Come realizzare un ombretto fai da te

Tramite: O2O 05/04/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Acquistare degli ombretti per le donne, rappresenta una vera e propria mania, ma spesso si tratta di spendere un bel po di soldi, e quindi bisogna trovare la soluzione per risparmiare. Un ottimo metodo è dunque quello di crearne uno in proprio, con un costo irrisorio e l'uso di pochi prodotti. In riferimento a ciò, ecco una guida su come realizzare un ombretto fai da te.

26

Occorrente

  • pigmenti colorati, ossido di zinco
  • mortaio, contenitore vuoto
36

Acquistare i pigmenti

Come prima cosa, per realizzare un ombretto in casa dovremo acquistare i pigmenti ossia particolari polveri di origine minerale tra cui ossidi di ferro, ultramarine, mica. Essi sono facilmente reperibili in commercio sia nei colori principali che in miscele già composte. A tale proposito esistono, oltre ai rivenditori tradizionali, siti internet molto forniti, affidatevi però solo a portali certificati altrimenti potreste rischiare di portare a casa prodotti contraffatti e dannosi per la vostra pelle.

46

Miscelare i pigmenti

Come prima cosa dovrete acquistare l'indispensabile ossido di zinco, di colore bianco che si rivela ottimo per la sua capacità coprente. Qualora non riusciate a procurarvelo, potrete utilizzare il Talco o altri minerali più professionali. Per cominciare, acquistate quindi i pigmenti, almeno nei tre colori principali: giallo, rosso e blu e, per un tocco di luce impiegate le miche minerali brillanti disponibili in vari colori; come prima volta, comunque, potrete limitarvi al colore bianco. Per miscelare i pigmenti di varie tonalità non dovrete fare altro che ispirarvi alla classica tavola che utilizzavate alla scuola media per miscelare i colori a tempera. Fate solo tantissima attenzione al rosso, particolarmente colorante, che una volta inserito nella vostra formulazione risulterà difficile da smorzare.

Continua la lettura
56

Inserire l'ombretto in un contenitore

Otterrete la tonalità dei vostri sogni unendo l'ossido di zinco con i pigmenti da voi scelti all'interno di un mortaio e "pigiando" fino ad ottenere il colore desiderato; per limitare gli errori, specie durante i primi "esperimenti" aggiungete i pigmenti molto lentamente. A lavoro ultimato inserite l'ombretto ottenuto in un contenitore di plastica come ad esempio quello che conteneva già un ombretto, un portapillole o una scatola di medicinali, e possibilmente non di metallo, a meno che no sia di acciaio inossidabile. Infatti gli ossidi utilizzati, potrebbero corrodere il metallo (specie l'alluminio), e poi generare delle sostanze nocive per la vostra pelle, provocando infezioni o fastidiosi ed antiestetici arrossamenti cutanei.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Attenzione al rosso, colora tantissimo
  • Acquistate le materie prime presso negozi certificati
  • Usare contenitori di plastica o di acciaio inox
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Make Up

Come trasformare un ombretto in polvere in un ombretto compatto

Questa guida illustrerà un metodo semplice e veloce per trasformare un ombretto in polvere in un ombretto compatto, soluzione utile anche quando un ombretto compatto accidentalmente si sbriciola e ha bisogno di essere riassemblato in un'unica cialda...
Make Up

Come preparare un ombretto colorato in casa

Preparare un ombretto in casa è una soluzione cosmetica economica, semplice e naturale. In più assicurerà un make up di grande effetto. L'acquisto di un ombretto colorato non sempre rispecchia i desideri di ciascuno. Spesso non si riesce a reperire...
Make Up

Come applicare l'ombretto duo

L'ombretto è un elemento essenziale di ogni make up. Saper sfumare correttamente almeno due colori di ombretto abbinati tra loro e creare dei chiaroscuri, per esaltare i volumi dell'occhio è fondamentale per poter realizzare un trucco davvero sorprendente....
Make Up

Come riparare un ombretto rotto

Un ombretto colorato può facilmente danneggiarsi oppure rompersi. È sufficiente incappare in un piccolissimo urto, oppure avere un incontro un po' brusco tra la cialda dell'ombretto ed il pennello. Pertanto, può capitare di sovente che l'ombretto tendi...
Make Up

Come ricompattare un ombretto

A tutte le donne sarà capito almeno una volta nella vita di far cadere involontariamente una scatolina di ombretto. Se si è molto fortunati l’ombretto rimane intatto ma, nella maggior parte dei casi, si rompe in tanti piccoli pezzi. Usare un ombretto...
Make Up

Come sfumare l'ombretto sulla palpebra

Le donne si truccano per apparire più belle ed anche per sedurre gli uomini. Infatti, ogni giorno sperimentano modi differenti per far sì che il trucco non risulti pesante e l'effetto sia piacevole alla vista. Per realizzare un make up per una serata...
Make Up

Come applicare l'ombretto in crema

Oggi vogliamo trattare, con le nostre lettrici e lettori, un argomento legato al mondo del make up e din particolar modo dell'ombretto. Nello specifico cercheremo di analizzare insieme come poter applicare, sul proprio occhio, l'ombretto in crema, un...
Make Up

Come applicare l'ombretto in polvere

L'ombretto rappresenta senza dubbio uno dei prodotti cosmetici più apprezzati ed utilizzati dalla maggior parte delle donne. Esso infatti conferisce profondità allo sguardo e rende gli occhi più sensuali. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.