DonnaModerna

Come riconoscere un falso Louis Vuitton

Tramite: O2O 11/03/2022
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Come riconoscere un falso Louis Vuitton

Louis Vuitton è senza ombra di dubbio uno dei brand di moda più desiderati e anche tra i più contraffatti al mondo. Molto spesso su Internet vengono venduti per originali anche degli accessori griffati, magari ben realizzati, ma che poi sono dei falsi.
Senza alcun dubbio è abbastanza difficile (ma non impossibile) riconoscere un oggetto vero rispetto a uno falso, specialmente nel campo delle borse, in quanto i fattori da considerare sono svariati e cambiano a seconda dell'oggetto.
Ma ci sono alcuni aspetti chiave in cui i falsari tendono a insistere nell'errare e che aiutano a capire che cosa abbiamo davvero in mano. L'importante è sapere che è possibile riconoscere un falso Louis Vuitton. Ecco come fare.

27

Occorrente

  • Oggetto sospetto
  • Modello originale sul sito
37

Analizzare i materiali

Ci sono alcune strategia per non farsi fregare. Se - ad esempio - si è vista una borsa Louis Vuitton a un prezzo molto conveniente e non si affatto sicuri della sua autenticità, la prima cosa da fare è quella di consultare il catalogo ufficiale. Così si possono fare dei confronti che aiutano a verificarne l'originalità.
Controllando i dettagli, è possibile notare una serie di differenze, come il logo e le cuciture, che non corrispondono mai a quelle del vero e proprio marchio LV.
Sul sito ci sono foto a qualità molto alta proprio per permettere, non solo di apprezzare la qualità di questi accessori iconici, ma anche di confrontarli con una copia.
Molti falsari, infatti, utilizzano dei materiali differenti per le proprie borse. Tutto questo è facilmente visibile sia dalla bassa qualità del prodotto offerto, sia dal fatto che negli originali viene sempre utilizzato un unico materiale o prodotto.
La differenza principale sta nella tipologia di stoffa usata per le finiture che è più dozzinale nelle copie, e nelle cuciture, che sono spesso a vista e con i dettagli poco precisi nei falsi. Queste, poi, sono fatte palesemente a macchina, mentre quelle vere vengono realizzate rigorosamente a mano e con estrema cura.

47

Studiare l'etichetta

È necessario leggere l'etichetta all'interno, perché dice molto del prodotto. A tal proposito, precisiamo che non deve essere soltanto in pelle, ma è importante che riporti la scritta incisa in maniera scrupolosa e perfetta: «Louis Vuitton Paris Made in France».
Inoltre, è buona regola guardare se è presente una cifra, ossia il data code, che si riferisce in particolar modo al periodo di fabbricazione e alla tipologia dell'oggetto in questione. Se poi viene indicato anche un numero seriale, come fattore di autenticità, si può essere certi che si tratta di un prodotto taroccato.
Louis Vuitton, infatti, non mette numeri di serie sui suoi prodotti, neanche nascosti. L'errore del seriale, però spesso si trova e non è sempre conosciuto.

Continua la lettura
57

Controllare il logo

Prestare, inoltre, la massima attenzione al logo LV, con le lettere non perfettamente simmetriche. La L e la V devono avere l'incrocio in basso, vicino al piede della prima e la cima di quest'ultima non è alla stessa altezza dei serif dell'altra, ma un pochino più sotto.
La stanghetta della V a destra, nell'originale, è molto più sottile di quella sinistra e ambedue le lettere appartengono a gruppi di caratteri sottilmente differenti.
Il logo poi non deve essere tagliato né da cuciture, né dalla cerniera e neppure dalla fibbia. Sulla tela o sulla pelle, il marchio deve risultare dipinto a mano, e non stampato.
Un altro elemento che non deve essere trascurato è l'ologramma. In prossimità del punto in cui vengono riportate tutte quante le informazioni e i consigli di lavaggio, è necessario guardare se è presente l'ologramma del marchio. Questo, essendo difficile da contraffare, rappresenta un'ulteriore garanzia contro la falsificazione.

67

Studiare le finiture

Potrebbe non essere semplice da distinguere, ma un altro indizio per riconoscere un falso è l'hardware che il famoso marchio produce sempre in ottone, quando le copie lo hanno in zama.
Se si presta attenzione si può notare la differenza tra i due, perché il primo è lucido come l'oro, mentre il secondo tende ad essere opaco e granuloso, in quanto si tratta di una lega di allumino e zinco.
Anche gli interni ed i colori possono variare. Ad esempio, Louis Vuitton utilizza il beige per il modello "Monogram", il giallo per "In Denim" e il rosso per la collezione "Damier".
La cosa più importante da tenere in considerazione, in ogni caso, è la verifica dal logo in modo da poter paragonare anche i colori, e accorgersi immediatamente delle eventuali differenze.
Finito il controllo saprete se la borsa è vera oppure se si tratta di un falso.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Diffidate delle borse a prezzi stracciati, perché rischiano di essere dei falsi

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Accessori

Come riconoscere un corallo

Il corallo, come sappiamo, è bellissimo e guardarlo, nella maggior parte dei casi, ci incanta grazie alla sua meraviglia. Possiamo senza ombra di dubbio definirlo come una vera e propria opera d'arte formata da uno scheletro composto da carbonato di...
Accessori

Come Riconoscere Una Borsa Guess Originale

Comprare una borsa di una marca abbastanza importante come quella del brand Guess è una sorta di piccolo investimento e di garanzia sulla qualità e la durabilità del prodotto, mentre per quanto riguarda la bellezza e lo stile chi segue queste tendenze...
Accessori

Come riconoscere l'autenticità di una borsa

Spesso quando si acquista una borsa griffata in un negozio o su internet, in luoghi o store online non autorizzati da quel produttore specifico, si ha sempre il timore (giusto) di pagare un articolo falso al prezzo dell'originale. Seguendo questi piccoli...
Accessori

Come Riconoscere Un Ametista

L'ametista è una pietra semi-preziosa da sempre molto amata dai collezionisti e dalle donne per il suo colore viola intenso. La pietra tra l'altro ha origini antichissime; infatti, era presente già nel 3000 A.C in alcune zone del pianeta come ad esempio...
Accessori

Come riconoscere un orologio Rolex originale

Nel momento in cui si decide di acquistare un orologio Rolex, è molto importante assicurarsi che sia originale. Questo marchio svizzero è notoriamente molto costoso. Scoprire solo dopo l'acquisto d'aver pagato tanti soldi per quella che si rivela solo...
Accessori

Come riconoscere una borsa Gucci originale

Volete sapere come bisogna acquistare in maniera del tutto sicura delle borse autentiche di "Gucci"? Non desiderate correre il rischio di comprare online prodotti contraffatti scambiabili con dei falsi praticamente identici a quelli made in Italy di "Gucci"?...
Accessori

Come riconoscere l'ambra vera

L'ambra è una resina fossile che emana un carisma particolare, e almeno una volta nella vita ci sarà capitato di averne un pezzo tra le mani. Tuttavia per essere sicuri che sia della vera ambra e non un volgare sostituto creato da orefici esperti, è...
Accessori

Come riconoscere l'avorio naturale da quello sintetico

L'avorio è un materiale di origine naturale che si ricava principalmente dalle zanne dell'elefante africano o asiatico. Si può parlare di avorio anche quando ci si riferisce ai denti di altri animali come il tricheco, l'ippopotamo e il cinghiale. Esiste...