Come riciclare un vecchio profumo

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I romani e gli arabi usavano i profumi per dare sollievo alla pelle che era bruciata. Marilyn metteva soltanto due gocce di profumo per coricarsi. Il profumo era formato da acqua e da un composto oleoso, inoltre, era usato da entrambi i sessi e anche di tutte le generazioni. Inutile dirvi che nei giorni nostri lo trovate in profumeria in flacconi fatti in mille modi, forme e colori, potrete anche comprarlo in formati diversi ed in base alla grandezza del vostro portafoglio. Il profumo è contenuto a volte anche in piccole confezioni che vi danno in omaggio, oppure li potrete a volte anche trovare attaccati a pagine di giornali di moda. Potrete anche trovarli offerti dalle commesse delle profumerie di fiducia e non, dopo che avrete fatto un acquisto. Come potrete fare se ricevete in regalo o in omaggio un profumo poco gradito o che non ci piace? La prima risposta che ci diamo è quella di gettarlo, ma in questo articolo invece, potrete scoprire come poter riciclare un profumo vecchio che appunto non ci piace o che pensiamo di non usare più.

25

Primo suggerimento

Iniziamo coi suggerimenti, il primo, potrebbe essere quello di diluire con acqua ed alcool il profumo, in modo da ottenere così facendo, un profumato liquido e anche disinfettante che sia adatto anche per pulire superfici grandi. Il fatto di diluire il profumo fa sì che abbatte quel profumo che sarebbe sgradevole che a volte non si sopporta proprio, così lo potremo rendere più delicato, chiaramente consigliamo di usare l'alcool inodore, altrimenti l'odoro che si terrà alla fine sarà un odore comunque pungente e che non a tutti potrebbe piacere.

35

Diluire il profumo

Un altro suggerimento è quello di mettere a diluire il profumo in acqua semplicemente pura, poi mettetelo dentro ad un vaporizzatore facendo in modo da profumare gli ambienti vari della casa e, se volete e se vi piace, potete metterlo anche come profumatore per la biancheria.

Continua la lettura
45

Profumatore per l'ambiente

Un terzo suggerimento è quello di fare dei profumatori per l'ambiente veri e propri: per fare ciò occorrerà dare vapore al vostro profumo sopra ad alcuni oggetti e poi metterli in una ciotola o direttamente dentro un vaso. Potrete usare degli oggetti in gesso oppure anche dei tappi di sughero, la cosa fondamentale è che siano materiali che riescano ad assorbire il profumo vaporizzato. Un lavoro simile è quello di profumare petali e fiori che sono stati lasciati ad essiccare, in modo da avere dei potpourri classici. Fate molta attenzione nell'usare le candele: potrebbe essere spontanea l'idea di spruzzare del profumo sopra alla superficie oppure di immergere tutta la cera dentro l'acqua profumata. Tanti profumi potrebbero provocare alcune reazioni se sono tenuti a contatto delle delle fonti di calore, che è meglio evitare assolutamente: una candela accesa potrebbe essere molto pericolosa.

55

Sali da bagno

Un ultimo nostro suggerimento è quello di creare dei sali da bagno. Basterà vaporizzare l'interno di un contenitore col profumo che avrete scelto, poi potrete riempirlo di sale grosso e poi continuate a vaporizzare. A questo punto dovrete chiudere il contenitore col tappo apposito, agitate il sale che vi è all'interno, poi lasciare riposare per circa venti giorni. Passato questo tempo, potrete tranquillamente usare i sali da voi creati.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Prodotti di Bellezza

Come portare il profumo con stile

Entrare in una profumeria, quando non si hanno le idee chiarissime, è un'impresa veramente ardua. Ci si rende conto che spesso ci si aggira tra gli scaffali, si prova l'uno e poi l'altro profumo e alla fine si opta per quello che "a pelle" sembra adatto...
Prodotti di Bellezza

Come far durare il profumo

Soprattutto con il sopraggiungere della stagione estiva, il caldo rischia di mettere senza dubbio a dura prova la resistenza del vostro profumo preferito. E la cosa, inutile nasconderlo, può creare disagio e imbarazzo. Come essere sicuri che la vostra...
Prodotti di Bellezza

Come creare un profumo ai petali di rosa

Tutti noi adoriamo i profumi. In commercio esistono tantissime fragranze diverse che soddisfano anche i gusti più difficili: c'è chi preferisce i profumi intensi, chi li preferisce dolciastri e chi invece floreali. Non tutti sanno però che è possibile...
Prodotti di Bellezza

Come far durare a lungo un profumo

Indossare un profumo, vi permette di godere di piacevoli sensazioni olfattive prendendovi, al tempo stesso, cura del vostro corpo. Tuttavia, i profumi odierni tendono a svanire molto velocemente dalla pelle. Non tutti sanno che, con dei semplici accorgimenti,...
Prodotti di Bellezza

Come preparare un profumo con oli essenziali

Il profumo poi deve esaltare la persona, deve dargli quel tocco in più che renda la persona riconoscibile. Per tale motivo deve rispecchiare la personalità di chi lo "indossa" come un vestito che deve avere la giusta misura. È possibile comunque preparare...
Prodotti di Bellezza

Come avere un profumo irresistibile

Qualsiasi profumo evoca in tutti noi delle sensazioni, spesso molto piacevoli. D'altra parte però, se il profumo risulta essere eccessivo, esso può essere percepito dagli altri come fastidioso, causando distanza e repulsione e spesso rivelandosi nauseabondo....
Prodotti di Bellezza

Come preparare il profumo alla fresia

In questa guida verrà indicato un metodo che vi permetterà di preparare il profumo alla fresia. Quest'ultima viene coltivata da sempre sia per il suo fiore stupendo, ma anche per il suo intenso profumo. La fresia è una pianta erbacea perenne appartenente...
Prodotti di Bellezza

Come esaltare la femminilità con il profumo

Il profumo, effimera sostanza in grado di risvegliare incredibili sensazioni, ha una storia antichissima. Romani, Greci ed Egizi lo usavano sotto forma di olio profumato con aloe o mirra.L'acqua di rose come la conosciamo, risale addirittura al Medioevo....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.