Come ridare colore e splendore allo smeraldo

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Quando vogliamo indicare un verde bello e smagliante, diciamo "verde smeraldo" perché questa pietra preziosa deve il suo nome appunto al colore. Chi ha studiato lingue antiche saprà sicuramente che in greco, il colore verde è detto "smaragdos". Chi non conosce la bellezza e lo splendore di questa gemma? È la pietra dominante nei gioielli regali, è la più famosa, la più amata, la più ricercata, ma anche... La gemma più fragile che ci sia per le numerose microfratture che reca al suo interno. A volte lo smeraldo si spegne un po'. In questo caso, bisogna pulirlo nel modo giusto. Ecco come ridare colore e splendore allo smeraldo.

25

Occorrente

  • Gioiello con smeraldo
  • olio di oliva
  • bicchiere
  • risciacquo
  • tovagliolino o panno
35

Oltre ad essere una gemma molto delicata, lo smeraldo non conserva bene la "luce". Col passar degli anni, infatti, perde sempre più in colore e lucentezza e s'inaridisce alla stregua di una pianta una volta privata delle sue sostanze nutritive. All'interno si formano delle inclusioni gassose che lo rendono quasi opaco e perciò scuro. A volte, si scurisce talmente che sembra quasi un falso. In realtà, lo smeraldo ha bisogno di essere nutrito ma quali sarebbero, nel caso dello smeraldo, le sostanze nutritive per rigenerarlo? Bisogna effettuare la famosa oleatura ovvero un trattamento che gli ridà brillantezza e luce. Non costa nulla perché lo puoi fare tu stesso a casa tua. È un trattamento eccezionale che dà risultati veramente sorprendenti.

45

Quando noti che la tua pietra, sia montata su un gioiello che "single", ha perso il suo bel colore, lasciala per qualche giorno immersa in un bicchiere contenente olio di oliva, qualunque esso sia vergine o non, purché di oliva. Se è montato su oro bianco o giallo, non preoccuparti perché la montatura non verrà danneggiata. Una volta trascorso il tempo indicato, preleva lo smeraldo dal bicchiere e asciugalo delicatamente con un tovagliolino di carta o, ancora meglio, utilizza un panno morbido di lino.

Continua la lettura
55

Dopo aver nutrito la tua preziosa gemma, prendi del sapone neutro, lo stesso che usi per l'igiene intima, e lava accuratamente la pietra. Sciacquala e asciugala nel modo che ti ho indicato precedentemente. Bene, forse non crederai ai tuoi occhi! Il tuo smeraldo è rinato; di nuovo splendente, trasparente, brillante come il giorno che ti è stato regalato. Due semplici ed elementari interventi sono valsi a recuperarlo appieno. Adesso potrai di nuovo sfoggiarlo e suscitare l'invidia di tutte le tue amiche!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Accessori

Come abbinare la borsa adatta al colore dei vestiti

La borsa è un accessorio davvero fondamentale, non solo in quanto a utilità, ma anche come vero e proprio punto forte del nostro look. Quante volte vi sarà capitato di ritrovarvi vestite di tutto punto ma non sapete quale borsa scegliere, in modo da...
Accessori

Come cambiare colore a una borsa in pelle

Il mondo della pelletteria e specialmente quello delle borse in pelle si rivela vastissimo e pregiato. Infatti le borse in pelle sono eleganti ma anche molto costose. Col tempo, la borsa mostrerà dei difetti anche se tenuta in ottimo stato; uno di questi...
Accessori

Le pietre per allontanare l'ansia

In natura esistono pietre che si distinguono per la loro bellezza. Ovviamente esse subiscono dei trattamenti e nella maggior parte dei casi vengono utilizzate per adornare i gioielli. Ognuna di essa si distingue per colore, forma e taglio. Le pietre vengono...
Accessori

Come pulire le borse di nappa

In questo breve manuale, vi spieghiamo come pulire le borse di nappa. In alcuni casi, potete avere l'intenzione di riportare al colore naturale tali borse. Un modo come un altro per ridarle valore e indossarle dopo un arco di tempo anche piuttosto lungo....
Accessori

Come pulire un anello di brillanti

Se abbiamo un anello di oro o di platino con dei brillanti e lo vogliamo pulire, è importante eseguire delle operazioni corrette per evitare di danneggiarlo e fargli perdere splendore e soprattutto valore. A tale proposito, nei passi successivi di questa...
Accessori

Come pulire e conservare le scarpe

Le nonne, dicevano che per apparire sempre "in ordine" sono fondamentali almeno due cose: capelli lavati e ben pettinati e scarpe impeccabili. Se sistemare la chioma è tutto sommato facile, non lo è altrettanto avere scarpe "a prova di nonna". Ecco...
Accessori

Come lavare una parrucca sintetica

Le parrucche rappresentano un prezioso accessorio da utilizzare in svariate occasioni: per recitare, per girare un film o proprio per ricoprire la testa per chi si ritrova pochi capelli o per chi soffre di problemi di calvizie. Le parrucche possono essere...
Accessori

Come pulire e lucidare un rubino

I rubini limpidi che superano i 10 carati vengono considerati eccezionali. Come tutti i metalli e le pietre preziose, anche i rubini si opacizzano col trascorrere del tempo. La causa del problema viene attribuito alla polvere o al grasso da sudorazione....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.