Come realizzare uno shampoo alle erbe

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Avere cura dei propri capelli è importante, grassi o secchi che siano. Lavarli con il primo shampoo che ci capita di acquistare al supermercato, magari scegliendo il primo che ci capita (magari perché è in offerta) non è molto saggio, perché in questo modo a lungo andare rischiamo di rovinare in modo irreparabile i nostri capelli. Per lavarli nel modo giusto non serve spendere una cifra, ma è sufficiente prestare attenzione allo shampoo che utilizziamo e alla sua composizione. Ad esempio, l'utilizzo di uno shampoo a base di ingredienti naturali, come le erbe, può senz'altro far bene ai nostri capelli. Uno shampoo alle erbe è anche semplice da realizzare in casa, grazie all'utilizzo di pochi prodotti facilmente reperibili presso il supermercato o nelle erboristerie. Nei prossimi passi vedremo nei dettagli come realizzare uno shampoo alle erbe.

27

Occorrente

  • 15 g di ortica
  • 300 ml di acqua
  • 30 g di sapone di Castiglia o all'olio di oliva
  • bottiglia da 300 ml
37

Erbe

L’utilizzo di uno shampoo alle erbe conferirà ai vostri capelli molta lucentezza, grazie alle proprietà tipiche delle erbe. Inoltre, l'utilizzo dell’ortica rivitalizzerà i capelli, i quali verranno arricchiti di sali minerali e il loro bulbo verrà di conseguenza rafforzato, limitando la caduta dei capelli. Per iniziare, procuratevi 30 grammi di erbe, scegliendole in base alla colorazione dei vostri capelli (camomilla se avete i capelli biondi, ibisco se avete i capelli rossi, lampone o in alternativa salvia se avete i capelli castani).

47

Produzione

Per quanto riguarda la produzione occorre versare 300 millilitri di acqua in un pentolino e portarlo a ebollizione. A questo punto aggiungete le erbe selezionate più l’ortica e mescolate per bene. Successivamente, togliete il tegame dal fuoco e lasciate riposare il tutto per una notte (volendo anche solo per qualche ora) in modo tale che le erbe rilascino le loro proprietà disciolte in acqua.

Continua la lettura
57

Filtraggio

Il giorno seguente filtrate il composto in modo tale da separare le erbe dal liquido e mettete quest’ultimo in un pentolino per scaldarlo a fuoco basso. Aggiungete nel pentolino la saponetta grattugiata e mescolate fino a quando il sapone non si sarà sciolto completamente. Infine, togliete il pentolino dal fuoco e prima di versarlo nella bottiglia lasciatelo freddare per bene.

67

Risultato

Ecco che il vostro profumatissimo shampoo alle erbe è pronto per l’utilizzo. Ricordate che, a differenza degli shampoo industriali, questo artigianale ha una durata massima di sei settimane. Dovete sapere uno shampoo creato in casa risulta meno dannoso sia per la salute dei vostri capelli sia perché non provoca particolari allergie (a meno che non siate allergici ad alcune erbe utilizzate per la creazione di questo prodotto). Inoltre, può essere utilizzato da chiunque, anche dai bambini e cosa molto importante è che siete a conoscenza con certezza degli ingredienti sani, naturali e salutari utilizzati.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizzate lo shampoo con regolarità 2 volte a settimana.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come realizzare uno shampoo naturale

Prendersi cura dei propri capelli è una delle regole di bellezza, ma per farlo bisogna scegliere uno shampoo non aggressivo e, soprattutto, conoscerne gli ingredienti. Le etichette dei prodotti sugli scaffali diventano sempre più complicate. Per questo...
Capelli

Come realizzare uno shampoo a secco alla cannella

Prendersi cura dei propri capelli è fondamentale, sia per gli uomini che per le donne: essi sono la cornice del viso oltre ad essere una parte del corpo molto considerata dal genere femminile. Come ben saprete è attraverso i cambiamenti della chioma...
Capelli

Come realizzare uno shampoo fai da te

Il prodotto più utilizzato per la cura e la bellezza dei capelli è senza dubbio lo shampoo. Intorno a questo prodotto gira un vero e proprio business, basta guardare gli scaffali dei negozi per vedere che esistono tantissimi tipi di shampoo, ognuno...
Capelli

Come realizzare lo shampoo secco

Avere i capelli sempre freschi e puliti è fondamentale per la propria igiene personale. Una cattiva pulizia dei capelli non dà una buona impressione di se stessi. A volte può succedere che a causa di un appuntamento improvviso o di un'indisposizione...
Capelli

Come Realizzare Uno Shampoo A Secco Con La Farina Di Ceci

Lo shampoo secco sembra essere davvero una scoperta fantastica: è quel prodotto in grado di “salvarci” la serata, se è molto tardi e non abbiamo tempo per lo shampoo, utilizzare questo prodotto è l’ideale per avere subito capelli dall'aspetto...
Capelli

Come realizzare uno shampoo a secco

Lo shampoo a secco è una valida alternativa a quello tradizionale quando nasce la necessità di lavare i capelli senza acqua. L'uso di tale prodotto, permette di poter avere una chioma lucida e pulita anche quando si ha il raffreddore o una ferita nelle...
Capelli

Come realizzare uno shampoo antiforfora

La forfora è una vera e propria patologia. Si tratta di un problema della cute, di cui soffrono molte persone. Porta alla desquamazione del cuoio capelluto, provocando la formazione di piccole scaglie bianche e secche. Uno delle conseguenze più fastidiose...
Capelli

Come fare uno shampoo al fiordaliso e timo

Fiordaliso e timo sono erbe prettamente mediterranee dalle grandi qualità. Il fiordaliso ricco di polifenoli, tra cui i flavonoidi e gli antociani, svolge un'azione antinfiammatoria ed astringente. Dalle radici del timo, invece, si ricavano sostanze...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.