Come Riutilizzare Uno Smalto Vecchio

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Lo smalto per unghie è una passione per le giovani donne come per le adulte. Dai colori fluo, classici o dall'effetto gel, ha generalmente una durata di 36 mesi, trascorsi i quali perde le sue caratteristiche peculiari. Uno smalto vecchio non va assolutamente gettato, tranne in casi estremi. Si può facilmente recuperare e riutilizzare.

27

Occorrente

  • smalto vecchio
  • acqua bollente
  • diluente apposito
  • alcol denaturato
37

Se vuoi riutilizzare un vecchio smalto, compra in profumeria un diluente apposito. Dimentica l'acetone o qualsiasi altro solvente perché ne accelera solamente il deperimento. Inoltre, ne opacizza irrimediabilmente il colore. In alternativa, sfrutta l'alcol denaturato. Ti basterà versarne qualche goccia nella boccetta per ottenere risultati straordinari. Puoi anche affidarti ad un altro metodo della nonna. Pertanto, apri l'acqua calda finché non diventerà bollente. Riempi il lavandino ed immergi la boccetta ben chiusa per un paio di minuti. Trascorso il tempo indicato, agita lo smalto per bene. Sarà come nuovo.

47

Potrai inoltre riutilizzare il tuo vecchio smalto nella vita di tutti i giorni. Ti sorprenderanno i suoi tanti impieghi, anche insoliti. Lo smalto trasparente, ad esempio, funge da perfetta vernice protettiva. Usalo per sigillare le buste da lettera al posto della saliva. In alternativa, per proteggere le etichette dei barattoli o dei vasetti delle erbe aromatiche. È un ottimo collante. Basteranno poche gocce, infatti, per incollare una vite degli occhiali allentata. Oppure, puoi applicarlo sui collant sfilati. Lo smalto trasparente è utile anche come protettore per la bigiotteria. Stendine una generosa mano per evitare l'ossidazione dei tuoi gioielli preferiti

Continua la lettura
57

Puoi riutilizzare i tuoi vecchi smalti colorati per delle nuove nail art oppure per delle innovative tonalità. Fondili tra loro in un'unica boccettina ed otterrai cromie alla moda. Gli smalti colorati sono utilissimi per personalizzare il mazzo di chiavi. Tingine ognuna con un colore diverso. In questo modo, non passerai serate intere a cercare quella giusta. Fai attenzione a non colorare la parte che entra nella toppa. Sarà letteralmente inutilizzabile. Dai libero sfogo alla tua fantasia e lascia asciugare bene. Ricorda che lo smalto nuovo o vecchio è pur sempre una forma particolare di vernice. Pertanto, potrai dedicarti alla pittura e creare nuovi piccoli complementi d'arredo. Decora le tue cornici, i barattoli, le scatole portagioie, i fermagli e tutto ciò che la tua fantasia ti suggerisce.

67

Guarda il video

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Make Up

Come far asciugare rapidamente lo smalto

Com'è bello per noi donne avere le mani sempre in ordine, curate e ben smaltate! Ma c'è un inconveniente che incombe ogni qual volta ci accingiamo ad effettuare la nostra manicure: lo smalto sembra non volersi asciugare mai, e le scheggiature e le sbavature...
Make Up

5 consigli per l'applicazione dello smalto semipermanente

Avere le unghie curate è un grande biglietto da visita per una donna, e un aiuto anche per la sua autostima. Lo smalto semipermanente è stata una rivoluzione nel campo delle nail art, che permette di tenere in ordine le unghie in poco tempo, per circa...
Make Up

Come riutilizzare pigmenti e ombretti inutili

Col riciclo si fa un favore al nostro ambiente ed anche alle nostre tasche. L'arte del riciclo è sempre una mossa molto intelligente. Anche nella cosmesi sarà possibile riusare gli ombretti ed i pigmenti rimasti inutilizzati. È praticamente quasi impossibile...
Make Up

Come applicare lo smalto semipermanente

Da molto tempo lo smalto ha accompagnato le mani di ogni donna rendendole piu affascinanti e interessanti da un punto di vista estetico, ma quante volte applicando uno smalto abbiamo pensato che il suo colore cosi vivo e rigoglioso sarebbe scomparso dopo...
Make Up

Come Usare Lo Smalto Crack

Lo smalto crack è un tipo speciale di smalto per le unghie dedicato a chi desidera realizzare una nail art particolare dallo strabiliante effetto "crack", a crepe. Questo smalto per le unghie ha un funzionamento molto particolare che consiste nello stendersi...
Make Up

Come recuperare uno smalto secco

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori a capire ed imparare come recuperare uno smalto che oramai è diventato secco, dopo un bel po' di anni che ce l'abbiamo. Può capitare infatti che lo smalto diventi secco. Occorre però sapere...
Make Up

Guida allo smalto semipermanente

Tutte le donne sanno che per avere delle mani belle e curate bisogna applicare sulle unghie lo smalto. Tuttavia molte di loro rinunciano a questo segreto di bellezza in quanto generalmente lo smalto va via dopo qualche giorno. Al giorno d'oggi però è...
Make Up

10 consigli per togliere lo smalto semipermanente

Le donne amano avere sempre le mani molto curate e soprattutto le unghie sempre ben dipinte e definite con particolari smalti. Gli smalti esistono di diverse tipologie ma è sempre meglio applicare uno smalto semipermanente, per avere una durata più...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.