Come Riconoscere Un Ametista

Tramite: O2O 14/10/2018
Difficoltà: facile
16

Introduzione

L'ametista è una pietra semi-preziosa da sempre molto amata dai collezionisti e dalle donne per il suo colore viola intenso. La pietra tra l'altro ha origini antichissime; infatti, era presente già nel 3000 A.C in alcune zone del pianeta come ad esempio in Egitto, in Sudafrica e in località della Mesopotamia ed era molto utilizzata per abbellire gioielli ed intarsi. In linea generale le ametiste sono delle gemme poco costose, pertanto il rischio di imbattersi in un falso è relativamente basso. Tuttavia alcune per forma, taglio e lavorazione potrebbero anche avere dei costi maggiori, per cui nei passi successivi della presente guida vi forniremo alcuni suggerimenti su come riconoscere un ametista.

26

Occorrente

  • Luce
  • Lente d'ingrendimento
36

Verificare il colore dell'ametista

Oggi sono piuttosto rari i casi di ametiste sintetiche spacciate per autentiche o di pietre di bassa qualità vendute a prezzi esorbitanti, soprattutto quando si acquistano presso le bancarelle. Per questo motivo risulta pertanto importante conoscere le sue caratteristiche principali, così da poter distinguere una pietra pura da una falsa. La prima da verificare è il colore: il viola, derivante dalla presenza di minerali come ferro e manganese deve essere vivace e intenso. Inoltre prestate attenzione anche alle sfumature, poiché se notate dei riflessi dalle nuance calde come giallo, marrone o arancio, vuol dire che l'ametista è stata esposta ad alte temperature ossia 400-500 gradi, procedimento che viene usato per trasformare l'ametista in un'altra pietra come il citrino.

46

Esporre la pietra alla luce

Alcune ametiste possono anche avere inclusioni giallo-arancio, ed in questo caso si parla di ametrino. Le sfumature caratteristiche di una pietra pura sono porpora-bianco o porpora-viola per cui scegliete sempre una gemma che presenti una distribuzione uniforme di colore su tutta la superficie. Fatta quest'altra importante premessa in merito alla struttura di un'ametista, un secondo modo per riconoscerne una originale al cospetto di una falsa consiste nell'esporla alla luce. Quando quest'ultima filtra attraverso un'ametista vera, crea un effetto prismatico che non avviene con quella sintetica. Una pietra pura deve avere una forma sfaccettata a scalini caratteristica che le conferisce una luce e una purezza che difficilmente si notano in un falso. Tenete comunque presente che le gemme autentiche presentano delle imperfezioni: solo quelle false sono senza difetti. Inoltre, le pietre vere sono molto fredde al tatto: appoggiate l'ametista alla fronte se rimane fredda significa che è vera, se si scalda è sicuramente un falso. Potete anche sottoporla alla prova del graffio: una pietra autentica sfregata sul vetro lo graffia e lascia una traccia senza danneggiarsi.

Continua la lettura
56

Osservare l'ametista in trasparenza

In un'ametista anche la trasparenza è molto importante, in quanto ne denota la purezza; infatti, più è trasparente e più sarà preziosa. Se quindi vi trovate di fronte ad un'ametista sbiadita, vuol dire che è stata esposta per troppo tempo alla luce: la gemma infatti, è molto sensibile all'esposizione solare e, se conservata male, perde le sue naturali caratteristiche. Osservare la pietra in trasparenza magari con una lente d'ingrandimento, è dunque importante per verificare se è autentica, per cui in presenza di sottili striature solitamente ne denota l?autenticità, mentre eventuali bollicine ne palesano in modo inequivocabile la falsità.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Accessori

Come riconoscere l'avorio naturale da quello sintetico

L'avorio è un materiale di origine naturale che si ricava principalmente dalle zanne dell'elefante africano o asiatico. Si può parlare di avorio anche quando ci si riferisce ai denti di altri animali come tricheco, l'ippopotamo ed il cinghiale. Esiste...
Accessori

Come riconoscere l'ambra vera

L'ambra è una resina fossile che emana un carisma particolare, e almeno una volta nella vita ci sarà capitato di averne un pezzo tra le mani. Tuttavia per essere sicuri che sia della vera ambra e non un volgare sostituto creato da orefici esperti, è...
Accessori

Come riconoscere un diamante

Possedere un diamante incastonato in un anello o una collana, rappresenta il sogno di tantissime donne. La sua eleganza e la sua brillantezza rendono questa pietra una delle più ambite tra le gioeiellerie. Non tutti sanno che ha anche delle notevoli...
Accessori

Come Riconoscere Una Borsa Guess Originale

Comprare una borsa di una marca abbastanza importante come la Guess è una sorta di piccolo investimento e di garanzia, sulla qualità e la durabilità del prodotto, mentre per quanto riguarda la bellezza e lo stile, chi segue queste tendenze sicuramente...
Accessori

Come riconoscere gli occhiali da sole Ray - Ban originali

Sono in commercio da quasi un secolo, ma ancora oggi gli occhiali da sole Ray-Ban sono il must nel campo dell’ottica, e tracciano le linee guida per tutte le altre case produttrici. I famosi "aviator" della Ray-Ban, in commercio dagli anni 30, inoltre,...
Accessori

Come riconoscere l'argento

A meno che non si tratti di un professionista che conosce i metalli e che ci lavora per altri motivi, spesso è facile lasciarsi ingannare dal cartello certificato di garanzia oppure "vero argento2, per poi tornare magari a casa con un pezzo di latta...
Accessori

Come riconoscere un orologio Rolex originale

Nel momento in cui si decide di acquistare un orologio Rolex, è molto importante assicurarsi che sia originale. Questo marchio svizzero è notoriamente molto costoso. Scoprire solo dopo l'acquisto d'aver pagato tanti soldi per quella che si rivela solo...
Accessori

Come riconoscere la turchese vera

La turchese è un minerale che appartiene al sistema triclino. La sua caratteristica peculiare è senza dubbio il suo colore tra l'azzurro e il verde acqua. Il colore può essere uniforme oppure la pietra può presentare delle nervature di colori differenti....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.