Come ricavare del sapone liquido da una saponetta

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

L'utilizzo del sapone liquido molto spesso offre più vantaggi della comune saponetta. Innanzitutto è più semplice e veloce da usare grazie al dispenser di cui è fornito e, non secondariamente, garantisce rispetto al sapone solido una maggiore igiene perché non entra in contatto diretto con più persone e, essendo chiuso in un flacone, non accumula germi come può accadere con una saponetta esposta in bagno. Se non avete in casa del sapone liquido potrete facilmente ricavarlo dalle vostre saponette. In questa guida vi forniremo qualche consiglio su come procedere.

24

Come frullare le saponette per ottenere il sapone liquido

È noto a tutti che tenere tra le mani una saponetta solida porta via del tempo perché ha bisogno di essere rigirata per qualche minuto. Inoltre capita spesso di buttarla quando inizia a diventare troppo sottile per essere maneggiata. Per trasformare le rimanenze di tali saponette in sapone liquido dovrete iniziare a conservarle tutte insieme in un contenitore di vetro a chiusura ermetica. La quantità sufficiente per questa operazione dovrà essere tale da riempire una tazza da latte (approssimativamente 230 gr). A questo punto dovrete grattugiare i vari pezzi uno ad uno e mettere il tutto in un frullatore che non utilizzate più. Dovrete diluire i pezzetti di sapone aggiungendo dell'acqua e lavorare il composto per qualche minuto fino a quando non raggiunge una consistenza cremosa e omogenea.

34

Come diluire le saponette con l'acqua per ottenere il sapone liquido

Spesso molti saponi liquidi presenti sul mercato provocano irritazioni cutanee e allergie, fenomeno particolarmente diffuso tra quelli che hanno la pelle sensibile. Soprattutto in quest'ultimo caso potrete optare per la scelta di un sapone fatto in casa. Proseguite ora con la lavorazione. Dopo aver frullato i pezzi di sapone avanzati potrete personalizzare il composto ottenuto aggiungendo qualche goccia di colorante naturale, ovvero quelli che usate per gli alimenti e anche qualche goccia di olio essenziale profumato per conferire al sapone la fragranza che più preferite. In commercio sono disponibili numerose fragranze. A questo punto versate in un pentolino 2 litri e 1/2 di acqua fredda e scaldatela a fuoco minimo; aggiungete il composto preparato con gli avanzi delle saponette e mescolate continuamente, facendo attenzione a non raggiungere l'ebollizione.

Continua la lettura
44

Come versare il sapone liquido ottenuto in un dispenser

Durante la cottura il composto apparirà molto liquido: non preoccupatevi, in poco tempo si gelificherà e vi darà l'aspetto desiderato. Dopo averlo fatto raffreddare, versatelo in un dispenser comodo. Se la profumazione vi stanca, potrete sempre utilizzarlo per il lavaggio dei capi chiari in lavatrice.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Prodotti di Bellezza

Come Conservare Le Saponette Fatte In Casa

Fare le saponette in casa non richiede una particolare abilità. Se non avete mai provato, vi consiglio di seguire la guida che trovate a questo link: come fare delle saponette in casa. È diventato ormai un passatempo divertente e utile allo stesso tempo...
Prodotti di Bellezza

Come decorare le saponette con découpage e biedermeier

La tecnica moderna del découpage è molto indicata per la decorazione e l'abbellimento di goni tipo di superficie comprese quelle delle saponette sulle quali potete creare effetti molto caratteristici. La stessa cosa vale per la tecnica biedermeier....
Prodotti di Bellezza

Come realizzare un sapone alla cannella con sigillo

Se amiamo i cosmetici naturali, nulla è meglio del realizzare dei cosmetici artigianali con il fai da te. Ad esempio, possiamo realizzare degli shampoo, dei balsami, ma anche dei gel e dei piccoli saponi. In questa guida infatti vedremo come realizzare...
Prodotti di Bellezza

Come preparare la saponetta ai chiodi di garofano

Non c'è cosa migliore durante la giornata che godersi una bella doccia in santa pace, o un bel bagno profumato dopo una lunga ed estenuante giornata di lavoro. Per goderci meglio questo piccolo momento di relax, siamo soliti utilizzare diversi tipi di...
Prodotti di Bellezza

Come fare una saponetta all'olio d'oliva e burro di chiuri

Molto spesso non sappiamo come impiegare al meglio il nostro tempo libero. Potremmo a tal proposito impegnarci in qualcosa di produttivo, magari realizzandolo con le proprie mani, soprattutto qualcosa per queste ultime. Il sapone a volte può essere fin...
Prodotti di Bellezza

Come fare una saponetta al miele

L'arte del fai da te costituisce senza dubbio un passatempo molto divertente e rilassante. Creare degli oggetti con le proprie mani inoltre, non solo è molto appagante ma permette anche di risparmiare sensibilmente del denaro. Un oggetto utile e semplice...
Prodotti di Bellezza

Come fare una saponetta alla lattuga

La lattuga è un ortaggio ricco di acqua e sali minerali con proprietà benefiche per il nostro organismo in quanto emollienti e lenitive. A tale proposito, nella guida che segue, proporremo una modalità assai originale di proporre un prodotto a base...
Prodotti di Bellezza

Come fare una saponetta all'argilla

Le proprietà benefiche per la pelle contenute dall'argilla sono molto conosciute. Essendo particolarmente assorbente, infatti, l'argilla è uno dei metodi classicamente utilizzati per combattere problemi estetici come acne e pelle grassa. Usata quotidianamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.