Come ricavare uno smalto da un vecchio ombretto

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il make up è una delle passioni più creative di noi donne. Il trucco di viso ed unghie ci permette di spaziare con la fantasia e di trasformare il nostro volto e le nostre unghie in piccole opere d'arte! Per trasformare un vecchio ombretto in un bellissimo smalto per le tue unghie, avrai bisogno davvero di pochissime cose. Procurati il necessario e mettiti subito all'opera! Utilizza un vecchio smalto trasparente, non è importante che la boccetta sia piena. Talvolta il make up può rivelarsi, poi, ancora più creativo del previsto. Un vecchio ombretto che non utilizziamo più o che si è rotto può infatti trasformarsi in uno smalto per unghie nuovo di zecca! Se hai un vecchio ombretto che non metti più sulle palpebre, non gettarlo via. Potrà diventare, in pochi minuti e poche mosse, un bellissimo smalto dal colore coprente e brillante. Ecco una guida che ti indicherà come ricavare uno smalto da un vecchio ombretto.

26

Occorrente

  • Uno smalto trasparente
  • Un vecchio ombretto colorato
  • Uno stuzzicadenti o una piccola spatolina
  • Un foglio di carta
36

Con il pennellino del tuo smalto trasparente, mescola bene allo smalto la polvere di ombretto. Poi richiudi con forza il tappo della boccetta di smalto ed agita bene. Adesso, per ricavare uno smalto dal tuo vecchio ombretto, con attenzione e delicatezza prendi tra le mani il foglio di carta con l'ombretto sulla piega. Piegalo nuovamente, con delicatezza, in modo da creare un canale per far scorrere facilmente la polvere colorata del vecchio ombretto, come se il foglio fosse un piccolo imbuto. Lascia cadere tutta la polvere colorata del vecchio ombretto all'interno della boccetta di smalto trasparente.

46

Con uno stuzzicadenti, gratta via l'ombretto dalla sua cialda. Raccogli tutta la polvere colorata del tuo vecchio ombretto su un foglio di carta che hai precedentemente piegato a metà e poi riaperto sul piano del tuo tavolo o della tua scrivania. Fai in modo che la polvere del vecchio ombretto si sistemi al centro del tuo foglio di carta, proprio sulla piega, senza formare grumi. In caso di piccoli grumi, dovrai semplicemente scioglierli con la punta del tuo stuzzicadenti o con una piccola spatolina.

Continua la lettura
56

Ed ecco che, in pochi secondi, hai ottenuto il tuo nuovissimo smalto colorato grazie ad un vecchio ombretto inutilizzato! Con questo semplicissimo metodo potrai creare tutti gli smalti per le unghie che desideri! Potrai anche mescolare più colori di ombretto per ottenere la tonalità desiderata, oppure aggiungere glitters e piccole decorazioni per le tue unghie! In questo modo avrai una nail art diversa ogni giorno!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Agita bene il tuo nuovo smalto colorato creato con il tuo vecchio ombretto prima di ogni applicazione, per una stesura omogenea e coprente!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Prodotti di Bellezza

Come realizzare un prodotto per rimuovere lo smalto

Può capitare anche alle ragazze più attente di aver terminato il solvente per le unghie, oppure di non averne a sufficienza per rimuovere in maniera pulita ed efficace lo smalto. Come si può fare in questi casi? Ecco che nei passaggi seguenti ci occuperemo...
Prodotti di Bellezza

Come conservare lo smalto delle unghie

Quasi tutte le donne posseggono uno smalto per unghie, ma non tutte sanno in che modo conservarlo per evitare che si rovini. Se volete conoscere alcuni piccoli trucchi che vi permetteranno di conservare il più a lungo possibile il vostro smalto preferito,...
Prodotti di Bellezza

Come creare uno smalto semipermanente economico

Le donne sono sempre attente al proprio aspetto e a curarne ogni minimo dettaglio, soprattutto quando si tratta di capelli e mani. Non è insolito infatti applicare sulle unghie lo smalto, per farne risaltare la bellezza. In commercio esistono moltissimi...
Prodotti di Bellezza

Come sistemare lo smalto rovinato in poche mosse

Eccoci alle solite: il nostro look è perfetto - make-up, capelli, un outfit azzeccato - ma basta una piccola disattenzione - un dito mordicchiato, un graffio sulla parete - e lo smalto... Si scheggia. Non c'è niente da fare: una manicure danneggiata...
Prodotti di Bellezza

I 5 usi segreti dello smalto

Tutte quante conserviamo da qualche parte in casa una quantità più o meno considerevole di boccettine di smalto di tutti i colori e le sfumature: ma diciamo la verità, la maggior parte di queste dopo i primi utilizzi vengono dimenticate e abbandonate...
Prodotti di Bellezza

Come togliere lo smalto con i brillantini

Lo smalto con i brillantini è un tocco fashion di sicuro effetto. Può essere colorato, dorato o argentato. Lo si può stendere su tutta la superficie dell'unghia o solo su una parte, creando magari particolari disegni geometrici o interi disegni. Lo...
Prodotti di Bellezza

Come Fare Le Palle Di Sapone Stile Vecchio New England

È Natale. Volete decorare il vostro albero e i vostri pacchetti regalo, per i parenti e gli amici, in modo particolare. Non volete essere come tutte le altre persone che comprano gli addobbi e le decorazioni per i pacchetti, già pronti nei vari negozi...
Prodotti di Bellezza

Come ricavare del sapone liquido da una saponetta

L'utilizzo del sapone liquido molto spesso offre più vantaggi della comune saponetta. Innanzitutto è più semplice e veloce da usare grazie al dispenser di cui è fornito e, non secondariamente, garantisce rispetto al sapone solido una maggiore igiene...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.