Come realizzare un make-up per i 18 anni

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Il diciottesimo compleanno è una tappa molto importante: segna il passaggio alla vita adulta, con le sue gioie e le sue responsabilità. Le ragazze vogliono essere perfette per quest'occasione che si presenta una sola volta nella vita, vogliono sentirsi davvero protagoniste e al massimo della loro bellezza e forma. Per questo motivo curano ogni aspetto del proprio look nei minimi dettagli, in modo da apparire e sentirsi al meglio. Oltre all’abito e all’acconciatura, il make-up è fondamentale. Deve esaltare tutti i punti di forza del viso senza però risultare mai pesante. Vediamo quindi alcuni consigli per capire come realizzare al meglio un make-up adatto per i 18 anni.

28

Occorrente

  • Correttore, fondotinta e cipria;
  • Ombretti rosa satinato freddo e viola intenso shimmer;
  • Eyelighter rosa chiarissimo o bianco ghiaccio;
  • Eyeliner nero, matita occhi nera o bianca, mascara nero;
  • Matita labbra e rossetto nei toni orchidea o rosa freddo intenso, gloss glitterato;
  • Blush nei toni del rosa freddo e illuminante;
38

Preparare la base del trucco

Per creare un make-up perfetto è fondamentale cominciare lavando accuratamente il viso. Quando il viso sarà pulito e asciutto, applicate il tonico e successivamente la vostra crema idratante. Non appena la crema sarà stata completamente assorbita passate al correttore, da applicare su imperfezioni ed eventuali occhiaie. Il correttore da utilizzare varia in base all’imperfezione da nascondere. Per mascherare la presenza di puntini rossi è consigliata l’applicazione di un correttore di colore verde. Al contrario, se è necessario coprire le occhiaie è più utile ricorrere ad un correttore aranciato o pescato (in base all’intensità delle occhiaie). Il classico correttore beige invece può essere usato come illuminante per il contorno occhi. A questo punto stendete il fondotinta. Il fondo può essere sia quello liquido, più durevole, oppure quello in polvere minerale, dipende dalle vostre preferenze ed esigenze; ricordate che per avere un effetto naturale il colore deve uniformarsi perfettamente al vostro incarnato.

48

Truccare gli occhi

A questo punto cominciate con gli occhi: stendete sulla palpebra mobile dell 'ombretto rosa satinato, fino ad ottenere l'intensità che desiderate; successivamente, con un pennello morbido da sfumatura, rendete più soffuso lo stacco fra il colore applicato e il resto della palpebra.

Continua la lettura
58

Truccare la bocca

Passate adesso alle labbra, che dovranno compensare in visibilità il vostro trucco occhi per non fare sparire il vostro sorriso. Per fare in modo che il rossetto abbia una buona tenuta durante il corso della vostra lunga serata, un buon trucco è quello di applicare del fondotinta anche sulle labbra; fissate il tutto con della cipria, in questo modo il colore aderirà molto di più e non sarete costrette a ritoccarlo ogni qual volta berrete o mangerete qualcosa, o bacerete qualcuno. Vi consigliamo comunque di utilizzare un rossetto a lunga tenuta. Prima del rossetto dovete disegnare il contorno delle labbra con una matita, dovrà essere dello stesso tono del vostro rossetto o poco più scura. In base alla carnosità delle labbra tracciate il contorno: andate un millimetro oltre il bordo se le volete ingrandire un po'; rientrate invece sempre di un millimetro nel caso in cui vogliate rimpicciolirle. Un contorno preciso vi permetterà di non sbavare durante l'applicazione del rossetto, la stesura sarà così più pulita. Il colore sarà un orchidea o rosa freddo intenso.

68

Il tocco finale: applicazione del blush

Per ultimo, ma non meno importante, il blush; conferisce al viso un'aria più bella e più sana. Visto che il vostro trucco è basato su toni freddi, dovrà esserlo anche il blush per armonizzare. Dato che sarete le protagoniste della serata potrete osare con colori molto shimmer e luccicanti. Per capire qual è il punto esatto per applicarlo vi conviene sorridere: la zona giusta è sulla parte più sporgente delle guance e subito sotto lo zigomo. Stendetelo con movimenti avanti e indietro, ruotando leggermente, con un pennello obliquo e sfumate sempre l'esterno con un pennello più morbido. Sopra gli zigomi potete applicare un illuminante per metterli più in evidenza; ovviamente anche per questo potrete sceglierne una versione con glitter, in questo caso argento o madreperla. Il vostro make-up adesso può dirsi completo.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non esagerate mai con l'applicazione del correttore e del fondotinta, altrimenti rischiate di ottenere il cosiddetto effetto "mascherone"
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Make Up

Come realizzare un make-up anni ‘20

The roaring twenties: gli anni ruggenti. L'estetica e la moda di quei decenni hanno lasciato un segno indelebile nella storia del design e della moda, e quel tipo di look ci rimanda l'immagine di feste e serate alla Grande Gatsby. Quale ragazza non ha...
Make Up

Come realizzare un make up anni '50

Chi non conosce il detto "la moda ritorna"? Beh, di modi di dire ce ne sono tanti, ma questo fa assolutamente parte di quei motti evergreen, che non si smentiscono mai. Che sia solo una scusa per non liberarci dei nostri vecchi vestiti (nella speranza,...
Make Up

Il make up ideale per chi si avvicina ai 50 anni

Una cinquantenne di oggi deve sapere accettare lo scorrere del tempo, anche se spesso, molte donne lo ritengono angosciante. Spesso ci si sottopone a interventi di chirurgia plastica per correggere gli inestetismi più evidenti ma, troppo spesso ci si...
Make Up

Make up: trucco anni '70

Gli anni Settanta simbolo di libertà, pace, amore ed espressività sono un periodo abbastanza complesso sia da un punto di vista sociale che culturale. Ovviamente i cambiamenti a cui una società fino ad allora dominata da idee borghesi va incontro si...
Make Up

Come realizzare un make up da pin-up

Avete mai visto quei poster in cui appaiono delle belle ragazze con le gonne a pois e le bandane in testa? Sono le immagini delle pin-up anni Cinquanta che conservano sempre un certo fascino. Oggi si organizzano molte feste a tema e questi favolosi anni...
Make Up

Come realizzare un make up fluo

Il make up fluo andava molto di moda negli anni '80, ma di recente molte delle tendenze di quell'epoca sono ritornate di moda. Tra queste vi è proprio il trucco fluorescente. Per realizzarlo non serve essere dei make up artist di professione, ma basta...
Make Up

Come realizzare un nude make up

Il make up è fondamentale per moltissime donne. È oramai importante quanto l'abbigliamento o l'acconciatura. Nient'altro è in grado di valorizzare i lineamenti femminili come il trucco. Per questa ragione sono tantissime le donne che non rinunciano...
Make Up

Come realizzare un make-up stile zombie

Halloween è alle porte e i preparativi fervono. Per esaltare il tema, un make-up stile zombie è perfetto. I materiali che servono per poterlo realizzare sono semplici ed alla portata di tutti. Inoltre, con un minimo di manualità, il risultato si rivelerà...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.