Come realizzare un sapone profumato

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

I saponi delle profumerie o dei supermercati allettano per la particolare fragranza, il colore e le forme più svariate. Arricchiti di creme idratanti, contengono purtroppo anche un mix di sostanze non naturali e talvolta aggressive. Per tale motivo spesso dopo il lavaggio, avverti una fastidiosa sensazione di secchezza alle mani. Produrre in casa un sapone profumato ha i suoi molteplici vantaggi. Partendo da ingredienti base come l'olio d'oliva, la cenere del caminetto, la soda caustica o la glicerina vegetale sei sicura di ottenere un prodotto naturale al 100% e specifico per la tua pelle. Il riciclo creativo, inoltre, garantirà qualche spicciolo in più nel tuo portafogli. Ma ecco nel dettaglio come realizzare un sapone profumato in casa.

28

Occorrente

  • pentole
  • cucchiaio di legno
  • guanti di gomma
  • occhiali di protezione
  • stampi
  • 1 litro di olio d'oliva
  • 128 g di soda caustica
  • 1 cucchiaio di farina
  • 300 g di acqua
  • 10/15 ml di olio essenziale
  • 5 litri di acqua
  • 1 kg di cenere
  • 750 ml di olio d'oliva
  • 50 g di amido
  • olio essenziale
38

La base del sapone

I metodi per realizzare un sapone profumato sono sostanzialmente due. Puoi impiegare la glicerina vegetale, l'olio d'oliva, la cenere oppure la soda caustica. In quest'ultimo caso, fai molta attenzione in quanto il reagente è anche parecchio ustionante. Per dare una simpatica forma al tuo sapone utilizza preferibilmente degli stampini in plastica e non in alluminio. Potrai tranquillamente riciclare delle vaschette del gelato, dello yogurt, imballaggi per alimenti e quant'altro. Chiaramente, non dovrai riutilizzarli in cucina per ovvi motivi. Tienili invece da parte per realizzare altri saponi profumati. Una volta cominciato, non smetterai più. Questa pratica ti appassionerà tantissimo, vedrai!

48

Il sapone con soda caustica

La soda caustica non genera assolutamente un sapone aggressivo. La combinazione dei vari ingredienti annullerà i fattori di acidità. Indossa le protezioni e diluisci la soda con dell'acqua, maneggiandola con molta attenzione. Non invertire per nessun motivo la procedura. Dimentica gli esperimenti da "piccolo chimico" e metti da parte la tua fervida curiosità. Basta infatti poco per innescare una pericolosa esplosione. A questo punto, riscalda a fuoco basso in due pentole l'olio e la soda. Controlla la temperatura con un termometro da cucina e quando raggiungeranno i 45°C mescolali. Aggiungi poche gocce del tuo olio essenziale preferito e versa il composto liquido negli stampi. Isola i contenitori con degli asciugamani puliti ed asciutti. Quindi lascia riposare il sapone profumato per quattro settimane.

Continua la lettura
58

Il sapone con la cenere

In alternativa alla soda caustica utilizza la cenere del caminetto. Questo sistema, peraltro molto sicuro e poco impegnativo, ti consentirà di risparmiare qualche soldino. Per realizzare un sapone profumato, versa la cenere e l'acqua in una pentola. Mescola per bene e lascia cuocere per due ore a fuoco molto lento. Filtra il composto per eliminarne i granuli. Per questa procedura, prendi un secchio e disponici sopra un telo. Quindi versa il miscuglio di cenere ed acqua. In un'altra pentola fai scaldare l'olio a 30°C. Poi dividi il composto di cenere e acqua (noto come lisciva) e lasciane nel secchio appena mezzo litro. Aggiungici l'amido; mentre nella parte restante, dell'altro olio. Mescola molto bene ed unisci a quest'ultima parte anche la lisciva con l'amido. Amalgama energicamente fino ad ottenere una crema liscia. Profuma il sapone con qualche goccia di olio essenziale a tuo piacimento. Versa il composto negli appositi stampi e fai riposare per due settimane.

68

Il sapone con la glicerina vegetale

Per semplificarti le cose, in commercio trovi dei kit specifici. Potrai in poco tempo realizzare un ottimo sapone profumato con della sola glicerina vegetale. Otterrai un prodotto trasparente, ma molto idratante e piacevolmente profumato. All'interno della confezione trovi anche dei flaconcini di profumo cosmetico. Nonostante siano innocui, sono sempre sintetici. Per cui, se desideri un prodotto naturale al 100% puoi tranquillamente ometterli nella preparazione. Sostituiscili con dell'olio essenziale oppure con delle erbe aromatiche. Per realizzare il tuo sapone sciogli quindi a bagnomaria la glicerina vegetale. Aggiungi il giusto quantitativo di profumo cosmetico. In alternativa opta per dell'olio essenziale oppure delle foglioline di menta tritate o dei residui di vecchi saponi. Versa il tutto negli appositi stampini in dotazione e lascia riposare per il tempo indicato sulla confezione.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non utilizzare gli stampini in alluminio perché reagisce con il sapone, rendendone difficoltosa l'estrazione
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Prodotti di Bellezza

Come realizzare un bagnoschiuma profumato

Negli ultimi tempi, con l'aiuto di internet e dei social media, abbiamo scoperto che in molti dei bagnoschiuma da noi utilizzati sono presenti delle sostanze molto aggressive e nocive. È consigliabile, prima di acquistare un qualsiasi prodotto che andremo...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare foglie di sapone di Marsiglia

In questo articolo vi vogliamo aiutare a comprendere in che maniera è possibile realizzare delle foglie con il caro e molto utilizzato sapone di Marsiglia. Utilizzeremo, anche in questo caso, il metodo del fai da te, che ci consentirà di realizzare,...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare un sapone alla cera d'api

Il sapone alla cera d'api ha meravigliose proprietà emollienti, idrata e ammorbidisce la pelle. Seguendo attentamente questa guida scoprirete come realizzare un sapone naturale fatto in casa, con ingredienti semplici da trovare. Otterrete un delicato...
Prodotti di Bellezza

Come Realizzare Un Sapone Ad Albero Di Natale Aromatico

Utilizzato da sempre nella medicina tradizionale per le spiccate proprietà antisettiche e balsamiche, l'essenza di pino è un eccezionale deodorante per gli ambienti. Dal bagno si diffonde un profumo intenso di pino silvestre contenuta negli originali...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare il talco profumato

Realizzare dei cosmetici in maniera artigianale è un qualcosa di molto bello e di divertente che ci consente in numerosissimi casi anche di risparmiare molto denaro. Possiamo ad esempio realizzare degli eleganti profumi, dei deodoranti, degli shampoo...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare il sapone di Aleppo

Il sapone di Aleppo è un tipo di detergente naturale, usato fin dall'antichità nei bagni turchi prima dei massaggi con proprietà simili alle moderne maschere di bellezza. Essendo un prodotto naturale, esso è biodegradabile al 100% ed è anallergico,...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare un sapone alla lavanda

Al giorno d'oggi in commercio ci sono numerosi tipi di sapone realizzate con diverse varietà di fiori ed erbe ma, sfortunatamente, la maggior parte di esse non possiedono un Ph neutro di 5,5, e ciò potrebbe danneggiare la nostra pelle o provocare allergie....
Prodotti di Bellezza

Come realizzare un sapone alla cannella con sigillo

Se amiamo i cosmetici naturali, nulla è meglio del realizzare dei cosmetici artigianali con il fai da te. Ad esempio, possiamo realizzare degli shampoo, dei balsami, ma anche dei gel e dei piccoli saponi. In questa guida infatti vedremo come realizzare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.