Come rendere particolare una semplice canotta all'uncinetto

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I capi d'abbigliamento all'uncinetto stanno tornando di moda tanto da spingere molte donne a ritrovare la passione per il lavoro a maglia. Molto trendy sono le canotte che però, spesso risultano essere molto semplici. Quello che vediamo è un capo carino ma che manca di quel tocco in piú. L'unica soluzione possibile è trovare il modo giusto per rendere particolare la nostra creazione. Vediamo allora di seguito alcuni consigli su come fare.

26

Occorrente

  • filato del colore che preferiamo
  • uncinetto
  • ago da lana
36

Un primo passo da poter compiere per rinnovare la vostra canotta è giocare con i colori. Se avete utilizzato per la vostra creazione, un solo tipo di filato e quindi la canotta in questione è monocromatica, provate ad immaginare come può cambiare il suo aspetto se attorno allo scalvo del collo, delle spalline e il bordo inferiore, aggiungeste, sempre all'uncinetto, un sottile bordo utilizzando però un colore completamente differente in modo da creare un forte contrasto che faccia risaltare la nuova lavorazione.

46

Se ancora quello che vedete allo specchio non vi soddisfa, allora proseguite con la seconda fase ovvero con la preparazione di alcune applicazioni da cucire alla canotta per arricchirla ulteriormente. Trattandosi di un indumento estivo, potete pensare di realizzare qualche piccolo fiorellino utilizzando- naturalmente - il filato con il quale avete realizzato la canotta o quello utilizzato invece per il bordo. Cominciate la lavorazione eseguendo 6 catenelle con uno dei due filati e chiudete il cerchio con una maglia bassissima. Eseguite altre 3 catenelle, poi ancora 2 catenelle e un punto alto puntando l'uncinetto all'interno del cerchio. Ripetete il procedimento fino ad ottenere 6 punti alti e chiudete il lavoro con una maglia bassissima. Ripartite con il secondo giro facendo una maglia bassa all'interno del primo spazio sottostante, poi un mezzo punto alto; due punti alti; mezzo punto alto ed infine terminate con una maglia bassa. Ripetete l'intera lavorazione in tutti gli spazi, al termine dovreste aver ottenuto 6 petali. Per quanto riguarda invece il terzo giro, eseguite 3 catenelle che andrete a chiudere dietro i petali.

Continua la lettura
56

Al termine di questa lavorazione affrancate il cotone e iniziate la lavorazione dei nuovi petali utilizzando l'altro colore eseguendo esattamente la stessa lavorazione che avete già applicato in precedenza. Al termine del giro, affrancate il cotone e mettete da parte la prima rosellina. Ripetete la stessa lavorazione per realizzare l'altro fiore avendo cura di invertire i colori. Quando entrambe le rose sono pronte, non dovete far altro che applicarle alla canotta con qualche piccolo punto.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se preferite potete fermarvi al primo passo giocando con i colori oppure passare direttamente al secondo passo e creare delle applicazioni tono su tono.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Moda

Come indossare al meglio una gonna a peplo

Una gonna a peplo, o peplum skirt, è una gonna a tubino ornata da una sorta di drappeggio all'altezza cintura. È molto elegante, quindi idonea per le occasioni importanti. Se ne hai una, oppure hai intenzione di acquistarla, ma non sai come abbinarla,...
Moda

Come abbinare una gonna nera

A volte si pensa che il colore nero sia il miglior amico delle donne "morbide" anche se a volte si ha una silhouette degna di essere una modella.Si sa che il nero assottiglia perché assorbe le onde luminose confondendo le rotondità del corpo. Uno dei...
Moda

Come abbinare una gonna di jeans scuro

Alcuni capi non possono proprio mancare nel guardaroba: T-shirt e camicette in cotone, pantaloni e gonna in jeans. La loro versatilità permette di creare accostamenti infiniti, adatti ad ogni occasione. Il jeans, in particolare, è un tessuto estremamente...
Moda

Outfit estivo: come abbinare il blazer

Il blazer è il capo must have, per tutte le stagioni, che tutte dovrebbero avere, soprattutto nelle tonalità più neutre ed intramontabili come il nero, il bianco, il grigio chiaro. D'estate, questo capo spalla, può diventare un valido alleato nelle...
Moda

Come scegliere il giusto outfit per una serata

Per scegliere il giusto outfit per trascorrere una serata, innanzitutto dovremo sapere a quale tipo di serata intendiamo partecipare. Se abbiamo ricevuto un invito ben preciso, sapremo meglio come vestirci. Se invece è un'uscita con amici o con altre...
Moda

Boyfriend jeans: 5 abbinamenti originali

I boyfriend jeans sembrano non poter mancare oggi nel guardaroba di ogni donna: apprezzatissimi dagli stilisti e proposti da molti marchi di abbigliamento, sembrano aver soppiantato, nelle tendenze della moda, sia il modello bootcut che quello superskinny....
Moda

Come abbinare gli shorts di pelle

Gli shorts sono ormai diventati un capo di abbigliamento irrinunciabile per chi segue mode e tendenze. Il vero must have di quest'anno sono gli short di pelle, adatti sia a serate mondane, che come abbigliamento casual e sportivo di tutti i giorni. In...
Moda

Come vestire in stile vintage

Tutti quanti cerchiamo uno stile che ci faccia sentire a nostro agio, e ci faccia apparire belli sia ai nostri occhi che a quelli delle altre persone. Non sempre però risulta facile, e bisogna fare molti tentativi. Ma ultimamente c'è uno stile che sta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.