo con stile

Entrare in una profumeria, quando non si hanno le idee chiarissime, è un'impresa veramente ardua. Ci si rende conto che spesso ci si aggira tra gli scaffali, si prova l'uno e poi l'altro profumo e alla fine si opta per quello che "a pelle" sembra adatto...
Prodotti di Bellezza

Come far durare il profumo

Soprattutto con il sopraggiungere della stagione estiva, il caldo rischia di mettere senza dubbio a dura prova la resistenza del vostro profumo preferito. E la cosa, inutile nasconderlo, può creare disagio e imbarazzo. Come essere sicuri che la vostra...
Prodotti di Bellezza

Come far durare a lungo un profumo

Indossare un profumo, vi permette di godere di piacevoli sensazioni olfattive prendendovi, al tempo stesso, cura del vostro corpo. Tuttavia, i profumi odierni tendono a svanire molto velocemente dalla pelle. Non tutti sanno che, con dei semplici accorgimenti,...
Prodotti di Bellezza

Come preparare un profumo con oli essenziali

Il profumo poi deve esaltare la persona, deve dargli quel tocco in più che renda la persona riconoscibile. Per tale motivo deve rispecchiare la personalità di chi lo "indossa" come un vestito che deve avere la giusta misura. È possibile comunque preparare...
Prodotti di Bellezza

Come avere un profumo irresistibile

Qualsiasi profumo evoca in tutti noi delle sensazioni, spesso molto piacevoli. D'altra parte però, se il profumo risulta essere eccessivo, esso può essere percepito dagli altri come fastidioso, causando distanza e repulsione e spesso rivelandosi nauseabondo....
Prodotti di Bellezza

Come riciclare un vecchio profumo

I romani e gli arabi usavano i profumi per dare sollievo alla pelle che era bruciata. Marilyn metteva soltanto due gocce di profumo per coricarsi. Il profumo era formato da acqua e da un composto oleoso, inoltre, era usato da entrambi i sessi e anche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.