Come realizzare uno Chignon destrutturato

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Lo chignon è da sempre un simbolo di estrema eleganza e classe, non a caso intramontabili icone del calibro di Audrey Hepburn e Grace Kelly ne fecero un punto di forza.
Ultimamente, questa acconciatura è tornata di moda e viene sfoggiata in vari modi sui più ambiti red carpet, dalla versione morbida di Charlize Theron alla crocchia invece strettissima di Gigi Hadid. Questa acconciatura molto in voga dona una raffinata signorilità e al tempo stesso è facile da ricreare in pochi minuti. Adatto alle donne di tutte le età e da sfoderare in qualsiasi situazione, lo chignon si adatta infatti benissimo sia a serate più eleganti che a un semplice pomeriggio passato in biblioteca o dedicato allo shopping!
Se vuoi sognare e metterti nei panni delle principesse dalle loro chiome sempre impeccabili e raccolte, ecco come realizzare un perfetto chignon destrutturato.

25

Occorrente

  • Spazzola
  • Pettine
  • Elastici
  • Forcine
  • Lacca
35

Dividere i capelli

Per prima cosa, è bene armarci di spazzola e di infinita pazienza e prenderci del tempo per spazzolare delicatamente i capelli, eliminando possibili nodi e dedicando molto tempo soprattutto alle punte.
Una volta fatto ciò, con un pettine dividere con precisione la chioma in tre parti, è consigliato andare a creare due piccole code laterali e una invece più folta e centrale che fungerà da base e che a sua volta dovrà essere suddivisa in due parti uguali legate morbidamente grazie a un elastico.

45

Intrecciare le due code

Una volta ottenute le due code dalla base, procedere a intrecciarle tra loro creando una treccia non troppo stretta. Successivamente, fare avvolgere la treccia attorno a se stessa andando a formare un piccolo chignon che dovrà essere fissato con tante forcine.
Per un look più classico preferire forcine adatte al vostro colore di capelli, se invece volete creare uno stile personale potete scegliere le più disparate forcine, dai brillantini ai colori fluo.

Continua la lettura
55

Intrecciare i capelli

Il vostro chignon è quasi pronto. Infatti, una volta ottenuta dalla treccia la crocchia e accuratamente fissata con mollette, per ottenere un delizioso chignon destrutturato resta solo da intrecciare le due code laterali fatte all'inizio e creare una treccia che, con altrettante forcine, deve essere fissata attorno allo chignon.
Se vuoi creare un look più sbarazzino vai a togliere qualche ciuffetto laterale, la quantità di ciocche la decidi tu in base a quanto vuoi rendere palese l'effetto disordinato.
In poche semplici mosse hai acconciato i tuoi capelli in uno chignon destrutturato! Importante l'uso finale della lacca per fissare la pettinatura.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come realizzare un doppio chignon

Lo chignon doppio sta spopolando tra le ragazze, giovani e non. Questo è un modo davvero grazioso per acconciare i capelli durante una giornata estiva. Soprattutto se si è al mare e quindi a contatto con il sole e l'acqua salata. Ecco quindi, come realizzare...
Capelli

Come realizzare uno chignon sui capelli corti

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri cari lettori, ad imparare come realizzare, in modo semplice e veloce, un simpatico e comodo, chignon, sui capelli che sono corti. Iniziamo subito questa guida con il dire che l'estate, lo sport, la comodità,...
Capelli

Come realizzare lo chignon con treccia

Lo chignon con treccia rappresenta una pettinatura dal sapore antico, che è tornata prepotentemente di moda per la sua eleganza e versatilità. Si tratta di un'acconciatura facilmente realizzabile anche da sole. Ciò che appare importante è che i capelli...
Capelli

Come realizzare uno chignon intrecciato

Il fascino della treccia non conosce confini. Per molte donne, infatti, il capello lungo e intrecciato rappresenta ancora un'inesauribile fonte di fascino e seduzione. Per chi fosse alla ricerca di una pettinatura bella, elegante ma facile da realizzare,...
Capelli

Come realizzare splendidi chignon con l'hairagami

Le acconciature da realizzare per i capelli sono moltissime, alcune adatte ad eventi sportivi e giovanili, altre idonee per le grandi occasioni, incluse cerimonie e matrimoni. La moda lancia sempre nuove soluzioni e look sia per quel che concerne i capi...
Capelli

5 trucchi per realizzare uno chignon con capelli sottili

I capelli sottili, a differenza di quelli grossi, necessitano di cure specifiche appositamente studiate per contrastare al massimo la loro tendenza ad attaccarsi al viso apparendo così radi e privi di corpo. La gestione di questa tipologia di capello,...
Capelli

Come fare un bob destrutturato

Il bob destrutturato è stato uno dei tagli di capelli più versatili e di tendenza delle ultime stagioni: una rivisitazione del classico caschetto carré in chiave moderna, meno lineare e rigorosa, che gioca con diverse lunghezze a scalare sui lati del...
Capelli

Come fare uno chignon morbido elegante

In questo articolo vogliamo dare una mano concreta per impare come poter fare uno chignon che sia allo stesso tempo morbido ed anche particolarmente elegante. Iniziamo subito con dire che lo chignon è diffuso in tutti i parrucchieri ma non solo, perché...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.