Come realizzare un taglio bowl cut

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

"Bowl cut" significa letteralmente "taglio a scodella", poiché è un tipo di taglio a caschetto che richiama l'idea di una ciotola posta sulla testa. Il bowl cut è un taglio divenuto celebre grazie a Mary Quant, la rivoluzionaria stilista britannica considerata in tutto il mondo come l'inventrice della minigonna negli anni 60.
Il bowl cut non è certamente il taglio più semplice da portare, non è adatto a tutti e richiede un'attenzione particolare, ma risulta essere tra le tendenze per i capelli della stagione primavera/estate 2017 e se ben fatto e ordinato, può risultare davvero chic e retrò.
Vediamo quindi come realizzare un taglio bowl cut.

27

Occorrente

  • Shampoo e balsamo idratanti e protettivi
  • Prodotti di hairstyling termo-protettivi ed anti-crespo
  • Piastra lisciante
37

Come già detto, il bowl cut è un taglio estremamente particolare e per questo non si addice a tutti.
La prima cosa da prendere in considerazione è la forma dei vostri capelli. Il bowl cut infatti è adatto a chi possiede capelli lisci, sottili e/o poco voluminosi, di conseguenza, se avete i capelli ricci o mossi e tendenti al crespo, il bowl cut non fa per voi, perché sarebbe davvero difficile da gestire e richiederebbe un riguardo costante.
In secondo luogo, bisogna valutare la forma del viso. Se avete un viso quadrato e/o spigoloso, il bowl cut vi permetterà di addolcire ed armonizzare i lineamenti, ma se il vostro viso è tondo oppure ovale, finirebbe con l'accentuarne la forma.

47

Dopo aver stabilito se il bowl cut fa per voi oppure no, per realizzarlo bisogna affidarsi a delle mani esperte, in quanto è un taglio che richiede precisione ed esperienza ed il risultato deve essere accurato ed impeccabile.
Quindi recatevi presso il vostro parrucchiere di fiducia o da un professionista che sappia realizzare questa acconciatura. Esistono diversi tipi di bowl cut e differenti modi per realizzarlo; chiedete quindi consiglio al parrucchiere sul tipo di bowl cut più adatto a voi, sempre considerando i lineamenti del volto ed il tipo di capello.

Continua la lettura
57

Dopo aver realizzato il bowl cut, è necessario prestare quotidianamente degli accorgimenti per mantenere la chioma in ordine ed in buone condizioni. Prima di tutto, evitate di lavare i capelli con uno shampoo volumizzante, prediligendo detergenti idratanti e nutrienti, quindi applicate un balsamo protettivo solo sulle punte, in modo da non appesantire il cuoio capelluto.
Sui capelli umidi e sempre solo sulle punte, applicate un prodotto termo-protettore e disciplinante. Dopo l'asciugatura, se necessario, lisciate i capelli con una piastra per un risultato perfetto.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il taglio bowl cut è sconsigliato per chi ha i capelli ricci o mossi ed il viso tondo od ovale

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Acconciature e tagli per capelli a scodella

Con il termine inglese "bowl cut" si identifica un tipo di acconciatura che prevede un taglio a scodella. Si tratta di un tipo di pettinatura molto in voga negli ultimi anni che risulta essere parecchio diffusa specialmente tra i giovani che seguono le...
Capelli

Come realizzare un taglio shaved side

Se volete cambiare il vostro look e ottenere un aspetto aggressivo e alla moda, il taglio shaved side è quello che fa per voi. Il taglio shaved side non è molto difficile da fare. Ma, la sua forma prevede la rasatura da una parte dei capelli. Accorciando...
Capelli

Come realizzare un taglio pixie

Il taglio Pixie è un nuovo stile di capelli che sta spopolando tra le donne di tutto il mondo. Corto, moderno, sbarazzino: questo trend innovativo sta davvero conquistando ogni fascia d'età. Il nome "pixie" si traduce in italiano coi termini "fata"...
Capelli

Come realizzare un taglio corto originale

Anche se siete nella stagione invernale, potrà capitare di avere voglia di un nuovo look. I capelli lunghi vi hanno stancato, sono diventati troppo lunghi, oppure richiedono troppa cura? È tornato di moda proprio lo scorso autunno il taglio corto. In...
Capelli

Come realizzare un taglio asimmetrico con frangia

Voglia di cambiare look ai capelli, ma senza spendere un solo cent? Se siete abbastanza impavide, potete cimentarvi nel rifacimento dell'immagine dei capelli di qualche vostra amica, azzardando un must have per l'estate: il taglio asimmetrico con frangia....
Capelli

Come realizzare un taglio corto stile bob

Il Bob, conosciuto anche come caschetto bombato, lungo o corto, è uno dei tagli più chic e versatile a cui le donne possono optare. Nonostante la sua semplicità, esso non passa mai di moda, ma in alcuni casi, può diventare importante e sexy se associato...
Capelli

Come scegliere il taglio di capelli per l'inverno

Quella dei capelli non è solo una moda, ma anche una vera e propria mania di tutte le donne. Infatti, non è raro vedere come le donne cambino repentinamente il loro look scegliendo un taglio di capelli alla moda che ne risalti il viso. Spesso quando...
Capelli

Capelli sottili: guida alla scelta del taglio

Avere una chioma sana e in ordine è il desiderio di tutti. Si dice sempre, infatti, che parte della bellezza di una persona è proprio nei capelli. Ma, quando si ha un qualità particolare di capelli, com'è possibile gestirla e curarla al meglio? Parliamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.