Come riconoscere vestiti contraffatti

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Davvero, è una domanda che tormenta tutti quelli che non hanno un grande budget a disposizione ma sperano sempre di fare un affare. Il pericolo, nel non saperli riconoscere, è quello di comprare vestiti o accessori contraffatti, cosa che, in alcuni paesi, come la Francia, costituisce reato. Il motivo è presto detto: mancato guadagno per i veri produttori, verso i quali viene perpetrato un vero e proprio furto. Oltre a ciò, la qualità dell'imitazione è in genere di gran lunga inferiore e può addirittura provocare danni alla salute. Pur essendo quasi impossibile redigere una guida completa sull'argomento, si può puntare l'attenzione su alcuni aspetti, ricorrendo al confronto con varie foto di capi d'abbigliamento contraffatti, in modo da non farvi cadere in inganno. Se poi deciderete consapevolmente di acquistare merce contraffatta, sappiate che potrete incorrere in sanzioni penali e in ogni caso contribuirete ad accrescere gli introiti della criminalità organizzata a scapito dei proprietari dei marchi. In sintesi, state facendo una porcheria, rischiando di pagarla a caro prezzo.

25

Questo losco e disonesto commercio investe l'intera penisola italica. Il maggior commercio di capi d'abbigliamento contraffatti, come è risaputo, avviene a Napoli. A Milano, un punto caldo è l'uscita della stazione della Metropolitana di Lampugnano. Insomma, "punti vendita" di questo genere sono presenti sia a nord che a sud.

35

Il primo suggerimento che posso darvi è quello di fare attenzione alle taglie. Vediamo perché. Questi tipi di prodotti hanno taglie totalmente sballate, per cui una persona che normalmente indossa porta la L potrebbe dover optare per una M, una XL, e a volte, pare incredibile lo so, persino una S! Non illudetevi dunque di essere dimagriti di ben due taglie durante una notte, la logica suggerisce piuttosto che probabilmente vi state provando un capo contraffatto. Perciò, se vi capiterà di notare una differenza della taglia sull'etichetta rispetto alla vostra taglia abituale, ecco, non cascateci e non comprate, il marchio è altrettanto fasullo. A titolo informativo ho provveduto ad allegare la foto di una maglia contraffatta A. Style, di misura S.

Continua la lettura
45

Ma parliamo ora del logo. Anche quello della cucitura del logo costituisce un parametro fondamentale, che ci permette di operare una discriminazione. Prestando attenzione a quest'aspetto possiamo riconoscere la veridicità di un buon 80% della merce. Comodo come parametro, no? Toccate, anzi raschiate con l'unghia. Cucita o incollata male, non si tratta di un capo originale, proprio no. Il sospetto deve nascervi, specie nelle maglie Fred Perry: in questo caso il "logo", veniva cucito su un pezzo di carta lucida, ben visibile mettendo una mano sotto la maglia. Certo di avervi incuriosito, stavolta allego la foto di una maglia taroccata Fred Perry, della Misura XL.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Moda

Come fissare i brillantini sui vestiti

Un guardaroba sempre alla moda e di tendenza è il desiderio di tante persone. Ragazze e ragazzi, donne e uomini sognano di trovare nel proprio armadio qualcosa di adatto ad ogni occasione. Non tutti però godono di questo privilegio. Rinnovare di frequente...
Moda

Come togliere le macchie di vernice dai vestiti

A chi non è mai capitato di macchiare accidentalmente dei vestiti con la vernice? Queste temibili macchie sono in realtà molto facili da togliere dai tessuti poiché i residui sono costituiti principalmente da una resina che crea uno strato elastico,...
Moda

Come abbinare al meglio i colori dei vestiti e gli accessori

Le donne sono delle esperte nel modo di vestire e nell'abbinamento dei giusti vestiti ed accessori. Spendono molto del loro tempo alla ricerca del giusto vestito, delle scarpe più adatte, per rendersi non solo presentabili, ma anche belle agli occhi...
Moda

Come tingere i vestiti per rinnovare il proprio guardaroba

Le mode corrono con troppa velocità. Lo stesso discorso vale anche per l'abbigliamento, con tendenze sempre nuove e differenti. Tutto questo vi conduce ad una continua evoluzione, riguardante sia i modelli che i colori. In alcune circostanze, rischiate...
Moda

Come scegliere i colori dei vestiti rispetto alla stagione

La moda tenta sempre di imporre le sue regole, soprattutto in ambito di vestiti e abiti. Seguire la moda e le nuove tendenze è una scelta spesso condivisa da molti ma c'è chi preferisce mantenere sempre il suo stile o seguire altre scuole di pensiero...
Moda

Come Evitare Che La Lana Lasci I Peli Sui Vestiti

Quando inizia l'inverno si vedono indosso alle persone capi particolari, come sciarpe, cappelli e maglioncini, tutti prettamente in lana. Essi sono ottimi per sopportare il freddo, se di lana pura, in quanto riesce a mantenere inalterato la temperatura...
Moda

I vestiti perfetti per nascondere le maniglie dell'amore

Si sa, per molte donne il punto critico del corpo è il punto vita. Che sia per qualche chilo in più o anche solo la pancetta da gravidanza, le donne spesso preferiscono nascondere la pancia e le maniglie dell'amore. La cosa più importante per eliminare...
Moda

Come scegliere vestiti per taglie forti

Le temute "taglie forti" possono diventare, soprattutto per le donne, un vero tormento! Spesso si pensa che una taglia forte debba essere abbinata per forza ad un corpo in sovrappeso, ma non sempre è sempre così. Sopratutto nel campo della moda, si...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.