Come realizzare una maglietta sfumata

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

L'arte del fai da te rappresenta senza dubbio un passatempo molto divertente e creativo che aiuta sia a dare nuova vita agli oggetti danneggiati sia a realizzare idee originali e uniche. Se pertanto abbiamo dei vestiti nell'armadio che non ci piacciono più possiamo provare a modificarli in maniera facile e divertente. In questa guida dunque verrà spiegato, in pochi e semplici passaggi, come fare per creare una maglietta sfumata.

26

Occorrente

  • Guanti in gomma
  • Bacinella con acqua calda.
  • Mezzo bicchiere di sale fino.
  • Un barattolo di vernice in polvere.
  • Una maglia in cotone ( non in fibre sintetiche).
  • Candeggina.
36

Per prima cosa dobbiamo riempire una bacinella con dell'acqua molto calda e versarci dentro del colore in polvere (scelto da noi). Utilizziamo il sale per farlo aderire meglio e immergiamoci dentro la maglia, facendo attenzione a lasciare fuori una parte delle maniche e la base della t-shirt. Lasciamo la maglietta nella bacinella per almeno tre o quattro ore. Quando il tempo sarà passato, l'effetto sfumato sarà immediatamente visibile.

46

Possiamo ottenere un risultato finale simile con un metodo diverso utilizzando una maglia in cotone o in seta. Facciamo dei nodi sparsi sulla maglia. Immergiamola in acqua contenente un po' di candeggina e con i guanti in plastica bagniamola completamente spingendola sotto. Se l'acqua è poca aggiungiamone dell'altra. Lasciamo la maglietta in acqua per qualche ora oppure per un'intera notte.

Continua la lettura
56

Se vogliamo essere maggiormente creativi e fantasiosi dobbiamo tenere in conto il fatto che oltre e sfumare la nostra maglietta possiamo renderla ancora più originale dipingendo il tessuto oppure decorandolo con delle applicazioni. In questo caso si possono adoperare delle decorazioni semplici come delle perline, delle borchie oppure dei semplici pezzetti di stoffa magari ricavati da altri tessuti. Per applicarli sulla nostra maglietta basta adoperare della colla a caldo oppure cucirli con ago e filo. Se invece non siamo molto abili e non abbiamo molta manualità possiamo semplicemente utilizzare delle bombolette spray. Per colorare la nostra maglietta dunque ritagliamo delle strisce di nastro adesivo (la cui lunghezza e larghezza dipende dai nostri gusti personali) e disponiamole in maniera casuale su tutta la superficie della maglia. A questo punto possiamo spruzzare con la bomboletta le sezioni dove non è presente il nastro adesivo in modo tale da creare un effetto davvero particolare e divertente.. Una volta terminato tutto stacchiamo le strisce e lasciamo asciugare attentamente la vernice per almeno una notte intera.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Moda

Come attaccare le paillettes a una maglietta

Il desiderio di personalizzare gli indumenti è estremamente diffuso (specialmente fra le donne di qualsiasi età): l'obiettivo finale dovrà essere quello di realizzare un capo di abbigliamento veramente unico nel proprio genere, che nessuno potrà indossare...
Moda

Come non rovinare una maglietta

Tutti quanti abbiamo dei vestiti a cui siamo affezionati e che vorremmo non stingessero mai e si mantenessero a lungo, e per farlo esistono dei metodi specifici che permettono ciò. Ci vorrà davvero poco e poca fatica.Quando acquistiamo capi di vestiario...
Moda

Come tingere una maglietta

Il seguente articolo risulta molto utile a tutti coloro i quali hanno l'armadio colmo di indumenti inutilizzati in quanto non piacciono più oppure semplicemente perché, con l'utilizzo hanno perso la loro colorazione e desiderano trovare un metodo per...
Moda

Come realizzare magliette hippy con la tecnica del Tie Dye

Le magliette Tie Dye sono quelle magliette che di solito venivano indossate negli anni settanta dagli hippy, chiamati anche figli dei fiori. La tecnica del Tie Dye consiste nell'annodare il tessuto per poi colorarlo, dando vita a disegni unici. Si tratta...
Moda

Come realizzare la tua maglia anni '90 con la candeggina

Questa moda è stata ispirata da quelle precedenti degli hippie e poi dei punk che vantavano i loro abiti logori. Come è noto la moda si ripete sempre, quindi perché non riportare in vita questa tendenza del passato? La guida spiegherà come realizzare...
Moda

Come creare una T-Shirt psichedelica con la candeggina

In questo articolo vogliamo parlare del come creare, in modo molto semplice e veloce, una T-shirt psichedelica con l' utilizzo della semplice candeggina, un prodotto che può regalarci veramente tantissime soddisfazioni, anche in campo d'abbigliamento!...
Moda

Come indossare le magliette con scollo a barca

Tra le varie icone lanciate dalla moda, esiste una delle t-shirt più classiche amata dalle donne di ogni età e di ogni stile: la maglietta con lo scollo a barca. Si tratta di una semplicissima t-shirt in maglia o in cotone, caratterizzata da uno scollo...
Moda

Come Realizzare Una Sciarpa Per Una Bimba

Realizzare dei capi d'abbigliamento artigianali può diventare un gioco molto divertente se si hanno delle idee da sviluppare e qualche conoscenza tecnica. In particolare, coloro che amano lavorare a maglia hanno la possibilità di creare diversi vestiti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.