Come riconoscere la turchese vera

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La turchese è un minerale che appartiene al sistema triclino. La sua caratteristica peculiare è senza dubbio il suo colore tra l'azzurro e il verde acqua. Il colore può essere uniforme oppure la pietra può presentare delle nervature di colori differenti. Generalmente la colorazione è opaca e non lucida. Fin dai tempi più antichi è stata considerata dai popoli una pietra preziosa, usata per la realizzazione di gioielli o per scopi ornamentali. Purtroppo alcune volte si trovano in commercio delle pietre false, di basso valore, ed è opportuno saper individuare le differenze. Vediamo insieme come riconoscere la turchese vera.

27

Occorrente

  • Acido cloridrico.
  • Filo di ferro.
37

Il prezzo

Prima di tutto, occorre sottolineare che il primo segnale per riconoscere una pietra vera da una falsa è il prezzo. Le gemme naturali costano di più poiché sono prodotte dalla natura, e quindi più rare.
Tuttavia, a volte questo non è un indicatore sicuro perché nel caso si tratti di una truffa, il prezzo subisce una lievitazione senza che il compratore se ne possa accorgere.
Dunque, esistono due metodi a cui far ricorso per capire se la turchese che avete in casa sia vera o falsa. Purtroppo non esistono dei metodi non distruttivi per capire se la turchese sia autentica oppure se sia un'imitazione.

47

L'acido cloridrico

Il primo metodo è il seguente ed è molto semplice da realizzare: mettete una goccia di acido cloridrico sulla gemma ed aspettate alcuni secondi (dieci secondi al massimo).
Se notate che la pietra ha un'effervescenza più o meno vivace oppure subisce un cambiamento di colore, o ancora se presenta delle lesioni sulla superficie, allora significa che avete acquistato una pietra falsa. Nel caso si tratti di una turchese vera, la gemma non subirà alcun cambiamento o lesione.

Continua la lettura
57

Il filo di ferro

Il secondo metodo è il seguente: arroventate un sottile filo di ferro e mettetelo a contatto con la pietra. Se inizia a bruciare con il conseguente odore di plastica, avete una gemma falsa.
È falsa anche se sentite che la pietra è calda e leggera come la plastica.
In ogni caso, la turchese naturale spesso presenta delle inclusioni tipiche della natura e con il trascorrere del tempo tende ad ingiallirsi. Al contrario, la pasta di turchese (che contiene circa il 40% di polvere di turchese) rimane inalterata per sempre ed ha un costo nettamente inferiore. Sta a voi decidere se preferite acquistare una gemma autentica, ma che cambia colore col trascorrere del tempo; oppure comprare un'imitazione che rimarrà inalterata per sempre.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fate attenzione nel maneggiare l'acido e il fil di ferro caldo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Accessori

Creare un collier di finti turchesi

I turchesi sono delle meravigliose pietre preziose dal colore più intenso e luminoso. Ciascuna ragazza dovrebbe indossare uno splendido collier di turchesi dall'azzurro intenso, in modo da valorizzare il colore dell'epidermide, dei capelli e degli occhi...
Accessori

Come realizzare un Spilla in fimo

La pasta fimo è una particolare sostanza sintetica che può essere modellata a proprio piacimento per ottenere piccoli manufatti di oggettistica. Questa pasta si presenta come un piccolo panetto dalla consistenza morbida, dai colori variegati, che dopo...
Make Up

Come fare una nail art multicolor

In questa guida vi spiegherò come fare a decorare le vostre unghie in modo semplice e vivace ricreando l'effetto dato dall'aerografo, usando semplicemente dei comuni smalti per unghie. Per ottenere un nail art multicolor sfumato a dovere è quasi sempre...
Make Up

5 abbbinamenti con il rossetto pesca

Con l'arrivo della bella stagione, una tendenza beauty davvero irrinunciabile è senza dubbio il rossetto pesca. Si tratta, infatti, di un cosmetico sempre più usato dalle modelle sulle passerelle, in grado di esaltare la tintarella e la bellezza della...
Accessori

Come realizzare un cordino per occhiali con perline

Il cordino è un accessorio molto importante per l'utilizzo degli occhiali, sia da vista che da sole. Non solo, con un po' di ingegno e fantasia, può diventare un ornamento decisamente fashion, che dona personalità ad un paio di occhiali magari diventati...
Make Up

Come truccare gli occhi blu

Quello di truccarsi gli occhi per metterli in evidenza è una cosa prettamente femminile. Le donne in generale tendono, quando vogliono farsi belle o apparire al meglio, a truccarsi gli occhi per metterli ancora più in evidenza ed attirare l'attenzione....
Make Up

Come abbinare lo smalto verde

Sono sicura che anche voi lo avete notato, negli ultimi anni c'è stata una rivoluzione nel mondo del make up: il mode stagionali si alternano, ma la tendenza a usare sempre più colori e sempre più vivaci rimane costante. Non solo in tema di rossetti...
Make Up

Make up: trucco anni '70

Gli anni Settanta simbolo di libertà, pace, amore ed espressività sono un periodo abbastanza complesso sia da un punto di vista sociale che culturale. Ovviamente i cambiamenti a cui una società fino ad allora dominata da idee borghesi va incontro si...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.