Come rimuovere un tatuaggio all'henné

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I tatuaggi all'henné non prevedono l'utilizzo di aghi e dopo qualche settimana tendono a scolorirsi. Il problema nasce quando l'henné sbiadisce ma lascia dei residui di colorante antiestetici non pericolosi. La rimozione completa non sempre avviene in maniera autonoma ma può necessitare di alcune tecniche particolari. Vediamo quindi, con questa semplicissima e pratica guida, come rimuovere un tatuaggio all'henné in vari e svariati modi.

27

Occorrente

  • Tatuaggio all'henné da voler rimuovere
  • Acqua calda
  • Gel da doccia esfoliante
37

Metodo semplice

Una delle procedure più utilizzate per rimuovere i tatuaggi all'henné, ed anche una delle più intuitive, è quella dell'acqua calda. In base alla zona del corpo in cui è stato fatto il tatuaggio è possibile inzupparlo di acqua calda, così che i pori della pelle si dilatino al punto tale da far cancellare l'inchiostro dell'henné. Fatto questo, basta applicare un semplice gel da doccia esfoliante (va bene anche il balsamo per capelli) sul disegno e strofinare con la spugna da bagno.

47

Miscela unica

Se per un qualsiasi motivo non fosse disponibile né un normale esfoliante doccia né del balsamo per capelli, si può rimuovere il tatuaggio all'henné anche con un prodotto fatto in casa.
Bagnato il disegno, è sufficiente applicargli una miscela di sale grosso e olio d’oliva. Attenzione però a non sfregare con troppa forza o finirete con il rovinare la pelle ed ottenere delle fastidiosi irritazioni. Una volta applicata la miscela, il tatuaggio potrà essere rimosso con un semplice fazzoletto inumidito, se non vi sembra del tutto rimosso ripetete l'operazione dopo qualche ora.

Continua la lettura
57

Sole e cloro

Vi sono sicuramente tutta una serie di metodi poco ortodossi utilizzati per rimuovere i tatuaggi all'henné. Tra quelli diretti, ad esempio, c’è chi utilizza il dentifricio direttamente sul disegno per eliminarlo, o chi si affida a soluzioni di acqua e limone. Diversi sono anche i metodi indiretti, c’è chi si limita a prendere molto sole e ad abbronzarsi sulla zona interessata (sconsigliato per la pelle chiara e sensibile); altri invece preferiscono andare direttamente in piscina, poiché il cloro ha un potere esfoliante molto efficace sul tatuaggio all'henné.

67

Acqua ossigenata

Se proprio il tatuaggio all'henné dovesse mostrarsi ostico, si può ricorrere alla semplicissima e pratica acqua ossigenata. Con questa sostanza bisogna prestare molta attenzione, perché l’acqua ossigenata, solitamente usata come disinfettante, potrebbe irritare la pelle. L’acqua ossigenata non va mai applicata direttamente sul disegno, ma va posta prima su un batuffolo di cotone, e poi con questo bisogna strofinare sul tatuaggio.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se non avete del gel da doccia esfoliante, provate con del balsamo per capelli.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura del Corpo

Come non rovinare un tatuaggio

Il tatuaggio rappresenta un elemento che può contraddistinguere una persona da un'altra. Generalmente si ricorre all'utilizzo di un tatuaggio per trasmettere anche un messaggio particolare, tramite dei simboli che identificano qualcosa in quella stessa...
Cura del Corpo

Come scegliere il tuo tatuaggio

Ovunque ti giri, ormai, ecco che li vedi. Tatuaggi ovunque. Li sfoggiano le celebrities, ma anche la gente comune. In fondo non sono più gli anni 20. Sfoggiare un tatuaggio non significa essere un criminale. È un abbellimento estetico, o un promemoria,...
Cura del Corpo

5 cose da sapere prima di farsi un tatuaggio

Ormai quasi tutti abbiamo almeno un tatuaggio. Essere tatuati non vuol dire più essere stati in galera, o essere marinai. Tutti, uomini e donne, ragazzi e ragazze sono liberi di avere uno o più tatuaggi senza essere più giudicati (o almeno così dovrebbe...
Cura del Corpo

Come scegliere il tatuaggio con scritta

Partiamo dalla premessa che il tatuaggio non è una moda ma un segno permanente, quindi scegliere di farsi tatuare una frase è una decisione significativa (anche se ormai esistono laser che eliminano l'inchiostro dalla pelle). Meglio ricordare che Verba...
Cura del Corpo

Come scegliere la parte del corpo dove fare il tatuaggio

I tatuaggi sono dei disegni o dei simboli da poter creare sulla pelle. Per disegnare un tatuaggio, è necessario recarsi in appositi luoghi in cui degli esperti, formeranno il disegno da voi scelto sulla vostra pelle. Il tatuaggio è un segno che rimane...
Cura del Corpo

Tatuaggio: come scegliere il più adatto a noi

L'approccio consigliato nella scelta di un tatuaggio è molto semplice: tatuarsi, inizialmente, in una zona meno esposta, ad esempio una gamba o un braccio dove potete scegliere voi se mostrarlo o meno. I tatuaggi, anche se piccoli, in zone visibili come...
Cura del Corpo

5 regole per non pentirti di un tatuaggio

Un tatuaggio è un bellissimo modo per scrivere sulla propria pelle un ricordo, un emozione, una sensazione, e chi più ne ha ne metta. Fare tatuaggi è un grande passo, una scelta che va ponderata bene in quanto irreversibile, se non con costosi trattamenti...
Cura del Corpo

Come applicare un tatuaggio temporaneo

I tatuaggi: che bell'invenzione per imprimere i ricordi sulla propria pelle eh? Il problema, o la fortuna, è che poi essendo permamenti rimangono impressi e visibili per sempre, anche dopo essersi rovinati e apparire brutti e scialbi. Per ovviare a questo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.