Come rimuovere lo smalto senza usare l'acetone

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Dare le giuste attenzione al proprio aspetto può richiedere molto più lavoro e tempo di quanto ci si possa aspettare. Una procedura che nasconde molte insidie e molti ostacoli è quella relativa l'applicazione dello smalto sulle proprie unghie. Chi ama avere delle unghie perfettamente smaltate sa bene quanto sia fondamentale eliminare ogni traccia di smalto prima di applicarne uno di un colore differente. Per togliere lo smalto ad esempio rovinato, che andrebbe ritoccato, viene utilizzato un liquido particolare che ci consente di fare tutto questo, ovviamente stiamo parlando dell'acetone. In questa guida però porremo l'attenzione su una procedura alternativa che ci consentirà di mostrare come poter rimuovere lo smalto senza usare l'acetone.

25

Si sa che l’acetone è il prodotto che esaudisce molti desideri estetici e cancella tutti gli eventuali orrori, ma non sempre è possibili averlo a disposizione. Ed è qui che entrano in gioco delle soluzioni alternative che possono risultare molto utili in assenza dell'acetone, o quando il suo odore provoca disgusto o allergie. Uno dei metodi sostitutivi è l'alcool denaturato, ossia l'alcool rosa, che però conviene utilizzare solo in casi di emergenza perché danneggia le unghie.

35

Occorre però sapere che in commercio ci sono anche delle ottime salviette deumidificate composte da elementi di certo non inquinanti. Tramite queste speciali salviette, è possibile rimuovere lo smalto dalle unghie in modo semplice e molto veloce. Questo metodo è molto efficace sullo smalto, rimuovendolo in pochissimi secondi.

Continua la lettura
45

Tuttavia, è sempre consigliabile acquistare prodotti senza acetone proprio per evitare irritazioni e danni alle unghie. Si può anche ricorrere alla carta d'alluminio: tagliare un fazzoletto di carta in 10 pezzettini, imbeverlo di solvente e poggiare ciascun pezzo su un dito; ricoprite poi l'unghia con i pezzetti di carta d'alluminio e lasciate agire per qualche minuto. Oppure, spruzzare sulle unghie uno spray deodorante o una lacca per capelli e strofinate delicatamente con un fazzoletto o un tovagliolo.

55

Una tecnica più naturale che favorisce anche il nutrimento delle unghie è bagnarle con dell'olio d'oliva e dopo circa 5 minuti pulirle con un po' di ovatta (sempre imbevuta di olio) e risciacquarle per bene. In questo modo, le unghie appariranno più lucide e forti. Quest'ultimo metodo è consigliato soprattutto per le donne che hanno unghie fragili e che si sfaldano, in questi casi l'acetone non farà altro che peggiorare le cose.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Make Up

5 consigli per rimuovere lo smalto permanente

Lo smalto permanente costituisce una delle più importanti rivoluzioni della nail art, in quanto garantisce una lunga durata con eccellente tenuta. Lo smalto permanente è dunque perfetto per quelle donne che amano avere delle mani curate e sono alla...
Make Up

5 rimedi per rimuovere lo smalto semipermanente

Se non sopportate gli smalti che si rimuovono dopo qualche giorno donando un aspetto trascurato alle vostre unghie dovendo rimediare applicandolo e rimuovendolo di continuo, l'utilizzo di uno smalto semipermanente fa al caso vostro, è facile da applicare,...
Make Up

Come rimuovere lo smalto in gel semipermanente

Le moderne tecniche di ricostruzione consentono di ottenere delle unghie ben decorate e molto resistenti. La decorazione attraverso il gel semipermanente si avvale di prodotti decisamente più innovativi e di successo rispetto alla nail art. A tal proposito,...
Make Up

Come rimuovere facilmente lo smalto con i glitter

Le unghie sono il biglietto da visita di una donna. Ne rivelano il carattere, il fascino e la determinazione. Ci sono delle occasioni in cui non si può fare a meno di glitterare le nostre unghie. Danno raffinatezza anche ad un abbigliamento molto semplice...
Make Up

Trucchi per rimuovere lo smalto semipermanente

Avere delle mani curate è molto importante. Esse rappresentano il biglietto da visita di ogni donna. Possono raccontare tanto della persona circa il suo stile di vita: ad esempio, se essa svolge un determinato tipo di lavoro manuale o meno, oppure se...
Make Up

Come rimuovere lo smalto semipermanente senza l'aiuto dell'estetista

In questo articolo vi spiegheremo come rimuovere lo smalto semipermanente senza l'aiuto dell'estetista. Le mani ben tenute e curate sono senza ombra di dubbio un buon biglietto da visita in tutte le occasioni. Il loro aspetto può dire molto relativamente...
Make Up

Come rimuovere lo smalto semipermanente per unghie

Vedremo in questo tutorial di oggi come rimuovere lo smalto semipermanente per unghie. Un alleato di tutte le donne a cui piace tantissimo avere french manicure sempre in ottima forma, è lo smalto che permettere di costruire creazioni artistiche vere...
Make Up

10 consigli per togliere lo smalto semipermanente

Le donne amano avere sempre le mani molto curate e soprattutto le unghie sempre ben dipinte e definite con particolari smalti. Gli smalti esistono di diverse tipologie ma è sempre meglio applicare uno smalto semipermanente, per avere una durata più...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.