Come rinvigorire i capelli con impacchi all'aceto

tramite: O2O
Difficoltà: facile
19

Introduzione

Il phon, la piastra, lo stress, gli agenti atmosferici e l'inquinamento ambientale, le malattie e molto altro tendono a rovinare i capelli e la loro crescita. Ricordiamo che una bella chioma è apprezzata da tutti, uomini e donne e che se i capelli sono stanchi e sfibrati non resiste alcuna acconciatura. Quindi per mantenere il cuoio capelluto sano ed in grado di generare capelli lucenti e vigorosi, dobbiamo prenderci cura durante tutto l'anno di lui e particolarmente durante il cambio delle stagioni o nei momenti in cui siamo stanchi e debilitati. Non sempre è il caso di affidarci a cure chimiche, spesso risulta migliore il rimedio naturale. L'aceto, nonostante il suo odore non sia molto apprezzato, ha molteplici vantaggi. È infatti in grado di ammorbidire, nutrire e fornire lucentezza ai capelli sfibrati. Ristabilisce inoltre il PH naturale del capello, previene e cura la forfora, con oligo-elementi e minerali. Ecco come rinvigorire i capelli con impacchi all'aceto.

29

Occorrente

  • Aceto,
  • Acqua,
  • Erbe officinali,
  • Asciugamano,
  • Pentolino,
  • Lavandino o vasca da bagno,
  • Shampoo e balsamo neutri,
  • Rosmarino, semi di lino o succo di limone.
39

Uniamo erbe officinali all'aceto

Innanzitutto, allo scopo di rigenerare la capigliatura donandole contemporaneamente luminosità e vigore, avrete la possibilità di preparare comodamente a casa un impacco naturale al 100% con l'aceto. Questo ingrediente potrebbe essere adoperato da solo, diluito con dell'acqua oppure in combinazione con delle erbe officinali capaci di incrementarne le qualità curative. Inoltre invece del comune aceto è possibile scegliere quello di mele, che ha un aroma meno deciso e la stessa efficacia sui capelli.

49

Pratichiamo l'impacco di aceto

Per ottenere un impacco di aceto di diluito, bisognerà inumidire i capelli tramite dell'acqua tiepida, avvolgere la chioma all'interno di un asciugamano, mettere un terzo di acqua e due terzi di aceto dentro un pentolino, riscaldare il tutto per alcuni minuti, senza renderlo eccessivamente caldo, in quanto dovrà essere impiegato per risciacquare la capigliatura, versare omogeneamente l'intero liquido sui vostri capelli (collocando la testa nel lavandino o nella vasca da bagno), strizzare leggermente quest'ultimi, raccoglierli nuovamente nell'asciugamano, lasciare agire l'impacco per circa 30 minuti e poi risciacquare con dell'acqua tiepida. Facciamo sempre attenzione alla temperatura dell'acqua, che se troppo calda potrebbe danneggiare i capelli, oltre al cuoio capelluto. Inoltre per asciugare la chioma è bene usare un asciugamano tiepido e morbido e non frizionare troppo intensamente.

Continua la lettura
59

Usiamo l'aceto di mele

Nel casi si decida di utilizzare l'aceto di mele puro, potrete applicarlo direttamente sui capelli umidi e avvolgere la chioma all'interno di un asciugamano, mantenendo in posa l'impacco per circa 45 minuti.
Trascorso questo periodo di tempo, bisognerà risciacquare accuratamente la capigliatura con uno shampoo e un balsamo preferibilmente neutri, in maniera da rimuovere completamente l'odore dell'aceto di mele. La frequenza con la quale occorrerà eseguire tale impacco dipenderà dallo stato dei vostri capelli, sarà sufficiente effettuarlo una volta al mese, se la chioma è sana, oppure ogni 15 giorni, qualora la chioma sia piuttosto rovinata.

69

Uniamo altri ingredienti all'aceto di mele

L'aceto di mele o l'aceto tradizionale può essere associato anche ad ulteriori ingredienti, allo scopo di incrementarne l'efficacia. Se è presente un eccesso di sebo, è opportuno valutare l'aggiunta di di rosmarino, semi di lino, che sono in grado di rendere maggiormente forti i capelli oppure qualche cucchiaino di succo di limone, allo scopo di donare una maggiore lucentezza alla chioma.

79

Usiamo l'aceto come ammorbidente

Le proprietà dell'aceto sono conosciute a chi è solito fare il bucato. Il suo uso come ammorbidente è più efficace e salutare di qualsiasi prodotto in commercio. L'aceto infatti è naturale, così come l'aceto di mele. Allo stesso modo della biancheria, la sua azione sui capelli, oltre ad essere simile agli antibatterici è purificante ed ammorbidente. Il risultato sarà una chioma sana, lucente e morbida.

89

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come lavare i capelli grassi con l’aceto

Per la cura dei nostri capelli, sul mercato sono presenti innumerevoli tipologie di prodotti, creati appositamente per soddisfare tutte le nostre esigenze. Con l'aiuto di questi prodotti è possibile ottenere chiome lucide e molto morbide al tatto. Detto...
Capelli

Come rendere brillanti i capelli utilizzando l'aceto di mele

I capelli rappresentano uno dei principali punti di forza su cui ciascuna donna poggia il proprio fascino e la sicurezza della propria immagine. È per questo motivo che tutte quante le donne hanno il forte desiderio di presentare una chioma dalla consistenza...
Capelli

Come mantenere sani e lucidi i capelli con l'aceto di mele

La cura del proprio corpo, è sicuramente un qualcosa di fondamentale importanza. In moltissimi infatti sono i metodi che abbiamo a disposizione per curare la nostra immagine, che vanno dal seguire una dieta equilibrata e fare della sana attività fisica,...
Capelli

Come fare un impacco per i capelli all' aceto di mele e acqua di rose

Il sogno di ogni donna è di avere capelli sempre perfetti e lucenti. Purtroppo, però, molte persone hanno capelli grassi, a tendenza seborroica. Questi tendono a sporcarsi troppo facilmente, a causa della formazione di forfora. La conseguenza è che...
Capelli

5 impacchi fai da te con l'olio di cocco

Spignattare, ovvero realizzare cosmetici naturali per cute e capelli, è un passatempo piacevole e vantaggioso. La scelta degli ingredienti mirati, infatti, consente di creare veri e propri elisir di bellezza, senza l'utilizzo di conservanti e agenti...
Capelli

I rimedi contro la forfora dei capelli

La forfora è uno di quei problemi che può affliggere chiunque. Essa infatti, si presenta come piccole squame bianche, normali nel ricambio cellulare del cuoi capelluto. Ma quando diventa eccessiva, si presenta di un colore grigiastro e di uno spessore...
Capelli

Come preparare uno shampoo purificante al bicarbonato e aceto di mele

Abbiamo dei capelli piuttosto grassi e non riusciamo a trovare un prodotto cosmetico in grado di risolvere il problema? La soluzione ideale potrebbe arrivare dalla natura. Negli ultimi anni, l'autoproduzione (soprattutto dei prodotti di bellezza) ha avuto...
Capelli

Come utilizzare l'aceto di mele

L'aceto di mele è un prodotto molto diffuso al giorno d'oggi non solo in campo culinario ma anche in numerosi altri campi. Sono moltissimi infatti gli usi che se ne possono fare: esso possiede numerose proprietà che possono aiutarci nella vita di tutti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.