Come realizzare una maschera riparatrice per capelli

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Per avere dei capelli al top, bisognerà prendersi cura di loro con tecniche e prodotti ideali. Molte sono anche le donne che non riescono a curare i capelli per stress da lavoro o per stare dietro alla famiglia e ci si trova sempre più a contatto con le odiose doppie punte. Come fare? Il metodo più efficiente per eliminare le doppie punte è quello del taglio eliminando esclusivamente le punte rovinate. Utilizzando però una maschera apposita, è possibile prevenirne o comunque ritardarne la formazione senza utilizzare le forbici. Si tratta di un trattamento nutriente, se ripetuto a intervalli regolari, renderà i vostri capelli sani e splendenti. Per proteggerli e farli tornare alla loro lucentezza naturale, proponiamo la ricetta di una maschera per capelli ad azione riparatrice. Nella guida dunque vi proponiamo, in pochi e semplici passi, tutte le tecniche per realizzare una maschera riparatrice per capelli.

25

Occorrente

  • Olio extravergine di oliva
  • Aceto di mele
  • Uovo
35

Gli ingredienti

Innanzitutto dovrete procurare due cucchiai di olio extravergine di oliva, due cucchiai di aceto di mele e un uovo intero. Come potete notare si tratta di ingredienti presenti sicuramente nelle cucine di ogni casa, per cui non dovrete comprare nulla. Ciò vi permetterà di effettuare un trattamento conveniente risparmiando persino i soldi del parrucchiere. Inoltre si tratta di un risparmio notevole se considerate i prezzi di listino di un prodotto acquistato in una profumeria. Ecco come procedere. Specie nel caso dei capelli trattati le attenzioni dovranno essere molteplici. Le colorazioni infatti, per quanto delicate, aggrediscono il capello e lo indeboliscono. Ecco allora come porre rimedio senza ricorrere al parrucchiere: seguite la nostra ricetta e sarete in grado di preparare proprio nella cucina di casa vostra una maschera per capelli molto efficace, fatta con ingredienti assolutamente naturali.

45

Preparazione

Prendete una ciotola da cucina e rompete l'uovo ovviamente controllando che sia perfettamente integro. Amalgamate bene tuorlo e albume successivamente aggiungete, alternando, i cucchiai di olio e quelli di aceto di mele e mescolate per qualche minuto. Ponete a questo punto il composto dentro una pentola e riscaldatelo leggermente a bagnomaria.

Continua la lettura
55

Conclusioni

Togliete il composto dal fuoco e applicatelo direttamente sulle punte. Per ottenere un buon risultato, lasciatelo agire per circa trenta minuti. Trascorso il tempo indicato, risciacquate i capelli con abbondante acqua tiepida e lavateli con shampoo e balsamo utilizzati abitualmente... Per un po' potrete dire addio alle doppie punte!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Prodotti di Bellezza

Beauty da spiaggia: cosa portare

Il beauty è un accessorio utile e pratico che non può mancare nella borsa di ogni donna. Sarebbe bene però avere con sé solo il necessario, per non trasformare la borsetta in una vera e propria valigia, oppure in un reparto di profumeria. Cosa portare...
Cura del Corpo

La dieta per abbronzarsi meglio

È ormai risaputo che un'eccessiva esposizione ai raggi solari risulta dannosa per la pelle, ma ciò non basta a ridurre il desiderio di chiunque di sfoggiare una bella e naturale abbronzatura estiva durante i mesi più caldi dell'anno. I colori marroni...
Capelli

Come proteggere i capelli dall'acqua di mare

La guida che seguirà vi illustrerà in cinque brevi passi come poter riuscire a proteggere i capelli dall'acqua di mare, una problematica che si presenterà a breve, dato che ormai siamo a ridosso dell'estate. Cominciamo lo sviluppo di questa tematica...
Capelli

Come lavare per bene i capelli

Come ci si prende cura delle parti più esposte come le mani e il viso, così bisogna dedicare le dovute attenzioni anche ai capelli. L'esigenza più ovvia è quella della detersione per l'igiene e la bellezza. Lavare per bene i capelli è un'operazione...
Cura del Corpo

Terme di Comano: i benefici sulla pelle

Se intendete immergervi in un'oasi di benessere e regalarvi un soggiorno di assoluto relax, le terme di Comano rappresentano la meta ideale per prendersi cura di sé e coccolarsi un po'. Una splendida località, avvolta da parchi naturali e montagne dalle...
Prodotti di Bellezza

10 motivi per usare la protezione solare

Le creme solari vengono di solito utilizzate dalle persone che recandosi nei luoghi di villeggiatura, come il mare ma anche la montagna, si proteggono solo in questo periodo di ferie. È buona abitudine invece sperimentare ed appurare, che le creme solari,...
Capelli

Come proteggere i capelli dalle doppie punte

I trattamenti termici e chimici, nel tempo, sfibrano ed indeboliscono il capello. Pertanto, si spezza facilmente o si biforca. Questo fenomeno è scientificamente noto come tricoptilosi. In parole povere, si tratta delle antiestetiche e fastidiose doppie...
Capelli

5 cose da ricordare prima di tagliare i capelli

Prima di tagliare i capelli, specialmente se si tratta di un taglio drastico, ogni donna deve ricordare alcune piccole regole, allo scopo di raggiungere il look desiderato senza pentirsi del nuovo taglio e senza danneggiare i capelli. I capelli, infatti,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.