Come ridare forma ai cappelli

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

In paglia come in feltro, i cappelli rappresentano un accessorio funzionale ma di stile. Negli anni '50 era impensabile uscire senza cappello! Rappresentava l'eleganza e la raffinatezza, per uomini e donne, soprattutto dell'alta classe. All'epoca, le cameriere si prendevano cura dei cappelli, con molta dedizione e metodo. Oggigiorno, una pulizia oppure una conservazione errata, danno facilmente origine ad antiestetiche grinze e pieghe. I copricapo si schiacciano facilmente, perdendo la loro forma tradizionale. Pertanto, ecco alcuni utili suggerimenti per ridare forma ai cappelli.

26

Occorrente

  • bollitore per il tè
  • pentola
  • ferro a vapore
36

Il problema più comune per i cappelli in paglia come per quelli in feltro sono le grinze. Per ridare loro l'originaria forma utilizzare il vapore. È sufficiente un bollitore per il tè o in alternativa una pentola con acqua bollente. Pertanto, riempirla per oltre metà e portare l'acqua ad ebollizione. Per evitare spiacevoli incidenti, mettere il coperchio da un lato. Lasciare una stretta apertura per fare uscire liberamente il vapore. A questo punto, tenere i cappelli per alcuni istanti sul getto ed insistere particolarmente sulle grinze.

46

Il vapore agirà sulle fibre, ammorbidendole. In tal senso, si potranno facilmente manipolare sia se di paglia oppure in feltro. Lavorare le superfici con mani ben deterse per non sporcare il tessuto. Basteranno pochi gesti decisi per ridare forma ai cappelli sformati. Le pieghe sulla tesa si possono facilmente rimuovere anche con il ferro a vapore a basse temperature. Per non danneggiarla, frapporre tra la tesa stessa ed il ferro un fazzoletto in cotone oppure in lino. Il ferro a vapore è un ottimo stratagemma per ridare forma ai cappelli. Tuttavia, la paglia o il feltro rimarranno inevitabilmente umidi. Pertanto, lasciare asciugare il materiale all'aria.

Continua la lettura
56

Evitare l'asciugacapelli o altre fonti dirette di calore. Questi sistemi potrebbero restringere i cappelli e deformarli ulteriormente. In sostituzione, appoggiarli sulla fettuccia interna rivoltata. In generale, per mantenere i cappelli sempre belli, mai afferrarli per la calotta, specialmente i panama ed i trilby. In tal senso, la paglia rimarrà integra nel tempo ed il feltro non si consumerà. Maneggiare i cappelli dalla tesa, perché resistente e semplice da pulire. Per ridare forma ai cappelli agire con delicatezza e metodo. Inoltre prestare attenzione alla conservazione. Riporli nell'armadio separatamente ed in una scatola di cartone.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Agire con molta delicatezza
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Accessori

Come pulire i cappelli di cuoio

Solitamente, i materiali più delicati, sono anche i più raffinati e di conseguenza anche i più costosi. Per questo tipo di tessuti, si rende necessaria una buona manutenzione che mantenga inalterate le qualità dei materiali e li conservi più a lungo....
Accessori

Come ridare colore e splendore allo smeraldo

Quando vogliamo indicare un verde bello e smagliante, diciamo "verde smeraldo" perché questa pietra preziosa deve il suo nome appunto al colore. Chi ha studiato lingue antiche saprà sicuramente che in greco, il colore verde è detto "smaragdos". Chi...
Accessori

5 cappelli per l'estate

Con l'estate è tempo di spolverare i capelli, e perché no comprarsene alcuni. Il capello oltre ad essere utile è anche un ottimo accessorio che permette di variare la propria figura. Ce ne sono diversi tipi che garantiscono un ottimo abbinamento con...
Accessori

Come creare una spilla a forma di fiore da un pezzo di jeans

Per dare un tocco di raffinatezza ed eleganza ad un look casual e informale, una spilla a forma di fiore in denim è il complemento ideale. Si tratta di una graziosa applicazione in grado di vivacizzare e rendere unico l'outfit di tutti i giorni e conferire...
Accessori

Come scegliere la forma degli occhiali

Senza dimenticare l'incredibile varietà di colori, decorazioni e materiali. In commercio si trovano molti tipi di montature da occhiali, adatte a ogni gusto e a ogni stile: tonde, quadrate, a forma di cuore... Come fare, quindi, a scegliere la montatura...
Accessori

Come creare un ciondolo per collana a forma di bambolina

Per un look mozzafiato ed unico, è possibile realizzare degli accessori allegri ed originali che possono utilizzare anche le nostre bambine. Ad esempio, è possibile realizzare un ciondolo per collana a forma di bambolina. Si può sviluppare questo simpatico...
Accessori

Come creare ciondoli a forma di gatto

Non sempre c'è bisogno di recarsi nei negozi per poter avere una collana o un bracciale con qualche ciondolo particolare. Se siete brave col fimo, infatti, è possibile creare un ciondolo di qualunque forma voi preferiate. Se invece non ve la cavate...
Accessori

Come scegliere gli occhiali da sole più adatti alla forma del vostro viso

Fino a qualche anno fa, gli occhiali da sole erano un accessorio che veniva utilizzato solo ed esclusivamente per proteggere gli occhi dai raggi ultravioletti, quindi solo durante il periodo estivo. Oggi, invece, gli occhiali da sole sono diventati dei...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.