Come realizzare un portachiavi in stoffa

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'arte del fai da te rappresenta senza dubbio uno dei passatempi più apprezzati al mondo. Creare degli oggetti da soli infatti non solo è molto divertente ma aiuta anche a rispettare l'ambiente e risparmiare una certa quantità di denaro. Ci sono tantissimi oggetti che si possono realizzare in modo facile e veloce. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici passaggi, come fare un portachiavi in stoffa.

26

Occorrente

  • Stoffa di jeans
  • Ago, filo e spilli
  • Batuffolo di cotone
  • Sagoma cuore
  • Nastrino
  • Anello per portachiavi
36

Procurarsi la stoffa

Per realizzare a casa propria un simpatico portachiavi bisogna innanzitutto procurarsi della stoffa. Prendete perciò un pezzo di stoffa da un paio di jeans, ritagliatene un quadrato abbastanza grande e preparatevi a dare nuova vita ai vostri vecchi pantaloni.

46

Disegnare la sagoma

Su un foglio di carta, iniziate a disegnare un cuore della grandezza che meglio preferite. Se volete un'immagine più precisa potete cercare su internet la sagoma di un cuore. Successivamente stampatela e ritagliatene i contorni in modo da rendere il tutto più semplice. Poggiate adesso il cuore di carta sul quadrato di jeans e mettete uno spillo per fermare bene la sagoma. Con un paio di forbici, ritagliate anche il jeans seguendo la forma del disegno di carta e avrete il primo cuore. Ripetete poi l'operazione, in modo da ottenere due figure che siano perfettamente identiche.

Continua la lettura
56

Cucire la stoffa

Sovrapponete in seguito i due cuori e controllate che le due sagome combacino (se non siete stati molto precisi nel ritagliare, aggiustate adesso i contorni). A questo punto procedete con l'assemblaggio delle parti. Fermate accuratamente i due cuori con degli spilli e posizionate all'interno un batuffolo di cotone, in modo da crearne così l'imbottitura. Prendete adesso ago e filo e cominciate a cucire i due cuori, seguendo i contorni della figura. Se è necessario inserite man mano dell'ulteriore cotone, in modo da rendere il portachiavi più paffuto e piacevole alla vista e al tatto.

66

Realizzare l'aggancio

Una volta terminata la fase della cucitura, sarà necessario realizzare l'aggancio per il portachiavi. Prendete una striscia di raso opure un nastrino e cucitelo sul retro del cuore, in modo da ottenere così un'asola. Fatto ciò, inserite l'anello di metallo ed il gioco è fatto! Per personalizzare il portachiavi, potete applicare dei bottoncini colorati oppure cucire dei decori realizzati sempre con della stoffa riciclata. Da questo momento in avanti è consigliabile stare molto attenti a quello che state per buttare via, perché potrebbe ritornarvi molto utile in futuro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Accessori

Come realizzare un portachiavi in fimo

Un'idea regalo, sempre utile e ben accetta, è un portachiavi. E chi ha di un pizzico di civetteria, ama possederne diversi, di vario tipo. Ma, anziché acquistarli, perché non costruirne uno con le proprie mani assolutamente personalizzato? A tale scopo,...
Accessori

Come realizzare Un Portachiavi In Cuoio

Fra macchina, casa e box le chiavi sono sempre più numerose ed è davvero difficile riuscire a tenerle tutte con cura, senza rischiare di perderle. Per questo può essere molto utile un portachiavi in cuoio per poterle riporre al meglio. A tal proposito,...
Accessori

Come Realizzare Un Portachiavi Con Perline Colorate

Siete stufi dei soliti portachiavi? Magari nei vari negozi in cui siete andati non c'era niente di vostro gradimento? Oppure volete semplicemente risparmiare il più possibile? Indifferentemente dalla ragione, la soluzione è una e una soltanto: creare...
Accessori

Come realizzare un portachiavi in feltro

Nella borsa di una donna trovano posto mille oggetti, portafoglio, specchietto, cellulare, rossetto, fazzolettini usa e getta e le immancabili chiavi di casa; trovare però le chiavi, tra mille altri oggetti, è spesso un impresa ardua ed estenuante,...
Accessori

Come fare delle ciabattine portachiavi

Un'idea originale per un regalo fai da te ha più valore se creato con le proprie mani, attraverso l'uso di pochi e semplici materiali comunemente reperibili anche nei negozi di bricolage. Ad esempio i portachiavi sono utili e simpatici e saranno di gradimento...
Accessori

Come realizzare un Spilla in stoffa

Quella del cucito è una nobile arte che, nonostante la diffusione di industrie che producono abiti e accessori su larga scala, resta molto richiesta dagli amanti della produzione artigianale. Se siete già abili con ago e filo e non avete problemi a...
Accessori

Come pulire un portachiavi in fimo

Il fimo è una pasta modellabile che si usa di solito nella creazione di orecchini, portachiavi e bijoux, ma anche per la lavorazione di altri vari oggetti. Viene venduto nei negozi di fai da te ed è diventato una vera e propria moda seguita con passione...
Accessori

Come pulire un portachiavi in cuoio

Il cuoio è uno dei materiali con cui sono costituite la maggior parte delle borse di qualità. Con il cuoio, è anche possibile realizzare diversi oggetti come portachiavi, borsellini, portafogli, astucci, scarpe, ecc.. Il cuoio ha una pelle molto delicata...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.