Come riciclare la birra avanzata

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Sull'onda della tendenza riscoperta negli ultimi anni verso il riciclo intelligente di tutto ciò che (apparentemente) non ci serve più, vediamo come recuperare dal frigorifero una bevanda tipicamente estiva che talvolta rimane distrattamente dimenticata aperta per giorni, rendendo impossibile il suo consumo: la birra. Alimento antico, che vanta molti sostenitori, soprattutto nella bella stagione, la birra diventa però imbevibile quando perde la sua freschezza, e sarebbe istintivo buttarla via... Ma attenzione, perché può ancora trovare impieghi molto utili, dal giardinaggio, alla cucina, alle cure di bellezza! Scopriamo allora insieme come riciclare in maniera produttiva la birra avanzata.

25

Occorrente

  • birra avanzata
35

Partendo dai suoi svariati usi in cucina, se già non la utilizziamo per i nostri piatti, ci interesserà sapere che aiuta a mantecare i risotti, sgrassa efficacemente il pesce, rende più leggeri e croccanti i fritti a base di verdure (e non solo) se la sostituiamo al latte. Molte carni, dal maiale al pollo, inoltre, risulteranno più morbide se le rosoleremo nella birra. In virtù del suo potere lievitante possiamo anche usarla al posto del lievito per preparare dolci ricette.

45

Per quanto riguarda l'utilizzo della birra in giardino, è bene sapere che è un ottimo fertilizzante. Potremo versarla direttamente nel vaso (nella dose di un bicchiere), oppure utilizzarla per dare lucentezza al fogliame; ci basterà mescolare una lattina di birra con una tazza di ammoniaca, una tazza di sale inglese e due tazze di acqua per ottenere il composto da spruzzare sulle foglie per farle sviluppare forti e rigogliose. Se nel nostro giardino ci sono molte lumache, proviamo a spargere alcuni contenitori bassi riempiti della bevanda: le lumache ne saranno attratte, finendo nei contenitori, da cui potremo rimuoverle facilmente.

Continua la lettura
55

La birra è utile anche per lucidare i mobili e per pulire i gioielli: basta passare con un panno inumidito di birra sui primi, ed immergere i secondi in una tazza riempita con birra per qualche minuto. I risultati sono assicurati! Anche per le nostre cure di bellezza la birra può essere un'ottima alleata: è utilissima per schiarire e donare lucenti riflessi ai capelli, soprattutto a quelli chiari e castani, utilizzandola per il risciacquo. E se siamo appesantiti da una giornata impegnativa, troveremo sollievo immediato con un pediluvio di acqua tiepida in cui avremo disciolto un bicchiere di birra: lasciamo le nostre estremità in ammollo per una ventina di minuti per ritrovare freschezza e benessere!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura del Corpo

Come fare una maschera alla zucca

Uno dei prodotti più buoni che ci regala la stagione autunnale è la zucca: oltre ad essere squisita preparata in moltissimi modi e ad allietare le feste di Halloween di grandi e piccini, la zucca possiede anche ottime proprietà per la nostra pelle...
Cura del Corpo

Come ringiovanire il viso in modo naturale

Gli anni trascorrono per tutti e, con l'utilizzo sempre più insistente della chirurgia estetica, molto spesso ci si ritrova alla ricerca di qualsiasi mezzo possibile che ci possa aiutare a combattere i segni del tempo. Avviene in particolar modo per...
Prodotti di Bellezza

Come eliminare la cellulite in modo naturale con il limone

Quasi il 50% delle donne soffre in modo più o meno intenso di cellulite e nessuno può prevedere chi sarà colpito da questo inestetismo della pelle. Donne giovani o anziane, magre o in sovrappeso, nessuna è totalmente al riparo. La cellulite, infatti,...
Make Up

Come attenuare le borse sotto gli occhi

Le occhiaie sono causate da molteplici fattori fisiologici. Dipende dalla dilatazione dei capillari posti nella palpebra inferiore, che caratterizzano quell' "alone" bluastro in situazioni di stress, mancanza di riposo, anemia e allergia. Pero', in alcuni...
Cura del Corpo

10 cose da sapere sulla secchezza della cute

Che sia inverno o estate non è importante, la secchezza della cute può sempre verificarsi. In estate forse, tenendo la pelle meno coperta e più idratata, può esserlo di meno, ma per chi va al mare, la situazione va a peggiorare. In inverno, tenendosi...
Moda

5 scarpe eleganti da indossare ad una cerimonia

Le scarpe rappresentano un accessorio inconfondibile, sexy ed elegante agli occhi di ogi uomo.È strano come quel tocco in più indossato al piede possa migliorare o peggiorare la nostra figura. Bisogna sempre prestare attenzione e scegliere con cura...
Moda

Come realizzare un costume da vampiro per Halloween

Halloween è una festività anglosassone che, traendo le sue origini da ricorrenze celtiche, ha assunto negli Stati Uniti le forme accentuatamente macabre con cui oggi la conosciamo. Si celebra la notte del 31 ottobre. Anche in Italia questa festa è...
Prodotti di Bellezza

Come fare ceretta allo zucchero

La ceretta permette di estirpare il pelo alla radice, e quindi di rendere liscia la pelle per molto più tempo. La ceretta allo zucchero ha privilegio di poter essere preparata in casa. È nota anche come Oro di Cleopatra, ceretta all'orientale o ceretta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.